W Series: Jamie Chadwick si conferma campionessa ad Austin

Grazie a due vittorie ottenute nelle ultime due gare della stagione Jamie Chadwick è riuscita a confermarsi campionessa avendo la meglio su Alice Powell.

W Series: Jamie Chadwick si conferma campionessa ad Austin

Dopo aver conquistato il titolo nel 2019, Jamie Chadwick ha offerto il bis grazie ad un weekend perfetto ad Austin nel corso del quale è riuscita ad imporsi in entrambe le corse in programma.

Nella prima gara del weekend la pilota del Veloce Racing è stata in grado di chiudere in prima posizione con un vantaggio di 1 secondo su Emma Kimilainen.

Abbi Pulling sembrava in grado di poter completare il podio, ma nel corso dell’ultimo giro è stata sopravanzata dalla Powell ed è così retrocessa in quarta piazza, mentre Beitske Visser ha chiuso in quinta posiziona davanti a Jessica Hawkins.

Al via la Kimilainen non è riuscita a rallentare a sufficienza in curva 1 e la Chadwick ha preso il comando seguita da Belen Garcia, mentre la Pulling è retrocessa in quarta piazza. La Powell, scattata dalla decima casella, al giro due era già riuscita a risalire in settima posizione.

In curva 12 c’è stato un leggero contatto tra la Kimilainen e Belen Garcia con la finlandese salita in seconda piazza, mentre la Powell è riuscita nei giri seguenti a proseguire nella sua rimonta avendo la meglio sulla Moore e sulla stessa Garcia.

Abbie Eaton è stata costretta al ritiro a causa di un problema tecnico sulla sua monoposto a metà corso e la Kimilainen ha approfittato di questa situazione per ridurre il gap dalla Chadwick ad 1’’4.

Negli ultimi 10 minuti la Hawkins ha avuto la meglio su Marta Garcia salendo così in ottava piazza, mentre Belen Garcia è finita in testacoda in curva 12 retrocedendo così in nona posizione.

Negli ultimi 5 minuti la Kimilainen ha continuato a spingere sino a ridurre il gap dalla Chadwick ad 1 secondo, mentre la Powell ha iniziato a pressare la Pulling per la terza piazza per poi sopravanzarla all’ultimo giro.

La seconda gara del weekend è stata letteralmente dominata da Jamie Chadwick. Scattata dalla pole la pilota del Veloce Racing ha mantenuto il comando per tutti e 30 i giri in programma riuscendo ad ottenere così vittoria e titolo.

Il secondo gradino del podio è stato conquistato per la prima volta in stagione dalla Pulling che grazie a questo risultato ha chiuso in ottava posizione in classifica guadagnandosi il diritto di partecipare anche al prossimo campionato.

Emma Kimilainen ha completato il podio precedendo Sarah Moore e Beitske Visser. Non sono state in grado di prendere parte all’ultima gara della stagione Marta Garcia e Abbie Eaton. La prima per influenza e la seconda per le conseguenze fisiche di un infortunio rimediato al sabato.

Al via la Chadwick è stata protagonistadi una grande partenza mentre la Powell ha sofferto più del necessario per superare la Garcia. La Moore e la Visser hanno lottato a lungo per la quarta piazza e ad avere la meglio è stata l’olandese al settimo passaggio con una bella manovra in curva 1.

A metà gara la Chadwick poteva vantare un margine di 2,3’’ sulla Pulling. A dieci minuti del termine la Powell è finalmente riuscita a passare la Garcia in curva 1, ma ha poi sbagliato la staccata consentendo nuovamente alla portacolori della Scuderia W di riprendersi la posizione.

Sfortunata Fabienne Wohlwend costretta al ritiro per noie meccaniche quando poteva puntare alla decima piazza, mentre Jessica Hawkins e Sabre Cook sono entrate in contatto in curva 12 quando erano in lotta per l’ottava posizione.

La Powell è riuscita soltanto nel finale ad avere la meglio sulla Garcia per salire così in sesta posizione.

condividi
commenti
W Series: gli USA negano il visto alla russa Sidorkova
Articolo precedente

W Series: gli USA negano il visto alla russa Sidorkova

Articolo successivo

W Series: Marta Garcia svela perché ha saltato Gara 2 ad Austin

W Series: Marta Garcia svela perché ha saltato Gara 2 ad Austin
Carica i commenti