Russian Federation
Team

Russian Performance Motorsport

Filtri:

Campionato Pilota Team Evento Location Tipo di articolo Data
98 articoli
Cancella tutti i filtri
Russian Performance Motorsport
Campionato
Loading...
Pilota
Loading...
Team
Loading...
Evento
Loading...
Location
Loading...
Tipo di articolo
Loading...
Data

Ultime notizie di Russian Performance Motorsport

Griglia
Lista

Łukasz Habaj centra la prima vittoria nell'ERC alle Azzorre, amarissimo K.O. per Lukyanuk

Il polacco festeggia dopo una gara consistente e il ritiro del russo, che aveva condotto fin dall'inizio. Moura è secondo, Ingram completa il podio e festeggia in ERC1 Junior davanti all'ottimo Tsouloftas e Correia. Bella rimonta di Magalhães con la Hyundai, Alonso e Llarena trionfano in ERC2 ed ERC3 Junior.

Azzorre, PS9-10: Alexey Lukyanuk chiude la Prima Tappa con un solido vantaggio

Il russo completa una giornata da urlo con oltre mezzo minuto su Moura ed Habaj, mentre Loubet si riavvicina al podio. Ingram sale in Top5 per i problemi ai freni di Griebel. Remennik e Llarena guidano in ERC2 ed ERC3 Junior.

Azzorre, PS2-3: Lukyanuk fra tripletta e chiude la giornata al comando, ma Loubet è vicinissimo

Il russo mantiene la leadership seguito a ruota dal francese e da Moura, con Griebel che perde due posizioni per una foratura facendo salire Ingram quarto. Remennik sempre primo in ERC2 con Alonso a 0"4.

Nikolay Gryazin vince il Rally Liepāja ed è Campione ERC Junior Under 28

Il russo è stato perfetto in Lettonia e ha battuto senza patemi Ingram e Kreim nella rincorsa per il titolo riservato ai giovani con le R5. Åhlin conquista il podio assoluto, Brynildsen sbatte nel finale e Habaj chiude in Top5. Kristensson vince in U27, a Sesk anche il titolo ERC3. Remennik festeggia in ERC2 ed Emma Falcón si aggiudica il Ladies’ Trophy.

Il ritiro non nega il titolo ad Alexey Lukyanuk ed Alexey Arnautov: sono Campioni ERC 2018!

Nonostante la rovinosa uscita di scena dal Rally di Polonia, i risultati della prima giornata hanno confermato che la coppia della Russian Performance Motorsport è regina della serie matematicamente.

L'incontenibile Jan Kopecký pesca il settebello al Barum Rally, Lukyanuk sul podio e vicino al titolo

Gara incredibile del pilota ŠKODA che vince per la 23a volta consecutiva in casa precedendo il russo. Primo podio per la Hyundai con l'ottimo Sordo, benissimo Jakeš. Gryazin in Top5 vince l'U28 davanti a Kreim e Ingram. Erdi Jr. Campione ERC2. Sesk trionfa in U27-ERC3 tenendosi dietro Wagner e Kristensson, Catie Munnings festeggia fra le donne.

Zlín, PS13-14: Kopecký scavalca Lukyanuk e allunga, Sordo sul podio

Il ceco ha superato il russo che ha cali di potenza, mentre lo spagnolo passa un Gryazin intento a difendere il primato in U28. Jakeš e Mareš in lotta per la Top5, migliora Kreim, occhio ad Ingram. Sesk e Wagner ai ferri corti in U27-ERC3, Erdi Jr. vicinissimo al titolo ERC2.

Zlín, PS12: Kopecký vince e spaventa Lukyanuk, è a 2"6

Il ceco sta rimontando velocemente sul russo e tutto si deciderà nelle ultime tre PS. Gryazin deve fare attenzione a Sordo, Kreim nel mirino di Ingram. Wagner tenta la rimonta su Sesk in U27-ERC3.

