WSBK
11 ott
-
13 ott
Evento concluso
24 ott
-
26 ott
Evento concluso
WRC
24 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Evento concluso
WEC
08 nov
-
10 nov
Evento concluso
MotoGP
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
Evento concluso
Moto3
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
FP2 in
02 Ore
:
01 Minuti
:
19 Secondi
Moto2
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
15 nov
-
17 nov
FP1 in corso . . .
IndyCar
20 set
-
22 set
Evento concluso
Formula E
G
Ad Diriyah ePrix
22 nov
-
23 nov
Prossimo evento tra
6 giorni
G
Santiago ePrix
17 gen
-
18 gen
Prossimo evento tra
62 giorni
FIA F3
26 set
-
29 set
Evento concluso
FIA F2
26 set
-
29 set
Evento concluso
G
Abu Dhabi
28 nov
-
01 dic
Prossimo evento tra
12 giorni
Formula 1
01 nov
-
03 nov
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
FP1 in
03 Ore
:
46 Minuti
:
19 Secondi
ELMS
20 set
-
22 set
Evento concluso
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
WTCR
25 ott
-
27 ott
Evento concluso
14 nov
-
17 nov
Gara 1 in
20 Ore
:
16 Minuti
:
19 Secondi

All'asta la Lotus Cortina Gruppo 5 guidata da Clark, Ickx e Hill

condividi
commenti
All'asta la Lotus Cortina Gruppo 5 guidata da Clark, Ickx e Hill
Di:
11 gen 2019, 18:12

Nella prima giornata pubblica dell'Autosport International Show, Silverstone Auctions metterà in vendita la rarissima vettura del 1966, con una quotazione stimata tra le 180,000 e le 200,000 sterline.

Gli appassionati di motori hanno una ragione in più per raggiungere domani il NEC di Birmingham.

Nella prima giornata pubblica dell'Autosport International Show, Silverstone Auctions batterà all'asta uno degli unici tre esemplari di Lotus Cortina Gruppo 5 costruiti per il campionato inglese turismo del 1966.

Per chi non ne avesse mai sentito parlare, la piccola auto da corsa altri non è che il frutto di una delle partnership di maggior successo nel settore automobilistico britannico: la collaborazione nata tra Lotus e Ford per dare vita alla versione alleggerita e potenziata della berlina presentata dalla Ford al Salone di Londra del 1962.

Mentre la Ford, che puntava a rafforzare la propria immagine nel mondo del motorsport, ha messo a disposizione la base della sua due porte, la Casa di Colin Chapman si è occupata di tutti i cambiamenti meccanici ed estetici e della realizzazione dei mille esemplari della vettura necessari per l'omologazione Gruppo 2.

Venuta al mondo con il nome di "Consul Cortina Developed by Lotus", ma nota ai più come Lotus Cortina, la piccola berlina tutta bianca, con striscia verde sulla fiancata, montava un motore bialbero da 1.600cc di cilindrata e 105 CV, che l'ha aiutata a conquistare il campionato inglese Turismo del 1964, nelle mani di Jim Clark.

Costruita nel marzo del 1966, anche la Lotus Cortina offerta da Silverston Auctions vanta un palmarès di tutto rispetto.

Dopo un debutto ad Oulton Park non troppo fortunato, l'auto con telaio E14 LS ha artigliato il 2° posto di classe e il 5° assoluto con Peter Arundell, all'Archie Scott Brown Memorial Trophy di Snetterton del 1966.

Messi in archivio altri due secondi posti di classe a Goodwood e Silverstone, guidata da Arundell e Jacky Ickx, la piccola auto è riuscita a conquistare la sua prima vittoria di classe a luglio, con Sir John Whitmore dietro al volante. Affidata poi ad Arundell per il finale di stagione, la Lotus Cortina ha messo a referto un altro 3° posto assoluto e una vittoria di classe, conquistando il 3° posto in campionato.

Con la vittoria di classe e il 2° posto assoluto conquistati da Graham Hill nella Race of Champions di Brands Hatch del 1967, la berlina ha terminato la sua carriera con il Team Lotus, ma non la sua avventura nel mondo delle competizioni, dove ha continuato a gareggiare con Brian Robinson fino al 1968.

Completamente restaurata da Cedric Selzar, meccanico di Jim Clark, la vettura Gruppo 5 viene offerta nelle condizioni da gara originali, con una quotazione stimata tra le 180,000 e le 200,000 sterline. Diventerà una delle più costose Lotus Cortina mai vendute?

Articolo successivo
Venduta per oltre 22 milioni di dollari l’ultima Ferrari 290 MM Scaglietti del 1956

Articolo precedente

Venduta per oltre 22 milioni di dollari l’ultima Ferrari 290 MM Scaglietti del 1956

Articolo successivo

In mostra a Race Retro la prima monoposto di Ayrton Senna

In mostra a Race Retro la prima monoposto di Ayrton Senna
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Vintage
Autore Daniela Piazza