Mini Challenge: Calcagni e Zanin dominano le due gare di Imola

Strepitoso fine settimana per il team L'Automobile by Progetto E20. Calcagni e Zanin hanno portato la vittoria in entrambe le gare disputate a Imola la loro Mini Cooper Works Challenge Pro lasciando le briciole agli avversari.

Mini Challenge: Calcagni e Zanin dominano le due gare di Imola
Podio gara 1
Alex Caffi
Griglia di partenza gara 1
Partenza Gara 1
Partenza Gara 1
Griglia di partenza di gara 2
grid girl
grid girls
grid girl
grid girls
grid girl

Nel fine settimana appena trascorso si è disputato il primo appuntamento della stagione del Mini Challenge sul tracciato emiliano-romagnolo di Imola dedicato a Enzo e Dino Ferrari. Nelle due manche di gara la Cooper Works di Gianluca Calcagni e Filippo Maria Zanin è risultata imprendibile per chiunque, centrando una grande doppietta.

Gara 1

Gianluca Calcagni è una sentenza. Sua la prima vittoria nel MINI Challenge 2017 in Gara 1 sul tracciato Enzo e Dino Ferrari di Imola. Il pilota laziale dopo un inizio di gara un po’ difficile, in lotta sin dai primi metri con Simone Iaquinta, è riuscito ad avere la meglio dello sfortunato driver calabrese, costretto al ritiro per la rottura di un semiasse.

Dietro a Calcagni, compagno di vettura di Filippo Maria Zanin, sulla John Cooper Works Challenge Pro de L’Automobile by Progetto E20, si è piazzato l’ex F1 Alex Caffi a bordo della vettura targata MINI Italia. Lotta serrata per la terza piazza, dove a spuntarla, a pochi metri dal traguardo, è stato Andrea Nember (Nanni Nember by AC Racing Technology) su Tobia Zarpellon (Ceccato Motors by C.Z. Bassano R.T.), Alessio Alcidi (MINI Roma by Caal Racing) e Nicholas Risitano (Baldassarre Motors by Progetto E20), racchiusi in due secondi sotto la bandiera a scacchi.

A chiudere la top 10 della prima gara stagionale: Massimo Zanin (Birindelli by Pro Motorsport), Luca Gori (Team F.lli Gori) e Rachele Somaschini (Gino Auto by RS Team) che hanno preceduto il vincitore tra le MINI John Cooper Works Challenge Lite Gabriele Giorgi (Autoè & Autoeur by CAAL Racing).

Sul podio delle Lite anche Paolo Necchi (MINI Milano by Scuderia Angelo Caffi) che ha resistito nonostante un contatto che ha messo fuori dai giochi Alessandro Suerzi Stefanin (Motorsport by Team Suerzi). Sul terzo gradino del podio Giampiero Pindaro, in lotta per tutta la gara con Alberto Cioffi.

Gara 2

Due su due per la coppia Filippo Maria Zanin – Gianluca Calcagni nel primo round del MINI Challenge all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola. Anche in gara 2 la MINI John Cooper Works Challenge Pro de L’Automobile by Progetto E20 ha trionfato al termine di una gara entusiasmante dove non sono mancati i colpi di scena. A partire dai primi metri di gara che hanno visto uscire di scena tre sicuri protagonisti come Luca Rangoni, Luca Gori e Nicola Franzoso, entrati in contatto alle Acque Minerali. 

Obbligatorio l’intervento della safety car che ha ricompattato il gruppo e mischiato le carte. Ad approfittarne è stato appunto Filippo Maria Zanin che, scattato dalla terza fila, ha potuto recuperare diverse posizioni fino a portare la sua vettura in prima posizione. Alle spalle di Zanin, si è scatenata una lotta serrata per il podio con almeno 5 piloti racchiusi in pochi secondi.

Sul secondo gradino del podio, anche nella seconda gara, è salito Alex Caffi (MINI Italia), seguito da Andrea Nember (Nanni Nember by AC Racing Technology), bravo a mantenere il controllo della sua vettura dopo un contatto tra Simone Iaquinta e Alessio Alcidi che ha coinvolto anche il driver bresciano.

Gara compromessa per il calabrese di MCar by AC Racing Technology, costretto al ritiro, mentre Alcidi è riuscito a chiudere in sesta posizione, dietro a Tobia Zarpellon (Ceccato Motors by C.Z. Bassano R.T.) e Massimo Zanin (Birindelli by Pro Motorsport) e pochi millesimi davanti a Rachele Somaschini (Gino Auto by RS Team) in netto miglioramento nel corso del weekend.

Tra le MINI John Cooper Works Challenge Lite vittoria per Gabriele Giorgi che firma la sua personale doppietta con la vettura di Autoè e Autoeur by CAAL Racing. Sul podio anche Paolo Necchi (MINI Milano by Scuderia Angelo Caffi) e Gianluca Nigro (Reggio Motori by Dinamic Motorsport) penalizzato di 5” dopo la fine della gara dai commissari sportivi che hanno così retrocesso il pilota in terza piazza tra le Lite. Ai piedi del podio Francesco Neri con la vettura di MINI Italia che ha preceduto sul traguardo Alberto Cioffi (Tullo Pezzo by AC Racing Technology).

condividi
commenti
Clio Central Europe: Thomas Zürcher dalla Svizzera all’Europa!

Articolo precedente

Clio Central Europe: Thomas Zürcher dalla Svizzera all’Europa!

Articolo successivo

Coppa Italia: Piccin e Nardilli grandi protagonisti a Franciacorta

Coppa Italia: Piccin e Nardilli grandi protagonisti a Franciacorta
Carica i commenti