Ragazzi risponde a Calamia in gara 2 a Shanghai

Ragazzi risponde a Calamia in gara 2 a Shanghai

Ieri le sue speranze di vittoria erano andate in fumo all'ultimo giro, oggi invece ha dato il meglio di sé

Nella seconda gara del round di Shanghai del Maserati Trofeo World Series, torna alla vittoria Riccardo Ragazzi, rispondendo così al leader della classifica Mauro Calamia che ieri aveva trionfato nella prima delle due corse da 30 minuti.

Se l’ultimo giro era stato fatale per Ragazzi in gara 1, nella prova di oggi l’italiano ha trovato proprio nell’ultima tornata il punto per riscattarsi e sopravanzare il rivale, andando a tagliare il traguardo per primo. Calamia, nel tentativo di difendersi è finito con tutte e quattro le ruote fuori dalla pista, facendosi sfilare dagli altri concorrenti e lasciando il secondo posto ad Alan Simoni e il terzo a Giorgio Sernagiotto.

In precedenza la prova era stata caratterizzata dall’entrata in pista della safety car durante il quarto giro, richiesta per rimuovere la vettura del cinese Peiran Lu finita contro le barriere e ferma in punto pericoloso. Durante il periodo di gara congelata è iniziata a scendere anche la pioggia, senza però costringere le Maserati GranTurismo MC Trofeo a rientrare per cambiare gli pneumatici.

Da segnalare il quinto posto di Lino Curti, autore di una delle sue migliori prestazioni, mentre Giuseppe Fascicolo è sesto al traguardo, ma under investigation per aver superato in regime di satefy car, così come Alessandro Iazzetti (ottavo) e Andreas Segler (diciottesimo). Settimo Massimo Mantovani. Il cinese Xin Jin, classificandosi undicesimo, riusulta il migliore tra gli equipaggi asiatici.

Domani, domenica 12 ottobre, è in programma la prova endurance di 60 minuti con pit stop obbligatorio dalle ore 11.00 alle 12.00 (dalle 5.00 alle 6.00 in Italia).

"Mentre ero in pista ero indeciso se provare ad attaccare Calamia, anche perché pensavo all’handicap time previsto per la gara endurance. Poi invece ho scelto di evitare di fare troppi calcoli: appena ho visto lo spazio mi sono buttato e sono riuscito a prendere il primo posto. Mi sono tolto la soddisfazione di battere il mio rivale. Inoltre, sono felice per essere salito sul podio con il mio ex compagno di equipaggio, Alan Simoni e con l’amico Giorgio Sernagiotto" ha commentato il vincitore.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Trofeo Maserati
Piloti Riccardo Ragazzi
Articolo di tipo Ultime notizie