Salzburgring, Gara 2: Grande successo per Nykjær

Salzburgring, Gara 2: Grande successo per Nykjær

Il danese conferma il feeling con l'Austria e precede Oriola e Morbidelli. Comini e Veglia penalizzati, Belicchi 5°.

Michel Nykjær conquista le seconda vittoria in questa sua stagione nella TCR con una perfetta Gara 2 al Salzburgring, a conferma che che il danese ha un feeling particolare con il tracciato austriaco, visti i successi già conquistati qui in passato quando correva nell'ETCC e nel WTCC.

Il pilota della Target Competition è stato autore di una partenza perfetta dalla prima fila della griglia, mentre Igor Skuz e Mikhail Grachev sono rimasti bloccati nel groviglio della prima chicane. Il trio delle SEAT - Target ha comandato i primi giri, ma Stefano Comini (che era 2°) ha ricevuto un drive-through per partenza anticipata, mentre Andrea Belicchi (che insidiava il leader) è stato autore di uno spaventoso fuoripista dopo essere scivolato su una macchia d'olio.

Lorenzo Veglia ha invece perso la sua 5a piazza quando ha ricevuto un drive-through per un contatto avvenuto con Jordi Gené; ne hanno approfittato Pepe Oriola e Gianni Morbidelli per prendersi il podio e rafforzare le rispettive posizioni in classifica. Quarto Sergey Afanasyev, autore di una bella gara, seguito da Belicchi, Kevin Gleason e Grachev. Comini (8°) e Gené (10°) riescono a prendere qualche punto in ottica campionato, con Bas Schouten nuovamente classificatosi 9° dopo essere stato speronato da Skuz al primo giro.

IL FILM DELLA GARA

GRIGLIA – Szabó deve rinunciare a Gara 2 perché la sua vettura è troppo danneggiata dopo l'incidente di Gara 1. La Opel di Östreich accusa una perdita d'olio e parte dalla pit lane.
VIA – Nykjær e Belicchi partono benissimo tenendo la parte destra, Skuz e Grachev lottano e tagliano la prima chicane.
GIRO 1 – Nykjær al comando davanti a Belicchi, Comini, Gené, Oriola, Grachev e Veglia, che ha sorpassato Morbidelli.
GIRO 2 – Skuz colpisce Schouten alla chicane e lo manda fuori pista; l'ucraino si ritira, l'olandese prosegue.
GIRO 3 – Comini riceve un drive-through per partenza anticipata.
GIRO 4 – Veglia passa Grachev ed è 6°.
GIRO 5 – Morbidelli e Afanasyev passano Grachev, che viene attaccato anche da Gleason.
GIRO 6 – Nykjær sempre primo davanti a Belicchi, Oriola, Gené, Veglia e Morbidelli.
GIRO 8 – Veglia supera Gené alla fine del rettilineo, ma taglia la chicane e rientra in pista davanti allo spagnolo, che non riesce ad evitare il contatto; Morbidelli ne approfitta e passa entrambi, mentre Gené torna ai box per le riparazioni del caso.
GIRO 9 – Östreich si ferma lungo la pista per un problema al motore. Gleason supera Grachev ed è 7°. Nella veloce curva a destra c'è una macchia d'olio (lasciata dalla Opel): Belicchi la prende e finisce nella via di fuga, sciolando dal 2° al 6° posto. Oriola rischia altrettanto, ma riesce a controllare la vettura ed è 2°.
GIRO 11 – Veglia (5°) riceve un drive-through per l'incidente con Gené. Nykjær sempre davanti ad Oriola, Morbidelli, Afanasyev, Belicchi e Gleason.
GIRO 12 – Morbidelli attacca Oriola per la 2a piazza, con Afanasyev che si avvicina ai due. Dietro ci sono minacciosi anche Belicchi e Gleason.
GIRO 15 – Nykjær vince precedendo Oriola, Morbidelli, Afanasyev, Belicchi e Gleason.

Classifiche Campionato TCR 2015

TCR Salzburgring - Gara 2

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati TCR
Piloti Gianni Morbidelli , Pepe Oriola , Michel Nykjaer
Articolo di tipo Ultime notizie