Primo podio per Paulsen: "Ho lavorato tantissimo e senza dormire, non potete capire quanto sia felice!"

condividi
commenti
Primo podio per Paulsen:
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
10 lug 2018, 05:02

Il norvegese ha centrato un grande secondo posto all'Hungaroring compiendo una rimonta pazzesca dal 12° in Gara 1 in condizioni durissime, ossia quelle che preferisce! In Gara 2 ha invece limitato i danni prendendo un punto con la sua Cupra TCR.

Il secondo classificato Stian Paulsen, Stian Paulsen Racing Cupra TCR
Stian Paulsen, Stian Paulsen Racing Cupra TCR
Podio: il vincitore della gara Dusan Borkovic, Target Competition Hyundai i30 N TCR, il secondo classificato Stian Paulsen, Stian Paulsen Racing Cupra TCR, il terzo classificato Dániel Nagy, M1RA Hyundai i30 N TCR
Stian Paulsen, Stian Paulsen Racing Cupra TCR
Stian Paulsen, Stian Paulsen Racing Cupra TCR
Stian Paulsen, Stian Paulsen Racing Cupra TCR

Il sorriso a bocca spalancata non può mancare sul volto di Stian Paulsen dopo il primo podio centrato in assoluto da quando corre nelle serie TCR.

Il norvegese, che compie tutti i lavori da solo sulla propria Cupra aiutato dal fratello e da alcuni meccanici amici suoi, ha compiuto una rimonta pazzesca dal 12° posto in Gara 1 della TCR Europe Series all'Hungaroring raggiungendo la piazza d'onore in condizioni estremamente difficili dovute ad un meteo instabile e alle bagarre con gli avversari.

"E' stato un weekend molto impegnativo, iniziato con un negativo 12° posto in qualifica che non era affatto il buono - racconta Paulsen - In Gara 1 invece le cose hanno girato per il verso giusto, dato che sono risalito fino al secondo posto. E' il mio primo podio in assoluto nel TCR e sono felicissimo di averlo ottenuto! E' stata una gara durissima, ma nelle condizioni che preferisco. Ho visto lotte serratissime attorno a me, sono riuscito a stare fuori dai guai e infatti in alcune occasioni ho lasciato passare gente per evitare contatti".

"Ho recuperato terreno successivamente e il secondo posto mi rende davvero contento. Sono felice per i ragazzi del mio team e i miei sponsor, ho lavorato duramente negli ultimi due anni e non ho nemmeno dormito molto. Di fatto questa è stata la prima gara dove mi sono presentato preparato e rilassato. Tutto ha funzionato. Recuperare dal 12° al 2° posto non è stato facile, non potete capire come mi sentissi a fine gara, che sensazioni stavo provando e che tutt'ora provo!"

Nel secondo round di domenica il 31enne ha cercato nuovamente di rimontare terreno, ma stavolta non c'è stato molto da fare e si è dovuto accontentare di un punticino che comunque non è male.

"Anche in Gara 2 ho provato a recuperare, visto che partivo sempre 12°, ma alla fine sono riuscito solamente a raggiungere il 10° posto grazie alle penalità altrui, senza compiere sorpassi. Non il massimo, ma accetto il verdetto, dato che non potevo andare più forte di così. In generale ho imparato molte cose, questo è l'importante! Ora tornerò a casa facendo prima tappa in Germania per riposarmi un po', dato che il viaggio è stato lunghissimo".

Prossimo articolo TCR
E' Kevin Ceccon il pilota scelto per correre con l'Alfa Romeo allo Slovakia Ring

Previous article

E' Kevin Ceccon il pilota scelto per correre con l'Alfa Romeo allo Slovakia Ring

Next article

Doppietta Bas Koeten Racing nella 24h di Portimão, ma che miracolo per la Cupra #155

Doppietta Bas Koeten Racing nella 24h di Portimão, ma che miracolo per la Cupra #155

Su questo articolo

Serie TCR
Evento TCR Europe: Hungaroring
Location Hungaroring
Piloti Stian Paulsen
Team Stian Paulsen Racing
Autore Francesco Corghi
Tipo di articolo Intervista