Rallye du Chablais: Gonon sbaglia, Devanthéry ringrazia e ricuce il divario

Un’uscita fuori strada del vincitore del primo round del Clio Trophy permette al campione in carica Junior di aggiudicarsi la tappa nel Nord della Savoia. Secondi Vuistiner e Kummer, bronzo per Courtois e Romain.

Rallye du Chablais: Gonon sbaglia, Devanthéry ringrazia e ricuce il divario
Aurélien Devanthéry, D-max Swiss
Aurélien Devanthéry, Michael Volluz, Renault R3T, D-MAX Swiss
Aurélien Devanthéry, Michael Volluz, Renault R3T, D-MAX Swiss
Aurélien Devanthéry, Michael Volluz, Renault R3T, D-MAX Swiss
Florian Gonon, Sarah Tharin, Renault Clio R3T
Florian Gonon, Sarah Tharin, Renault Clio R3T
Ismael Vuistiner, Florine Kummer, Renault Clio R3T, Vuistin Team, Ecurie 13 Etoiles
Ismael Vuistiner, Florine Kummer, Renault Clio R3T, Vuistin Team, Ecurie 13 Etoiles
Olivier Courtois, Julie Romain, Renault Clio R3T
Olivier Courtois, Hubert Risser, Renault Clio R3T, Courtois Sport
Philippe Broussoux, Jessica Cornuz, Renault Clio R3T, Racing Team Nyonnais
Philippe Broussoux, Jessica Cornuz, Renault Clio R3T, Racing Team Nyonnais

Al termine di un testa a testa infinito con Florian Gonon, la seconda manche del monomarca Clio R3T Alps Trophy è andata nelle mani di Aurélien Devanthéry, che porta a casa il massimo risultato grazie anche a un errore commesso nella PS 10 dal rivale.

Il vincitore della prima manche nel Canton Giura ha perso il controllo della Clio R3T, terminando fuori strada e riuscendo a rientrare soltanto grazie all’aiuto di alcuni spettatori presenti sul luogo dell’incidente.

 

Navigato dall’amico Michaël Volluz, Devanthéry ha trionfato nella seconda manche del campionato grazie a una prestazione caparbia e determinata, che lo ha visto balzare al decimo posto della classifica complessiva del Rallye du Chablais.

Florian Gonon e Sarah Tharin hanno dovuto, quindi, accontentarsi della quarta posizione nel monomarca Renault Clio.

 

Sul secondo gradino più alto del podio ci sono andati Ismaël Vuistiner e Florine Kummer, mentre la medaglia di bronzo è andata al collo del duo alsaziano Olivier Courtois-Julie Romain, autori di una prova davvero degna di nota.

Dopo un inizio in sordina, Philippe Broussoux e Jessica Cornuz sono cresciuti PS dopo PS, occupando costantemente la quarta piazza finché il duo Gonon-Tharin, in rimonta dopo l’incidente, non li ha superati e relegati in quinta posizione.

Nella classifica generale del Clio Alps Trophy è sempre Florian Gonon a guardare tutti dall’alto al basso con un margine di 6 punti su Aurélien Devanthéry, il quale non ha ancora deciso se continuerà l’avventura nel monomarca svizzero-francese.

Il pilota che si laureerà campione sarà automaticamente iscritto al prestigioso Rally di Montecarlo 2018 con una Clio R3T messa a disposizione dalla Renault Suisse e altri sostenitori in comune.

Clio R3T Alps Trophy - standings after 2 rounds

 

condividi
commenti
Abarth Trofeo: Schmid interrompe il dominio di Wyssen
Articolo precedente

Abarth Trofeo: Schmid interrompe il dominio di Wyssen

Articolo successivo

Abarth Trofeo: Sylvain Burkhalter sul velluto a Romont

Abarth Trofeo: Sylvain Burkhalter sul velluto a Romont
Carica i commenti