6 Ore del Fuji: Qualifiche difficili per la Ferrari. Rigon e Bird quinti in GTE-Pro

condividi
commenti
6 Ore del Fuji: Qualifiche difficili per la Ferrari. Rigon e Bird quinti in GTE-Pro
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
13 ott 2018, 10:59

Sesto posto invece per la Ferrari 488 GTE EVO di Alessandro Pier Guidi e James Calado. In GTE-Am quinto posto per la 488 GTE di Sawa-Mon-Griffin.

Come era previsto, le qualifiche della 6 Ore del Fuji non sono state facili per le cinque Ferrari iscritte alla quarta prova della Super Season 2018/2019 del World Endurance Championship (WEC). In classe GTE-Pro le 488 GTE del team campione del mondo scatteranno dalla terza fila con, rispettivamente, le vetture 71 e 51. Terza, quarta e quinta fila per le auto in gara nella classe GTE-Am con la migliore delle Ferrari che è stata la 488 GTE numero 61 di Keita Sawa, Weng Sun Mok e Matt Griffin.

GTE-Pro

Nella classe GTE-Pro ad iniziare il turno sulle auto 71 e 51 sono stati rispettivamente Davide Rigon e James Calado. Rigon ha fermato i cronometri a 1’36”610, poi migliorato a 1’36”500 al secondo giro lanciato effettivo, dopo che al pilota italiano ne era stato cancellato uno per superamento dei limiti della pista. James Calado, dal canto suo, ha ottenuto subito un tempo migliore, 1’36”300, decidendo di rientrare subito dopo al box per cedere la vettura a Pier Guidi. Sulla 71 Sam Bird ha effettuato due giri lanciati, fermando il cronometro a 1’36”999 e scendendo in quello successivo a 1’36”584, portando così il tempo medio complessivo a 1’36”542. Alessandro Pier Guidi ha seguito un percorso analogo ottenendo inizialmente 1’36”909 e poi 1’36”788 che ha portato come risultato finale un 1’36”544 di appena due millesimi più lento rispetto a quello della vettura gemella. La pole position è andata all’Aston Martin numero 95 di Sorensen-Thiim in 1’36”093.

GTE-Am 

La classe GTE-Am ha offerto una falsariga di quanto visto nelle gare precedenti, con le 488 GTE in difficoltà nei confronti delle vetture concorrenti. La migliore delle Ferrari alla fine è stata la numero 61 di Clearwater Racing con Keita Sawa (1’37”892), e Weng Sun Mok (1’40”768) sesta in 1’39”330. La Ferrari numero 54 di Spirit of Race scatterà ottava con il tempo di 1’39”371 dopo essere stata qualificata da Giancarlo Fisichella (1’38”154) e da Thomas Flohr (1’40”588), mentre la numero 70 di MR Racing partirà nona con il tempo di 1’39”885, qualificata da Olivier Beretta (1’39”112) e Motoaki Ishikawa (1’40”658). La pole position di classe è andata alla Porsche numero 88 del team Dempsey-Proton Racing (Hoshino-Roda-Cairoli) in 1’38”336, quella assoluta alla Toyota di Buemi-Nakajima-Alonso in 1’23”648. La 6 Ore del Fuji prenderà il via domenica alle 11.00 locali (4.00 CET).

Prossimo articolo WEC
Fuji: squalificata la Toyota numero 7. La pole passa nelle mani di Alonso, Buemi e Nakajima!

Articolo precedente

Fuji: squalificata la Toyota numero 7. La pole passa nelle mani di Alonso, Buemi e Nakajima!

Articolo successivo

Giorgio Roda e Matteo Cairoli centrano la pole in GTE-Am alla 6 ore del Fuji

Giorgio Roda e Matteo Cairoli centrano la pole in GTE-Am alla 6 ore del Fuji
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie WEC
Evento Fuji
Sotto-evento Sabato, qualifiche
Team AF Corse
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Ultime notizie