OPC Challenge: trionfa Eggenberger, ma a ridere è Kilchenmann

condividi
commenti
OPC Challenge: trionfa Eggenberger, ma a ridere è Kilchenmann
Peter Wyss
Di: Peter Wyss
Tradotto da: Riccardo Didier Vassalli
10 apr 2017, 03:02

Il favorito al titolo finale Opel si accontenta della medaglia d’argento in virtù delle assenze preannunciate dai principali contendenti; deludono Kobelt e Piccinato, lontani dalle posizioni abituali

Edy Kobelt, Opel Corsa OPC, Team Metropol Garage
Giuliano Piccinato, Opel Corsa OPC, Ecurie Basilisk
Fabio Gubitosi, Opel Corsa OPC, Opel Suisse Team
Miss Yokohama, Romana Möckli, und Fabio Gubitosi, Opel Corsa OPC, Opel Team Suisse
Thierry Kilchenmann, Opel Corsa OPC, Belwag Bern Racing Team
Thierry Kilchenmann, Fabian Eggenberger, Fabio Gubitosi, podium OPC Challenge

Cambio di gerarchie nel trofeo OPC Challenge per l’edizione 2017. Lo status di favorito per la vittoria finale transita da Marcel Muzzarelli al vice campione in carica Thierry Kilchenmann.

Un passaggio di consegne legato soltanto alle poche apparizioni del campione 2015 e 2016, il quale sarà presente soltanto a tre corse con l’Opel Corsa del team Garage Metropol.

Si dice che, tra i due litiganti, il terzo gode. A trionfare è infatti stato l’esperto Fabian Eggenberger, piazzatosi davanti a Kilchenmann, che peraltro non disdegna nemmeno la medaglia d’argento.

“Ce la siamo giocata alla pari con Fabian. La differenza è stata minima, quindi sono contento ugualmente della seconda posizione”.

Ci ha provato fino alla fine, ma Fabio Gubitosi si è dovuto accontentare del gradino più basso del podio con un ritardo di soltanto otto decimi dal leader, il che va a favore di Thierry siccome, in analogia con Muzzarelli, né Eggenberger né Gubitosi parteciperanno a tutte le corse in programma.

Lontano il treno che divide i primi tre dagli altri 21 partecipanti, distaccati da più di 2”5 secondi dal trio di testa. Prestazioni deludenti per Edy Kobelt (settimo) e Giuliano Piccinato (undicesimo), inaspettatamente fuori dalla lotta per le posizioni di vertice.

 

Buono, invece, l’esordio agonistico per Romana Möckli al volante dell’Opel Corsa OPC del team Opel Suisse. Miss Yokohama 2016 ha concluso in ultima posizione, ma togliendosi almeno la soddisfazione di dare filo da torcere a piloti più esperti.

La giovane bionda ha chiuso al 137esimo posto su 149 nella classifica Scratch.

Slalom Interlaken - OPC Challenge (Classifica)

Prossimo articolo Trofei marca svizzera
Clio R3T Alps Trophy: Gonon gran protagonista del primo round!

Previous article

Clio R3T Alps Trophy: Gonon gran protagonista del primo round!

Next article

Abarth Trofeo: c'è il sigillo di Weho sull’esordio stagionale

Abarth Trofeo: c'è il sigillo di Weho sull’esordio stagionale