Portugal: a Braga è trionfo al debutto per Parente e Salvador

condividi
commenti
Portugal: a Braga è trionfo al debutto per Parente e Salvador
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
28 mag 2018, 06:09

I piloti di Team Novadriver e Speedy Motorsport si sono imposti nelle due gare con le rispettive Volkswagen e Cupra, mentre a podio vanno anche Lobato e Carvalho, Abreu e Mora a contatto. Sfortunato Gião con la Kia.

Armando Parente e Pedro Salvador sono stati i primi vincitori delle gare d'apertura della stagione 2018 targata TCR Portugal che si sono tenute sul Circuito Vasco Sameiro di Braga nel weekend. Per entrambi si tratta del primo successo in assoluto conquistato nella categoria, ma andiamo a vedere con ordine cosa è accaduto in questo fine settimana.

Nelle Qualifiche la pole position è andata a Francisco Mora e Rafael Lobato. Il Campione 2016-2017 ha fermato il cronometro sull'1'22"299 nella prima sessione di prove, andando a conquistate la partenza al palo al volante della sua Cupra TCR preparata dalla Veloso Motorsport con soli 0"170 di vantaggio sulla Peugot 308 TCR della Sports & You condotta da Francisco Abreu.

Parente si è invece classificato terzo in 1'22"556 con la Volkswagen Golf GTI TCR del Team Novadriver, mentre la seconda fila è stata completata dalla Cupra TCR di Salvador (Speedy Motorsport), autore di un 1'22"572.

La seconda sessione, valida per lo schieramento di partenza di Gara 2, ha visto primeggiare Lobato con la sua Peugeot 308 TCR in 1'22"255; il pilota della Sports & You si è tenuto dietro Mora (1'22"541), Salvador (1'22"627) e la Cupra TCR della Veloso Motorsport affidata a Francisco Carvalho (1'22"706). Top5 completata dalla Kia cee'd TCR di Manuel Gião, fermatosi a 0"6 dalla vetta.

In Gara 1, Parente è partito benissimo dalla terza piazza, ma alla curva 1 è arrivato lungo venendo nuovamente sfilato da chi lo precedeva. Il pilota del Team Novadriver ha però sfruttato la collisione avvenuta fra Mora ed Abreu per balzare al comando, mentre la Safety Car è dovuta entrare per consentire il recupero della Cupra TCR di Mora.

Parente alla ripartenza si è difeso dall'attacco di Salvador, preceduto alla bandiera a scacchi per 1"2, con Carvalho che va a completare il podio seguito dall'Audi RS 3 LMS TCR di Gustavo Moura ed Abreu, che nel frattempo aveva recuperato terreno. Sfortunato Gião, secondo nelle prime battute e poi costretto a tornare ai box per sostituire una gomma forata, concludendo settimo alla fine.

La partenza di Gara 2 ha visto la seconda piazza dello schieramento vuota dopo che Mora si è visto costretto ad arretrare in fondo al gruppo in seguito agli interventi di riparazione effettuati dai suoi meccanici sulla vettura danneggiata nel primo round, rinunciando al regime di Parco Chiuso.

Salvador ha sfruttato il via libera davanti a sè per bruciare il poleman Lobato, scivolato anche dietro a Parente, il quale ha però perso contatto con il leader, mentre Mora ha rimontato furiosamente superando anche Carvalho.

José Cautela, che nella prima metà di gara era stato anche terzo, ha cominciato a soffrire il consumo delle gomme anteriori finendo quinto. Fuori invece Gião e Moura per problemi tecnici.

Il prossimo round del TCR Portugal si terrà il 22-24 giugno sul cittadino di Vila Real.

Articolo successivo
UK: Swift e Lines faranno squadra assieme con le loro Cupra SEQ

Articolo precedente

UK: Swift e Lines faranno squadra assieme con le loro Cupra SEQ

Articolo successivo

UK: Taylor cambia a Brands Hatch, pronta la nuova Honda

UK: Taylor cambia a Brands Hatch, pronta la nuova Honda
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie TCR
Evento TCR Portugal: Braga
Piloti Armando Parente
Team Team Novadriver , Speedy Motorsport
Autore Francesco Corghi
Tipo di articolo Gara