Zlín, PS10-11: primo centro per Jakeš e Mareš, Kopecký si avvicina a Lukyanuk

Il Barum Rally ricomincia nel segno dei cechi, mentre prosegue il duello fra i piloti di RPM e ŠKODA, con Gryazin terzo che vede avvicinarsi Sordo. Kreim si stacca dal secondo posto in U28, condizioni ostiche per tutti con la pioggia. Érdi Jr guida in ERC2, Sesk ok in U27-ERC3, Tempestini al vertice in RGT.

Zlín, PS9: Lukyanuk chiude la prima tappa in testa davanti al minaccioso Kopecký

Il Barum Rally va al riposo con il russo e il ceco in pienissima lotta. Gryazin terzo e al comando dell'ERC Jr U28 sul cui podio ci sono Mareš e Kreim. Sordo resta quarto a denti stretti, Érdi Jr primo in ERC2, Sesk guida l'U27-ERC3, Catie Munnings miglior donna e Tempestini al vertice in RGT.

Zlín, PS7-8: Prosegue il duello infinito Lukyanuk-Kopecký

Con una vittoria a testa il russo e il ceco restano i principali candidati al successo al Barum Rally, ma occhio a Gryazin terzo e sempre in agguato. Sordo sbaglia e si allontana dal podio, bene Mareš, Kreim fora. Tutto ok per Érdi Jr in ERC2 e Sesk in U27-ERC3.

Zlín, PS6: Kopecký fora ancora, Lukyanuk prima davanti a Gryazin

Sfortunatissimo il ceco che perde il secondo posto per una gomma a terra, mentre il pilota della RPM è seguito ora da quello della SRT, leader in U28. Kreim vince la prova e risale ottavo, Sordo si avvicina al podio nonostante fori anche lui.

Zlín, PS5: Lukyanuk sempre in testa, ma Kopecký sta rientrando velocemente

Il ceco ha vinto la prova più lunga di giornata riportandosi a 7"4 dal russo, con Gryazin terzo e Sordo quarto in scia. Jakeš scavalca Mareš, risalgono Tarabus ed Ingram, Kreim e Magalhães perdono terreno. Érdi Jr sempre al comando dell'ERC2, Sesk guida in ERC3-U27.

Zlín, PS4: Lukyanuk vince e allunga, Kopecký torna terzo

Il russo si aggiudica la prima PS e guadagna su Gryazin, mentre il ceco scavalca Sordo. Bene Mareš e Jakeš davanti a Kreim e Tarabus, risale Magalhães, fuori Yates e Odložilík. Érdi Jr ok ERC2, Sesk davanti in U27 dove si infiamma il duello con Wagner, Kristensson e Llarena.

Zlín, PS3: Kopecký fora, Pech fuori, Gryazin vince e Lukyanuk balza al comando

E' successo di tutto sul terzo percorso del Barum Rally: il pilota ŠKODA scivola quarto per una gomma a terra superato dai due russi e dalla Hyundai di Sordo, mentre Pech rompe un mozzo e si deve fermare. Bene Mareš e Jakeš, ottimo Tarabus, suda Magalhães. Érdi Jr tranquillo in ERC2, lotta apertissima in U27 fra Wagner e le Opel.

Zlín, PS2: Kopecký suona la sveglia sul bagnato

Il pilota ŠKODA guadagna ancora su Lukyanuk e Pech in condizioni difficili dopo la pioggia della notte, con Gryazin che resta quarto e davanti in U28. Risale Sordo con la Hyundai, rimontano Kreim e Magalhães, difficoltà per Ingram e Yates. Bene Érdi Jr in ERC2.

Zlín, PS1: Kopecký subito al comando, Sordo fora

Il ceco della ŠKODA comincia alla grande mettendosi dietro Lukyanuk e Pech, mentre gli U28 Gryazin, Yates ed Ingram completano i primi sei. Gomma a terra per lo spagnolo della Hyundai, inizio in salita anche per Kreim, Magalhães ed Herczig. Ok Érdi Jr in ERC2, Wagner conduce in U27-ERC3.

