Tanti protagonisti nel test di Misano, Dindo Capello torna in azione con l'Audi

condividi
commenti
Tanti protagonisti nel test di Misano, Dindo Capello torna in azione con l'Audi
Di:
07 mar 2019, 06:54

Sulla pista romagnola hanno girato parecchie vetture dei campionati TCR DSG ed Italy, con il piemontese che è salito per la prima volta sulla RS 3 LMS.

I piloti del Campionato Italiano TCR DSG Endurance e del TCR Italy si sono riuniti a Misano per una giornata di test collettivi in preparazione alla stagione sportiva 2019.

In una giornata ventosa, sulla pista assolata della Romagna diversi concorrenti hanno avuto modo di provare le rispettive vetture con cambi sequenziali o di serie.

Tante le presenze di spicco ai box e nel paddock, come ad esempio il Campione tricolore in carica Salvatore Tavano o il Bi-Campione TCR International Stefano Comini, in quello che è stato un test molto importante per il futuro delle due serie.

“Sono contento della presenza di tanti piloti e tanti team in questa giornata di test a Misano, sicuramente sarà un bel campionato”, ha detto Tarcisio Bernasconi, responsabile della Scuderia del Girasole (organizzatore del TCR DSG).

Fra le "stelle", grande era l'attesa di vedere il rientrante Dindo Capello al volante dell'Audi RS 3 LMS che condurrà come wildcard a Monza.

“La scintilla si è riaccesa molto velocemente, è stato tutto facile e naturale - ha detto il piemontese dopo una quarantina di tornate completate - Dopo pochi giri ho ripreso gli automatismi ed è tornato tutto ad essere come prima. Sono soddisfatto perché la mia preoccupazione era quella di poter riprendere mentalmente il tutto".

“Tutto è stato più facile del previsto, mi sono divertito, ho cercato di imparare qualche piccolo trucco, che ogni categoria ha. Con l’aiuto di Salvatore Tavano, dell’ingegnere e del capo macchina ho studiato le dinamiche di questa vettura e le reazioni ai cambiamenti di assetto. Mi sono anche divertito, che è la cosa più positiva”.

“Avevo guidato l'Audi solo in un paio di attività promozionali. L’ho trovata una macchina divertente. Certo, bisogna convivere con la trazione anteriore, il che significa modificare un po’ le caratteristiche di guida per me che ho sempre guidato negli anni solo macchine a trazione posteriore. Ma dopo un po’ di giri ti abitui. L’errore più grande è quello di esagerare: bisogna autofrenarsi soprattutto nella velocità in curva”.

Anche Roberto Russo, visto in azione nel TCR Europe a Monza nel settembre scorso con la Subaru, ha avuto modo di provare una Cupra.

"Sicuramente debbo togliermi un po' di ruggine di dosso, ma vedo che ci riesco velocemente - ha detto a Motorsport.com il lombardo - Sono contento perché mi sono divertito, ho fatto anche buoni tempi una volta preso il ritmo e ho trovato la Cupra una macchina fantastica, reattiva quando l'ho messa alla frusta e veloce quando ho spinto sull'acceleratore. Spero proprio di trovare un sedile per correre".

Scorrimento
Lista

Dindo Capello, Audi RS 3 LMS TCR

Dindo Capello, Audi RS 3 LMS TCR
1/5

Foto di: ACI Sport

Dindo Capello e Salvatore Tavano

Dindo Capello e Salvatore Tavano
2/5

Foto di: ACI Sport

Dindo Capello, Audi RS 3 LMS TCR

Dindo Capello, Audi RS 3 LMS TCR
3/5

Foto di: ACI Sport

Dindo Capello, Audi RS 3 LMS TCR

Dindo Capello, Audi RS 3 LMS TCR
4/5

Foto di: ACI Sport

Dindo Capello, Audi RS 3 LMS TCR

Dindo Capello, Audi RS 3 LMS TCR
5/5

Foto di: ACI Sport

Articolo successivo
Nicola Guida affronta una nuova sfida con l'Audi RS 3 nel TCR DSG Endurance

Articolo precedente

Nicola Guida affronta una nuova sfida con l'Audi RS 3 nel TCR DSG Endurance

Articolo successivo

Alfa Romeo, la Giulietta TCR rivisitata per andare... Veloce: "Modificate le parti che ci facevano soffrire"

Alfa Romeo, la Giulietta TCR rivisitata per andare... Veloce: "Modificate le parti che ci facevano soffrire"
Carica i commenti
Be first to get
breaking news