Penalità per Valente e Colciago in Gara 2, sul podio sale Vernay

I commissari sportivi della Georgia hanno punito il francese della Craft-Bamboo e il veterano della M1RA per sorpassi in regime di bandiere gialle. Tassi sale al secondo posto, seguito dal transalpino della Leopard Racing.

Penalità per Valente e Colciago in Gara 2, sul podio sale Vernay
Hugo Valente, Lukoil Craft-Bamboo Racing, SEAT León TCR
Roberto Colciago, M1RA, Honda Civic TCR
Roberto Colciago, M1RA, Honda Civic TCR
Hugo Valente, Lukoil Craft-Bamboo Racing, SEAT León TCR
Roberto Colciago, M1RA, Honda Civic TCR

Al termine di Gara 2 della TCR International Series andata in scena a Rustavi, i commissari sportivi hanno dovuto analizzare un paio di episodi controversi, assegnando alcune penalità.

Il primo caso riguardava i due piloti della Lukoil Craft-Bamboo, ovvero Pepe Oriola ed Hugo Valente, che nel corso del primo giro avevano superato la Volkswagen Golf Gti TCR della WestCoast Racing condotta da Giacomo Altoè nel momento in cui era stato comunicato l'ingresso della safety car.

Oriola ha effettuato la manovra prima che venissero sventolate le bandiere gialle, cosa che invece non ha fatto il suo collega francese. A Valente sono quindi stati dati 30" di penalità che lo fanno scivolare dal secondo al nono posto.

La piazza d'onore viene ereditata da Attila Tassi, che con la Honda Civic TCR del team M1RA aveva ottenuto il terzo gradino del podio, che di conseguenza va a Jean-Karl Vernay (Leopard Racing).

Nel secondo caso, invece, Roberto Colciago è stato colto in fallo quando ha superato la SEAT di James Nash (Lukoil Craft-Bamboo) alla prima curva, dove erano anche lì esposte le bandiere gialle. Anche per il veterano della M1RA è arrivata la sanzione di 30" che lo priva della sesta posizione, facendolo scivolare alla dodicesima e fuori dai punti.

condividi
commenti
Pepe Oriola guida la doppietta Craft-Bamboo in Gara 2
Articolo precedente

Pepe Oriola guida la doppietta Craft-Bamboo in Gara 2

Articolo successivo

Comini, fulmini e tuoni: "Un miracolo il podio, ma Vernay gioca sporco"

Comini, fulmini e tuoni: "Un miracolo il podio, ma Vernay gioca sporco"
Carica i commenti