Alexey Lukyanuk batte Giandomenico Basso in una lotta fra gladiatori a Roma

Il russo ha la meglio sul veneto per pochi secondi in una gara mozzafiato, mentre Grzyb completa il podio davanti a Kreim che vince in U28. Top5 per Magalhães, bene Ingram al rientro, punti per Pollara. Érdi Jr trionfa in ERC2, Sesk in U27-ERC3 e la Munnings fra le donne.

Roma, PS14: Lukyanuk vince ancora e ipoteca la vittoria

Nessun problema per il russo che guida con un margine di sicurezza su Basso quando mancano solo 650m alla fine. Terzo Grzyb davanti a Kreim, Magalhães ed Ingram, che ha superato Nordgren. Ottimo Pollara in Top10.

Roma, PS12-13: Lukyanuk e Basso vicinissimi, Andreucci sbatte ed è fuori

Prosegue il duello fra il russo e il veneto, mentre il toscano si ritira. Grzyb resta terzo davanti a Kreim, Magalhães e Nordgren, classifica in attesa di ufficializzazione dei tempi essendo la 13a prova stata fermata quando alcuni erano già in strada.

Roma, PS11: Lukyanuk risponde a Basso, tutto apertissimo per il terzo posto

Il russo guadagna qualche secondo sul veneto, mentre alle loro spalle si infiamma la lotta fra Grzyb, Andreucci e Kreim per il podio assoluto, con Magalhães e Nordgren in agguato. Pollara va forte, ok Ingram ed Érdi Jr in ERC2, così come Sesk in U27.

Roma, PS10: Basso si avvicina a Lukyanuk dopo la cancellazione della PS9

Troppi spettatori presenti sul percorso che doveva aprire la Tappa 2, dunque i piloti si sono recati direttamente al successivo con il veneto che ha rosicchiato quasi 10" al russo, mentre Grzyb e Andreucci superano Kreim. Bene Magalhães e Nordgren. Érdi Jr leader in ERC2.

Roma, PS4: guida sempre Lukyanuk, Gryazin rompe e Campedelli è secondo

Il russo continua a primeggiare, ma alle sue spalle ora c'è il romagnolo visto che il pilota della SRT ha guai con il servosterzo. Basso sempre sul podio, Ingram sale quarto superando Andreucci incalzato da Grzyb e Kreim. Ok Magalhães e Nordgren. Érdi Jr resiste in ERC2.

Roma, PS3: Lukyanuk vince e allunga, fuori Scandola

Il russo precede ancora Gryazin ed incrementa il margine, Basso sale terzo davanti a Campedelli ed Andreucci, mentre la gara perde il veneto della ŠKODA. Bene Ingram e Kreim, risalgono Magalhães e Nordgren. Érdi Jr suda freddo in ERC2.

Roma, PS2: gioia per Campedelli, Lukyanuk al comando

Il romagnolo vince la prima prova di oggi davanti al russo, che balza davanti a tutti superando Gryazin. Andreucci è terzo seguito da Basso e Simone, Scandola sesto. Risale Ingram, Magalhães perde terreno. Ok Érdi Jr in ERC2, Wagner guida in U27-ERC3.

Roma, PS1: Gryazin ancora davanti a Lukyanuk dopo la prova spettacolo

Dopo aver vinto le qualifiche di ieri, il russo della SRT si è tenuto dietro nuovamente il rivale della RPM, con Avcioğlu e Grzyb in Top5 seguito dal trio Scandola-Andreucci-Basso. Problemi per Campedelli, Sesk e Wagner appaiati in U27, bene Érdi Jr in ERC2.

Gryazin per un soffio davanti a Lukyanuk nella Qualifying Stage di Roma

Il pilota della SRT ha preceduto per 0"1 il russo della RPM, mentre le ŠKODA di Kreim, Grzyb, Åhlin ed Ingram sono vicinissime e davanti a Magalhães. Bene Andreucci ottavo, Basso, Campedelli e Scandola fra i Top15 per scegliere l'ordine di partenza della Tappa 1.

