Le Audi brillano sotto l'acqua di Austin

Le Audi brillano sotto l'acqua di Austin

Prima e seconda le due vetture della Casa degli Anelli, che rifilano quasi 3" alla Toyota

Dopo l'intenso calore di questi ultimi giorni, la pioggia ha fatto la sua comparsa questa mattina sulla zona di Austin. La prima ora e mezza di prove libere sul tracciato del Texas è stata quindi disputata su asfalto bagnato ed ha visto le due Audi R18 e-tron dominare. Come ieri nei test collettivi, la #2 di Duval / McNish / Kristensen è stata la più veloce, grazie al tempo di 2'03"749. In realtà Benoit Tréluyer era in testa a due minuti dalla fine, prima che però Loïc Duval si migliorasse di oltre sette decimi e passasse in testa. L'unica Toyota presente ha terminato la sessione staccata di 2"717 dall'Audi più veloce. Anche la Lola-Toyota della Rebellion Racing ha mostrato un buon passo, e l'equipaggio formato da Beche / Prost / Heidfled ha così terminato a 3"984. Col passare del tempo le condizioni della pista sono migliorate, senza però mai arrivare ad un asfalto completamente asciutto. La Pecom Racing ha dominato la classe LMP2 davanti alle due Lotus T128. Solamente queste tre vetture della seconda classe prototipi sono scese in pista, con una delle due Lotus che è anche rimasta ferma in pista. Dopo l'Aston Martin ieri, oggi è il momento della Porsche di monopolizzare la parte superiore della classifica con la 991 RSR di Lieb/Lietz. La più veloce delle Vantage GTE è stata la # 95 di classe GTE-Am, col secondo tempo assoluto tra le GT. L'Aston danese ha battuto le tre Vantage ufficiali, che hanno visto la # 99 battere la #98 e la #97. Quest'ultima poi ha visto l'arrivo nel suo equipaggio di Oliver Gavin. Più indietro le due Ferrari della AF Corse.

Diventa parte di qualcosa di grande

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati WEC
Piloti Tom Kristensen , Allan McNish , François Duval
Articolo di tipo Ultime notizie