C’è una Ferrari rosso… crociata a caccia del VLN

condividi
commenti
C’è una Ferrari rosso… crociata a caccia del VLN
Peter Wyss
Di: Peter Wyss
Tradotto da: Riccardo Didier Vassalli
09 set 2017, 20:20

Durante il sesto appuntamento endurance al Nürburgring, il team zurighese Octane126 ha fatto debuttare una fiammante 488 GT3, rimasta però incidentata all’ottavo giro. Quinta vittoria consecutiva invece per il duo Rothenberger-Stanco.

Björn Grossmann, Alexander Müller, Ferrari 488 GT3
Christian Hohenadel, Edoardo Mortara, Mücke Motorsport, Mercedes-AMG GT3
Connor De Phillippi, Robin Frijns, Land Motorsport, Audi R8 LMS
Gesamtsieger: Teamchef Wolfgang Land, Robin Frijns, Connor De Phillippi, Land Motorsport, Audi R8 LM
Claudius Karch, Ivan Jacoma, Porsche Cayman S
Björn Grossmann, Alexander Müller, Octane126, Ferrari 488 GT3
Björn Grossmann, Alexander Müller, Octane126, Ferrari 488 GT3
Björn Grossmann, Alexander Müller, Octane126, Ferrari 488 GT3
Björn Grossmann, Alexander Müller, Octane126, Ferrari 488 GT3
Boxenschild, Björn Grossmann, Alexander Müller, Octane126, Ferrari 488 GT3
Detail Heckflügel, Björn Grossmann, Alexander Müller, Octane126, Ferrari 488 GT3
Yannick Mettler, BMW M235i Racing Cup
Yannick Mettler, BMW M235i Racing Cup
Manuel Amweg, Frederic Yerly, Toyota Swiss Racing, TMG GT86 Cup
Sandro Rothenberger, Luigi Stanco, Stanco & Tanner Motorsport, Renault Clio
Edoardo Mortara, Mücke Motorsport, Mercedes-AMG GT3
Christian Hohenadel, Edoardo Mortara, Mücke Motorsport, Mercedes-AMG GT3
Björn Grossmann, Alexander Müller, Ferrari 488 GT3
Connor De Phillippi, Robin Frijns, Land Motorsport, Audi R8 LMS
Connor De Phillippi, Robin Frijns, Land Motorsport, Audi R8 LMS
Bandiera a scacchi per Connor De Phillippi, Robin Frijns, Land Motorsport, Audi R8 LMS

Continua il processo di crescita dell’Octane126, concessionario e rivenditore ufficiale di Ferrari e Maserati a Wallisellen, attivo anche nelle competizioni automobilistiche. Dopo la “palestra” nel Challenge Ferrari, la scuderia rossocrociata ha esteso l’impegno anche nel VLN con l’intenzione di giocarsi le proprie carte con una Ferrari 488 GT3 del 2018.

Dopo aver preso parte alle prove della 24 Ore del Nürburgring nel mese d’aprile, la scuderia Octane126 si è iscritta alla sesta manche del campionato di durata teutonico il 2 settembre. Al fianco del noto pilota della Ferrari, Björn Grossmann, c’era Alex Müller al posto di Fabio Leimer, non disponibile nel fine settimana.

 

Se Müller ha raccolto subito indicazioni utili piazzandosi al quarto posto in griglia, l’esperto driver tedesco Grossmann ha dovuto issare bandiera bianca all’ottavo giro dopo un’uscita di pista in una corsa condizionata a tratti dalla pioggia. 

La Ferrari dell’equipaggio elvetico tornerà nel VLN Langstreckenmeisterschaft Nürburgring in occasione del nono appuntamento stagionale. Uno dei piloti che porterà la Ferrari 488 GT3 in pista sarà il bernese Simon Trummer.

“L’inizio non è stato male. Abbiamo avuto modo di testare diversi aspetti: ora sappiamo che cosa funziona e che cosa deve essere ancora migliorato. Ovviamente non siamo ancora al top”, ha ammesso il capo tecnico Jannick Bardy.

 

Prova da dieci e lode per cinque piloti elvetici, trionfanti nelle rispettive categorie. Manuel Amweg e Frédéric Yerly hanno portato la Toyota GT86 del team Toyota Swiss Racing sul gradino più alto del podio dopo la partenza dalla pole position. 

La seconda vittoria stagionale permette al duo rossocrociato di avvicinasi al leader della Coppa TMG GT86, la britannica Milltek Racing (Inghilterra).

 

Non chiedete alla scuderia Stanco & Tanner Motorsport di fermarsi! Sandro Rothenberger e Luigi Stanco hanno centrato la quinta vittoria consecutiva nel VLN nel gruppo SP2T con la Renault Clio IV Endurance. Il tandem svizzero si è portato in 23esima posizione assoluta su 743 piloti iscritti in totale.

Insaziabile anche Ivan Jacoma. Insieme al tedesco Claudius Karch, il veloce driver ticinese ha trionfato in Classe V6 a bordo della Porsche Cayman S della Mathol Racing, siglando anche il miglior tempo tra le vetture di Produzione. 

Sfortunato, invece, Yannick Mettler nella BMW M235i Racing Cup. A Pochi minuti dalla bandiera a scacchi, la vettura bavarese con la quale ambiva lottare per la terza posizione tra le 18 vetture identiche in gara ha perso tutta la potenza.

“Già all’inizio della scorsa scorsa ho avuto problemi di potenza, ma correre così è frustante e triste. È la peggior cosa che possa capitare a un pilota”.

 

Jonathan Hirschi, non presente in Messico con la Manor Motorsport nel WEC, ha debuttato su una BMW M235i Racing di un team tedesco. Il neocastellano ha chiuso la corsa in quinta posizione.

La vittoria assoluta è andata tra le mani della Land Motorsport, già vincitrice alla 24 Ore del Nürburgring, con l’Audi R8 LMS pilotata da Connor De Philippi (USA) e dall’olandese Robin Frijns.

L’italo-elvetico Edoardo Mortara si è classificato quinto di categoria, insieme a Christian Hohenadel, sulla Mercedes-AMG GT3 della Mücke Motorsport a quasi quattro minuti di ritardo dai vincitori: 117 dei 158 equipaggi iscritti hanno portato a termine la corsa.

VLN6 - Classifica completa (Scratch)

VLN6 - Classifica Classi

VLN - standings after 6 rounds

TMG GT86 Cup - standings after 6 rounds

Prossimo articolo VLN