Cipro, PS4: Lukyanuk è fuori, Al-Attiyah fora ma va in testa

Il russo sbatte e lascia via libera al rivale del Qatar, che nonostante una foratura vince con un vantaggio enorme su Galatariotis e Nordgren. Tsouloftas e Magalhães in Top5, risale anche Avcioğlu, bene Polykarpou in ERC2.

Cipro, PS2-3: Lukyanuk ha problemi, Al-Attiyah fa doppietta e si avvicina

La Ford del russo ha l'acceleratore singhiozzante e il rivale del Qatar ne approfitta per ridurre il distacco, mentre Nordgren resta terzo staccando Galatariotis e Tsouloftas. Perdono terreno Magalhães e Avcioğlu. Ok Polykarpou in ERC2, bene Pellier in ERC3.

Cipro, PS1: Lukyanuk parte forte, Al-Attiyah con qualche problema

Il russo inizia con un successo mentre il pilota del Qatar è rallentato dalla valvola pop-off malfunzionante ed è secondo davanti a Nordgren e Magalhães. Bene Galatariotis, forano Ptaszek e Tsouloftas, Polykarpou subito davanti in ERC2, ok Pellier in ERC3.

Al-Attiyah comincia forte a Cipro vincendo la Qualifying Stage

Il pilota del Qatar corre praticamente in casa sulle strade sterrate di Larnaca e precede la ŠKODA di Nordgren e Lukyanuk, con Avcioğlu e Galatariotis in Top5 davanti a Magalhães e Štajf.

Bruno Magalhães è fra gli Dei dell'Acropoli

Grande vittoria del portoghese in Grecia davanti agli ottimi Herczig e Ptaszek, mentre Brynildsen e Galatariotis completano la Top5. Érdi Jr vince in ERC2 davanti a Remennik, Ghosh si aggiudica l'ERC3 al debutto, ad Emma Falcón il Ladies' Trophy.

Acropoli, PS3: Lukyanuk riparte alla grande, fora Nordgren

Il russo vince ancora davanti a Brynildsen, mentre il finlandese scivola indietro con una gomma a terra. Terzo Magalhães, Protasov supera Tsouloftas, ottimo Érdi vicino alla Top10 e primo in ERC2.

Acropoli, PS2: clamorosa vittoria per 44"5 di Lukyanuk!

Il russo è un fulmine e rifila un distacco pesantissimo a Brynildsen e Nordgren. Risalgono Magalhães, Tsouloftas e Protasov, fuori Habaj. Érdi Jr primo in ERC2 dove Melegari è quarto, bene Muradian in ERC3 e la Falcón nel Ladies' Trophy.

Acropoli, PS1: Herczig galoppa all'ippodromo, Lukyanuk fora

Nella Super Speciale il migliore è l'ungherese davanti a Ptaszek e Grzyb, mentre il russo accumula 12" di ritardo per l'afflosciamento dell'anteriore destra. Bene Galatariotis e Avcioğlu in una Top5 tutta ŠKODA, ok Brynildsen, Melegari primo in ERC2.

Nordgren precede Lukyanuk nella Qualifying Stage dell'Acropoli

Comincia subito una grande lotta in Grecia, dove il ragazzino della ŠKODA beffa per 21 millesimi il russo leader della serie. Ottimo terzo posto per Protasov, Habaj e Brynildsen in Top5 davanti a Magalhães, Fabia R5 grandi protagoniste.

Alexey Lukyanuk firma il grande bis stagionale alle Canarie

Il russo vince la seconda gara consecutiva con una grande prova precedendo Gryazin, che festeggia in U28 seguito da Kreim. Bene Suárez e Pellier, Grzyb rimonta. Gago trionfa ancora in U27, Bernardi in ERC3 ed Erdi in ERC2, out Melegari.

