MINI Challenge: rientro vincente per Thomas Biagi al Mugello. In gara 1 la spunta Sandrucci

condividi
commenti
MINI Challenge: rientro vincente per Thomas Biagi al Mugello. In gara 1 la spunta Sandrucci
Redazione
Di: Redazione
16 lug 2018, 10:53

L'ex campione del mondo GT si è regalato un grande rientro nelle corse vincendo di forza in gara 2, ma anche nella corsa del sabato c'è stata grande battaglia. Nella classe Lite bella doppietta per Bagnasco.

Partenza
Azione di gara
Il vincitore Gustavo Sandrucci, Mini John Cooper Works Pro, Melatini Racing
Podio Gara 1
Azione di gara
Azione di gara
Partenza
Azione di gara
Azione di gara
Andrea Tronconi, Mini John Cooper Works Lite
Podio Gara 2
Ugo Federico Bagnasco, Mini John Cooper Works Lite, Dinamic Motorsport

Il Mugello ha ospitato la quarta tappa stagionale del MINI Challenge 2018. Un weekend che ha avuto come grande protagonista Thomas Biagi, che ha fatto il suo ritorno alle gare al volante della John Cooper Works Challenge Pro di MINI Italia, portandosi a casa una bellissima vittoria nella seconda gara davanti ad Alessio Alcidi e a Gabriele Torelli. Quest'ultimo autore di una rimonta strepitosa dal fondo dello schieramento.

Nella corsa del sabato invece ad imporsi è stato Gustavo Sandrucci, spuntandola su Tobia Zarpellon e sull'idolo locale Gabriele Giorgi, seguito sulla pista di casa da tantissimi amici e tifosi. Per quanto riguarda la classe Lite invece c'è stata la bella doppietta di Ugo Federico Bagnasco.

Ma andiamo a vedere più nel dettaglio cosa è successo nelle due manche:

Gara 1

Gustavo Sandrucci vince e convince nella prima gara del Mugello, quarto appuntamento del MINI Challenge 2018 che sul tracciato toscano raggiunge il record di ben 22 vetture al via. Per il pilota di Cascioli by Melatini Racing una vittoria importante che gli consente di tornare in vetta alla classifica davanti a Gabriele Torelli, out dopo una manciata di giri.

Sul podio del Mugello anche Tobia Zarpellon (Ceccato Motors by C.Z. Bassano R.T.) e il padrone di casa Gabriele Giorgi (Autoeur by Progetto E20), sostenuto da tantissimi tifosi. Nonostante l’arrivo dietro safety car per consentire la rimozione della vettura di Krasonis, fermo alla Bucine a pochi giri dal termine, la prima gara del monomarca di casa MINI ha regalato grandi emozioni con Massimo Ferraro (Melatini Racing) quarto al traguardo davanti al guest driver di MINI Italia Thomas Biagi e ad Alessio Alcidi (MINI Roma by CAAL Racing).

A chiudere la top 10 di gara 1 Menapace, Silvestrini, Gori e Roberto Gentili, in pista nonostante il brutto colpo inflitto alla sua vettura nelle prove libere del venerdì che ha costretto i meccanici di AC Racing Technology a fare un “miracolo” riparando la MINI John Cooper Works Challenge Pro in meno di 24 ore. Undicesimo Nicola Franzoso che precede il leader della classe Lite Ugo Federico Bagnasco che torna alla vittoria con la vettura di Reggio Motori by Dinamic Motorsport.

Sul podio, assieme a Bagnasco, anche Alessandro Suerzi Stefanin e Andrea Tronconi, sempre più protagonista in classe Lite. Problemi per Massimo Zanin, Gianluca Calcagni e Luca Rangoni, costretti ad alzare bandiera bianca e ai protagonisti della Lite Krasonis, Santamaria e D’Angelo.      

Gara 2

Un grande Thomas Biagi conquista la seconda gara del MINI Challenge sul circuito del Mugello. L’ospite di MINI Italia scatta benissimo al semaforo verde e si porta subito al comando e, nonostante l’intervento della safety car, l’esperto driver bolognese conserva la leadership fino alla bandiera a scacchi.

Alle sue spalle è Alessio Alcidi (MINI Roma by CAAL Racing) a prendersi la seconda piazza dopo una gara in controllo davanti a Gabriele Torelli (MINI Milano by Progetto E20) che si riscatta dopo lo 0 di gara 1. Lotta serrata per le prime posizioni con Gustavo Sandrucci (Cascioli by Melatini Racing) che conserva la quarta piazza dopo un contatto con Gabriele Giorgi (Autoeur by Progetto E20) ed Eduino Menapace (Auto Ikaro by AC Reacing Technology), a loro volta in battaglia e fuori dai giochi a poche tornate dal termine.

Ad approfittarne è Filippo Maria Zanin (L’Automobile by Progetto E20) che chiude quinto sotto la bandiera a scacchi davanti al sempre ottimo Tobia Zarpellon (Ceccato Motors by C.Z. Bassano R.T.). Silvestrini, Gentili e Campoli completano i primi 9 di classe Pro, mentre Ugo Federico Bagnasco (Reggio Motori by Dinamic Motorsport) torna a firmare una doppietta davanti ad Alessandro Suerzi Stefanin (Autostar Group by Team Suerzi) e Thomas Krasonis (Fimauto by V. Team Project). Quarto è Marco Santamaria che precede Massimo Ferraro con la MINI John Cooper Works Challenge Pro. A chiudere la classifica delle Lite, invece, sono D’Angelo e Tronconi.

Ora la pausa estiva per il MINI Challenge che tornerà in pista a Vallelunga all’inizio di settembre.

Prossimo articolo Turismo
Coppa Italia Turismo: doppietta di Federico Borrett a Monza

Articolo precedente

Coppa Italia Turismo: doppietta di Federico Borrett a Monza

Articolo successivo

Biagi: "Una delle mie gare più belle, ho messo in fila gli specialisti della MINI al Mugello"

Biagi: "Una delle mie gare più belle, ho messo in fila gli specialisti della MINI al Mugello"
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Turismo
Evento MINI Challenge: Mugello
Location Mugello
Autore Redazione
Tipo di articolo Gara