Tarquini: "La Hyundai è veramente forte, che divertimento rimontare"

Il "Cinghiale" ha vinto ad Adria al volante di una i30 N TCR che sembra davvero un missile, ma molto del lavoro lo ha fatto lui con una grinta invidiabile nonostante alcuni grattacapi dovuti al BoP.

Tarquini: "La Hyundai è veramente forte, che divertimento rimontare"

Anche se non era in gara per la vittoria nel TCR Trophy, Gabriele Tarquini ha dimostrato ancora una volta quanto il suo piede sia pesantissimo e la potenza della nuovissima Hyundai i30 N TCR.

Ad Adria, dove nel weekend della finalissima europea il "Cinghiale" e la vettura del Team BRC Racing erano "trasparenti" in termini di punteggi, l'altissimo livello di questa coppia lo si è visto fin dalle prime prove del venerdì.

Sabato è arrivata la Pole Position, mentre domenica l'opera è stata portata a termine con il secondo posto in Gara 1 e il grandissimo successo di Gara 2 colto partendo dalla decima piazza della griglia invertita.

"E' stato un weekend molto impegnativo, ma per niente male! - ha commentato Tarquini - Per la prima volta abbiamo corso con le gomme Yokohama sulla nostra i30 N TCR e abbiamo dovuto lavorare alacremente per trovare il giusto set-up, specialmente con il peso aggiuntivo che ci era stato assegnato. Dopo pochi giri me ne sono reso subito conto nelle frenate e nei tornantini della pista di Adria. Centrare la pole position e la seconda vittoria partendo dal 10° posto dimostra quanto sia competitiva la nostra macchina, anche perché le Honda andavamo molto forte".

"In Gara 1 ho provato a spingere per riprendere Files, ma lui era stato più bravo al via e non ha commesso alcun errore, per cui mi sono accontentato del secondo posto. In Gara 2 mi sono divertito parecchio a rimontare, per tutto il fine settimana mi sono trovato benissimo e la mia è risultata l'auto migliore. Ora andremo a Dubai per provare ad ottenere altre prestazioni di livello e mostrare il potenziale dell'auto ai nostri clienti".

Andrea Adamo, manager di Hyundai Motorsport Customer Racing, ha aggiunto: "E' stato un altro sensazionale weekend per la nostra i30 N TCR. Le prestazioni in pista si sono viste chiaramente, anche se c'è stata sofferenza per via del Balance of Performance con cui abbiamo dovuto correre. I nostri clienti hanno avuto modo di vedere quanto sia forte l'auto nella categoria TCR. Ad Adria avevamo quasi tutte le ultime specifiche e siamo riusciti a vincere ancora, nonostate le piste su cui siamo andati fino ad ora fossero molto diverse l'una dall'altra".

condividi
commenti
Aurélien Comte conquista a sorpresa il TCR Europe Trophy ad Adria

Articolo precedente

Aurélien Comte conquista a sorpresa il TCR Europe Trophy ad Adria

Articolo successivo

China: fantastica tripletta per Andy Yan a Ningbo

China: fantastica tripletta per Andy Yan a Ningbo
Carica i commenti