Canarie, PS12-13: Kreim difende il podio, Lukyanuk gestisce

Tutto invariato in Top3, dove il russo allunga ancora su Gryazin e il tedesco, che alle spalle ora ha Pellier dopo i problemi accusati da Suárez. Ottimo recupero di Brynildsen, anche Habaj in rimonta. Melegari passa secondo in ERC2.

Canarie, PS11: ok Lukyanuk, Suárez punta al podio

Mentre davanti il russo continua a guidare con un buon vantaggio su Gryazin, Kreim deve stare attento alla rimonta dello spagnolo e di Pellier. Fuori Loubet, Gago allunga in U27, Érdi controlla in ERC2.

Canarie, PS9-10: Lukyanuk controlla, centro per Gryazin

I due russi sono sempre in vetta seguiti da Kreim, che sta lottando furiosamente con Suárez, Loubet e Pellier per il secondo posto in U28. Magalhães perde terreno, risale Grzyb, guerra aperta in U27 dove si ritira Llarena. Ok Érdi in ERC2.

Canarie, PS6-7-8: Lukyanuk chiude la tappa saldamente in testa

Il russo va al riposo con 21"3 di vantaggio su Gryazin, mentre Kreim soffia il podio a Suárez. Loubet e Magalhães in Top5, bene Pellier, Sesk primo in U27, Érdi Jr. e Bernardi mattatori in ERC2 ed ERC3.

Canarie, PS4-5: Lukyanuk scappa via, scintille alle sue spalle

Prosegue la cavalcata del russo davanti a Gryazin e Suárez, con Kreim che risale quarto superando Pellier. Occhio a Loubet e Magalhães, Gago passa al comando in U27, Melegari sul podio ERC2.

Canarie, PS3: primo allungo importante per Lukyanuk

Il russo vince e porta a 15"3 il margine su Gryazin e Suárez, i quali superano Pellier nel duello per l'U28. Rimontano Loubet e Magalhães, perde terreno Herczig, bene Sesk in U27, Érdi comanda in ERC2 e Bernardi in ERC3.

Canarie, PS1-2: Lukyanuk davanti, ma Pellier lo insidia

Si comincia nel segno del russo, che però ha alle spalle il trio di ragazzi dell'U28 guidati dalla Peugeot del francese, con Gryazin e Suárez vicini. Ok Herczig, rimontano Pernía ed Ares, Sesk 1° in U27, Érdi Jr. in ERC2 e Bernardi in ERC3. Out Vita.

Nikolay Gryazin vince la Qualifying Stage alle Canarie

Il russo rientra alla grande in ERC Junior U28 piazzando subito la sua ŠKODA davanti alla Ford di Lukyanuk e alla Hyundai di Suarez. Problemi per Ingram, bene Kreim e Von Thurn und Taxis.

Alle Azzorre nessuno ferma il volo di un Lukyanuk perfetto

Gara priva di sbavature per il russo, che conquista la prima vittoria dell'anno precedendo i locali Moura e Magalhães. Ingram vince in U28 con grande beffa finale per Koči, Remennik festeggia ERC2, Gago in ERC3/U27 e la Molinaro fra le donne.

Azzorre, PS13-14: Lukyanuk ad un passo dal successo, gran duello Ingram-Koči

Il russo ha ormai un vantaggio rassicurante su Moura e Magalhães, mentre il britannico e lo slovacco si contendono il successo in U28. Remennik vicino alla vittoria in ERC2, Gago controlla in U27.

Azzorre, PS11-12: Lukyanuk resiste nel festival di forature, rotture ed errori

Un testacoda non ferma il russo, anche perché sbaglia pure Moura e Magalhães rompe il differenziale posteriore. Ingram fora, Koči gl isi avvicina, Alonso supera Remennik in ERC2, turbo K.O. per Melegari, ok Gago in U27.

