A Silverstone si assegna il Trofeo Europa

A Silverstone si assegna il Trofeo Europa

Nell'ultima tappa continentale sarà in pista anche il cantante Max Gazzè, che aveva già fatto i test di Vallelunga

Il terzo appuntamento del Maserati Trofeo World Series in programma nel fine settimana del 20 luglio a Silverstone - in contemporanea con il GT Open International - rappresenta l’ultimo round europeo. Al termine delle tre gare (due da 30’ e una da 60’) sul circuito inglese di Formula 1 sarà assegnato anche il primo titolo in palio del 2014, il Trofeo Europa, speciale riconoscimento previsto per il pilota che si troverà al vertice della classifica prima delle tre trasferte extraeuropee (Virginia International, Shanghai e Abu Dhabi).

Il favorito resta Mauro Calamia, dello Swiss Team che, grazie alla tripletta messa a segno a Budapest (e ad una vittoria nel primo round di Spa), guida ora la graduatoria assoluta con 81 punti, di fronte ad un altro elvetico, il compagno di squadra, Gabriele Gardel a quota 61. Ancora in gioco (con 46 punti a disposizione) anche Alberto Cola (terzo con 45 punti) ed Alan Simoni (quarto con 42). La grossa sorpresa del 2014 è sicuramente l’assenza dalle posizioni di vertice di Renaud Kuppens, campione in carica che non potrà siglare lo storico tris del Trofeo Europa (dopo esserselo aggiudicato nel 2012 e 2013). Il belga è finito fuori dai giochi a causa della sorte che ha smesso di girare dalla sua parte, ma anche per alcune noie che gli hanno impedito di tagliare il traguardo in più di una occasione. Tra l’altro Kuppens e il compagno di team (il Konvex Motorsport), Daniel Waszczinski, non saranno al via della prova inglese.

Nella entry list del round inglese figura invece il cantante italiano Max Gazzè, appassionato di corse, che ritorna nel monomarca del Tridente (per lui anche alcuni giri quest’anno durante i test di Vallelunga). Al rientro anche Giorgio Sernagiotto, terzo nella graduatoria finale nella stagione 2012 quando correva insieme a Giuseppe Fascicolo.

Lo scorso anno a Silverstone a festeggiare fu Andrea Cecchellero, che s’impose in gara 1 davanti a Mauro Calamia e Riccardo Ragazzi. Nella seconda prova a sorpresa vinse Brian Wong. Il pilota americano, al debutto, vide assegnarsi la vittoria dopo la penalizzazione di 25 secondi inflitta dai commissari ai primi 3 per non aver effettuato il drive through comminato per non aver rispettato i limiti di pista. Alle spalle di Wong finirono quindi Alberto Cola e Renaud Kuppens. Nella gara endurance invece il successo andò a Kuppens di fronte ad Ange Barde e alla coppia formata da Riccardo Ragazzi e Alan Simoni.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Trofeo Maserati
Articolo di tipo Ultime notizie