Bruce Anstey si rimette davanti tra le Superbike

Bruce Anstey si rimette davanti tra le Superbike

Il miglior riferimento della settimana però continua ad essere quello di Hutchinson. Dunlop torna tra i primi

Dopo aver lasciato la leadership a Ian Hutchinson nella giornata di mercoledì, ieri Bruce Anstey ha rimesso la sua Honda davanti a tutti nelle prove del Tourist Trophy 2015 classe Superbike. Il portacolori del Team Padgetts non è riuscito ad infrangere la barriera delle 130 miglia orarie di media, ma le sue 129,394 gli sono bastate per comandare la classifica davanti ad un bel terzetto di BMW.

E la notizia più importante è senza dubbio la risposta positiva di Michael Dunlop, che una volta saltato sulla S1000RR ha magicamente ritrovato la competitività, piazzandosi secondo davanti alle altre BMW di Guy Martin e di William Dunlop. Seguono poi le due Kawasaki di Gary Johnson e di un Hutchinson significativamente più lento rispetto alle prove di due giorni fa. Solo ottavo, staccato di quasi mezzo minuto, John McGuinness.

Passando alla classe Superstock, è interessante notare che in vetta alla classifica si è portata una Yamaha, con Dean Harrison che ha girato alla media di 126,059 miglia orarie, precedendo anche in questo caso un tandem di BMW composto da Keith Amor e Peter Hickman. Buono anche il 15esimo tempo di Stefano Bonetti, anche se bisogna notae l'assenza dei big in classifica, visto che questi hanno preferito concentrarsi sulle SBK.

Per quanto riguarda le 600, nella Supersport si tornano a vedere i nomi più attesi nella parte alta della classifica: a comandare le operazioni è Hutchinson, che con la sua Yamaha si è spinto fino a 124,927 miglia orarie, mettendo in fila le due Honda di John McGuinness ed Anstey. Sopra al tetto delle 124 miglia però ci sono anche Dean Harrison ed i due Dunlop, con nell'ordine William davanti a Michael.

Tra le Lightweight brilla la Kawasaki di Ryan Farquhar, accreditata di una media di 117,432, ma è curioso vedere nella sua scia la WK Bikes di Gary Johnson, con quest'ultimo che ha chiuso attardato di meno di quattro secondi. La top five poi si completa con Ivan Lintin, James Hillier e Jamie Hamilton, che però sono tutti più distanziati.

Primi giri anche per i protagonisti del TT Zero, anche se sono appena tre i piloti che hanno preso la via della pista, con John McGuinness e la sua Mugen che hanno un margine davvero ampio sulla concorrenza, visto che si parla di oltre un minuto e mezzo. Cambio della guardia, infine, tra i Sidecar, che oggi inaugureranno il programma di gare: a scattare dalla pole position sarà il tandem composto da Dave Molyneux e Ben Binns.

TT 2015 - Superbike - Prove del 5 giugno

TT 2015 - Superstock - Prove del 5 giugno

TT 2015 - Supersport - Prove del 5 giugno

TT 2015 - Lightweight - Prove del 5 giugno

TT 2015 - TT Zero - Prove del 5 giugno

TT 2015 - Sidecar - Prove del 5 giugno

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Tourist Trophy
Piloti Bruce Anstey
Articolo di tipo Ultime notizie