Renault Classic Cup: Philipp Krebs è fulmine nel Vallese

condividi
commenti
Renault Classic Cup: Philipp Krebs è fulmine nel Vallese
Peter Wyss
Di: Peter Wyss
Tradotto da: Riccardo Didier Vassalli
31 lug 2017, 20:26

La corsa in Salita da Ayent ad Anzère ha visto il pilota capitolino trionfare per la seconda volta consecutiva. A Denis Wolf non rimane che battere le mani: “Tempo inarrivabile, nessuno più veloce di lui su una Clio II”.

Daniel Borer, Renault Clio RS III, Ecurie Basilisk
Denis Wolf, Renault Clio RS III, Racing Team Zäziwil
Denis Wolf, Renault Clio RS III, Racing Team Zäziwil
Denis Wolf, Philipp Krebs, Daniel Borer, podio
Giuliano Maschietto, Renault Clio RS II, Ecurie Basilisk
Johanna Amann, Renault Clio RS Clio III
Marc Beyeler, Renault Clio RS III, Equipe Bernoise
Marc Beyeler, Renault Clio RS III, Equipe Bernoise
Meverick Gerber, Renault Clio RS II, Equipe Bernoise
Philipp Krebs, Renault Clio RS II, Equipe Bernoise
Philipp Krebs, Renault Clio RS II, Equipe Bernoise
Philipp Krebs, Equipe Bernoise, vincitore
Ralf Henggeler, Renault Clio RS III, Equipe Bernoise
René Schnidrig, Renault Clio RS III, Equipe Bernoise

Tutti i dieci concorrenti della Renault Classic Cup hanno realizzato il miglior riferimento cronometrico nella seconda o nella terza corsa del pomeriggio alla Ayent-Anzère. Con un superbo 1’53’’781 nella seconda manche, Philipp Krebs si è assicurato la seconda vittoria consecutiva dopo il successo di Reitnau.

Daniel Borer, sempre in grado di dire la sua nella Corse in Salita, si è piazzato secondo avendo fermato il cronometro su 1’54’’721, mentre il leader del campionato Denis Wolf ha chiuso in terza posizione a un secondo dal menzionato Krebs e con sette millesimi di secondo davanti a Ralf Henggeler. 

Eccezion fatta per il battistrada della classifica generale, nessun pilota della top five si è migliorato nell’ultima delle tre corse. Nella somma dei tempi, il 23enne bernese è ugualmente rimasto dietro di 76 millesimi di secondo a Philipp Krebs. Per contro, Denis Wolf è riuscito ad avere la meglio su Borer di 196 millesimi e Henggeler di sette decimi.

“Sono molto contento”, ha esordito Denis Wolf. “Sono stato un secondo e mezzo più veloce rispetto allo scorso anno. Il tempo di Krebs non era facile da battere, credo che mai nessuno sia mai stato così veloce al volante di una Clio II. Per quanto riguarda il campionato, resta tutto uguale. A me preme tenermi alle spalle Borer e aver battuto Henggeler”.

 

A proposito di tempi imbattibili, anche il vincitore si dice sorpreso di se stesso. “Non credevo davvero che un rilievo cronometrico così fosse possibile, è stato tutto perfetto. Si tratta di un’ottima base su cui preparare i prossimi impegni”, ha dichiarato Krebs.

Il pilota capitolino ha fissato gli obiettivi per le prossime corse in salita. “Dopo questa vittoria mi piacerebbe continuare a raccogliere quanti più punti possibili per la Coppa della Montagna. Partirò per Saint-Ursanne con l’intenzione di fare bene, ma sarà difficile contrastare le Clio III più potenti”.

Grazie alle due vittorie filate e al terzo posto di Hemberg, Philipp occupa la quinta piazza della Renault Classic Cup e della Coppa della Montagna al termine dell’ottavo appuntamento stagionale.

 

Come per il Campionato Svizzero della Montagna, il punteggio di Reitnau non vale che la metà dei punti. Il grande favorito alla seconda posizione resta Denis Wolf, trionfante al debutto stagionale davanti a Ralf Henggeler e Daniel Borer.

Quinta posizione ad Anzère per René Schnidrig, che ha preceduto Marc Beyeler, al sesto posto nonché forte finora del miglior risultato stagionale. 

Come Philipp Krebs, anche Meverick Gerber e Giuliano Maschietto hanno corso con la datata Clio II meno potente e più leggera rispetto agli altri partecipanti.

Questi ultimi hanno chiuso rispettivamente in settima e ottava piazza davanti alla sola donna iscritta, l’austriaca Johanna Amann.

Stephan Zbinden, quarto a Hemberg, ha dovuto far rientro a casa dopo la prima tranche di prove del sabato a causa di un problema famigliare. Il pilota non ha, quindi, potuto prendere parte alla corsa domenicale.

Renault Classic Cup - standings after 8 rounds

Articolo successivo
Anzère: Eugster chiama, Reding risponde; che duello tra gli Junior!

Articolo precedente

Anzère: Eugster chiama, Reding risponde; che duello tra gli Junior!

Articolo successivo

Jean-Paul von Burg pigliatutto nella tappa sul circuito di Digione!

Jean-Paul von Burg pigliatutto nella tappa sul circuito di Digione!
Carica i commenti