Azzorre, PS10: Lukyanuk suona la sveglia al via della Tappa 2

Il russo ricomincia alla grande aumentando il divario su Moura e Magalhães, con Ingram in grande spolvero che si scrolla di dosso Koči in U28. Errori per Sousa e Vieira,

Azzorre, PS9: neanche le... mucche fermano Lukyanuk

Il russo è protagonista di un brivido nel finale, ma termina la tappa al comando davanti a Moura e ad un Magalhães in ripresa. Ingram torna davanti in U28, con Koči subito dietro. Remennik beffa Melegari in ERC2.

Azzorre, PS7-8: finalmente Magalhães, Lukyanuk tiene a bada Moura

Il russo prosegue la sua cavalcata tenendosi dietro i due portoghesi, mentre Ingram è conservativo e cede di nuovo il passo a Koči. Un incidente di Alves costringe più di metà gruppo a rallentare, foratura per Sesk.

Azzorre, PS6: il "vulcanico" Lukyanuk scappa via

Grande prova del russo nella "Sete Cidades", con Moura che ora è a 20" da lui. Ingram supera Koči, bene Magalhães, Vieira e Rego. Sesk guida in U27, Melegari passa Remennik in ERC2, ma occhio alla rimonta di Alonso.

Azzorre, PS4-5: Moura spinge ma fora, Lukyanuk allunga

Il portoghese vince la prima tratta odierna, poi è sfortunato e il russo ne approfitta per scappare. Bella rimonta di Ingram, Koči sempre terzo assoluto e migliore in U28, Magalhães e Sousa in difficoltà. Ok Remennik, fuori Kristensson.

Azzorre, PS2-3: Lukyanuk chiude la giornata in testa con un brivido

Il russo sbaglia nel secondo percorso, ma si salva e termina con 2"7 di margine su Moura. Ottimo Koči, terzo davanti a Magalhães e Sousa. Rimonta Ingram, in ERC2 Remennik e Melegari sfruttano i guai di Alonso e Pimentel, ok Sesk in U27.

Azzorre, PS1: Botka dà spettacolo in una lotta serrata

Nei primi 2,14km di gara l'ungherese si è messo dietro Lukyanuk e Magalhães, ma la Top10 è tutta in 2". Bene Yates, errore per Ingram, già fuori Érdi Jr, le Peugeot comandano in U27.

Moura è di casa alle Azzorre: sua la Qualifying Stage

Il portoghese è nato a Ponta Delgada e lo ha dimostrato sfruttando la conoscenza delle strade per mettere la sua ŠKODA davanti a Lukyanuk ed Åhlin. Bene anche Yates e Magalhães, ok Kristensson in U27, problemi per Vita.

Lukyanuk ci riprova: pronto l'assalto al titolo ERC 2018

Il pilota della Russian Performance Motorsport salirà ancora sulla Ford Fiesta R5 preparata dalla H-Racing con Alexey Arnautov per tentare di vincere la corona europea dopo anni di tentativi.

Sergey Remennik punterà al titolo ERC2 con la sua Mitsubishi

Il russo ha gradito molto il cambio di regolamenti per la categoria produzione e correrà con la Lancer EVO X i rally di Azzorre, Canarie, Acropoli e Liepāja, cercando di capire quanto sarà competitivo.

Liepāja, PS6-7: sbattono Lukyanuk e Magalhães, Gryazin chiude la tappa in testa

Errore nello stesso punto della SuperSpeciale finale per due grandi protagonisti, il pilota della SRT termina davanti a Rovanperä e Kajetanowicz. Habaj quarto seguito dalla Peugeot, bene Vorobjovs in ERC2, Huttunen primo in U27, ok la Molinaro.

Liepāja, PS4-5: problemi per Lukyanuk, Gryazin va al comando

Il russo ha noie elettriche sulla sua Fiesta e ne approfitta il connazionale per prendere la vetta, mentre Rovanperä è sempre 2° anche se più attardato. Kajetanowicz sul podio senza rischiare, bene Habaj e López, risale Suárez.