WEC
22 feb
-
23 feb
Evento concluso
18 mar
-
20 mar
Prossimo evento tra
23 giorni
23 apr
-
25 apr
Prossimo evento tra
59 giorni

Identificazione del flussometro non corretta: annullata la pole Toyota

condividi
commenti
Identificazione del flussometro non corretta: annullata la pole Toyota
Di:
4 mag 2018, 19:09

La decisione dei commissari tecnici giunge dopo le verifiche. La vettura di Conway-Kobayashi-Lopez partirà dalla pit lane. Alonso-Kobayashi-Buemi ereditano quindi il primo posto davanti alla Rebellion R13 di Jani-Lotterer-Senna

Si rivoluziona la griglia di partenza della 6 Ore di Spa-Francorchamps: la Toyota TS050 numero 7 che aveva ottenuto la pole position con Mike Conway e Kamui Kobayashi si è vista annullate tutti i tempi delle qualifiche per una discrepanza dei dati dichiarati  dalla Toyota in materia di flussometro da quelli reali. La decisione è arrivata a tarda sera, quando ormai il paddock di Spa si era svuotato.

A causa di questo Fernando Alonso, Sebastien Buemi e Kazuki Nakajima ereditano la pole position della corsa belga e in prima fila accanto al trio scatterà la Rebellion R13 di Neel Jani-Bruno Senna-André Lotterer. La Toyota numero 7 invece dovrà partire dalla pit lane. Si tratta di un errore in buona fede che però offre un altro piccolo giallo nel mondo del WEC, dopo quello del Paul Ricard quando Toyota ottenne i tempi migliori con una configurazione fuori dalle norme.

I commissari tecnici hanno riscontrato una dichiarazione non corretta del numero di identificazione del flussometro che è andata contro l'articolo 6.1.4 del codice sportivo. Per questo motivo è giunta la sanzione. È successo che in sede di consegna dei numeri di riferimento del flussometro utilizzato sia stato utilizzato uno sbagliato, come ha specificato più tardi la stessa Toyota. Un cavillo burocratico che però ha inficiato la prestazione del duo britannico-giapponese.

Articolo successivo
Sarrazin: "La BR1 è promettente ma ancora troppo acerba"

Articolo precedente

Sarrazin: "La BR1 è promettente ma ancora troppo acerba"

Articolo successivo

Ferrari, Pier Guidi: "Vincere? Ci vorrebbe un miracolo"

Ferrari, Pier Guidi: "Vincere? Ci vorrebbe un miracolo"
Carica i commenti