Gurnigel: in arrivo il primo campione Junior del CSM!

Saranno le tortuose salite del paesino bernese a decretare il primo campione della neonata categoria. Per Rolf Reding è vietato sbagliare, Lukas Eugster spera e ci crede. Testa a testa tra Devaud e Koch per il terzo posto.

Gurnigel: in arrivo il primo campione Junior del CSM!
Rolf Reding, Toyota GT86, Swiss Race Academy
Benjamin Devaud, Toyota GT86, Swiss Race Academy
Florian Klein, Toyota GT86, Swiss Race Academy
Lukas Eugster, Toyota GT86, Swiss Race Academy
Rolf Reding e Lukas Eugster
Rolf Reding, Lukas Eugster, Benjamin Devaud, podio
Florian Klein, Swiss Race Academy
Joshua Reynolds, Toyota GT86, Swiss Race Academy
Lukas Eugster, Swiss Race Academy
Mario Koch, Toyota GT86, Swiss Race Academy
Mario Koch, Toyota GT86, Swiss Race Academy
Mario Koch, Swiss Race Academy
Raphael Feigenwinter, Toyota GT86, Swiss Race Academy
Rolf Reding, Swiss Race Academy
Aurelio Demski, Toyota GT86, Swiss Race Academy
Rolf Reding, Toyota GT86, Swiss Race Academy

Nonostante l’interruzione per l’incidente fatale di Martin Wittwer, gli otto partecipanti al Campionato Svizzero della Montagna Junior sono ugualmente riusciti a concludere anche la terza sessione di corsa della Velocità in Salita a Oberhallau. Il podio è stato il medesimo delle corse di Reitnau e Anzère.

 

Nella prima tornata, Rolf Reding è stato più lento di tre decimi di secondo di Lukas Eugster. Nelle ultime due, il giovane scalatore ha messo a referto due riferimenti cronometrici identici, riuscendo a spuntarla sul rivale, come verificatosi nella Ayent-Anzère. 

Nonostante una prestazione solida, Eugster si è dovuto nuovamente accontentare della seconda piazza, a 65 centesimi di secondo dal vincitore.

 

“Ho avuto l’occasione di ripetere una manche, anche se condizionata da una macchia d’olio lungo il tracciato che non mi ha permesso di spingere al massimo. Deluso? No, fa parte del gioco e bisogna riconoscere a Rolf che è stato il migliore”, ammette Lukas al termine della corsa nel Canton Sciaffusa.

I menzionati Reding e Eugster saranno i principali protagonisti dell’ultimo atto stagionale a Gurnigel nella corsa al titolo. Lukas, per sperare nella corona, dovrà obbligatoriamente vincere e, nel contempo, sperare in una giornata da incubo di Rolf. Siccome saranno due i riferimenti cronometrici necessari per l’assegnazione dei punti, un’idea più chiara la potremmo avere soltanto dopo la seconda sessione di corsa. 

Benjamin Devaud e Mario Koch, rispettivamente terzo e quarto a Oberhallau, si contenderanno la medaglia di bronzo nell’ultimo appuntamento della stagione.

“Il divario non è più così marcato. Poco a poco ho preso confidenza con la Toyota a trazione posteriore”, spiega Benjamin, unico pilota della Svizzera romanda al via.

 

Florian Klein si è affacciato per la prima volta tra i migliori piloti, riuscendo a chiudere in quinta posizione. Aurelio Demski, Raphael Feigenwinter e Joshua Reynolds hanno invece qualcosa da recriminare per la loro stagione.

Il campionato della Confederazione riservato a scalatori dai 18 ai 28 anni di età è dunque giunto all’ultimo e decisivo atto. Saranno i pendii di Gurnigel ad assegnare la prima corona del Campionato Junior nel fine settimana del 9 e 10 settembre.

Swiss Hillclimb Junior Championship - standings after 3 rounds

condividi
commenti
OPC: Thierry Kilchenmann resiste al campione in carica

Articolo precedente

OPC: Thierry Kilchenmann resiste al campione in carica

Articolo successivo

Renault Classic Cup: a Krebs la corsa di Gurnigel, Wolf campione!

Renault Classic Cup: a Krebs la corsa di Gurnigel, Wolf campione!
Carica i commenti