Il TCR Swiss Trophy assieme al TCR Deutschland nel 2019

Nel secondo anno di vita, la serie svizzera per vetture Turismo gareggerà unitamente al campionato tedesco e si concentrerà soltanto sui piloti elvetici.

Il TCR Swiss Trophy assieme al TCR Deutschland nel 2019

L'anno scorso, la prima edizione del TCR Swiss Trophy, organizzata dall'associazione Auto Sport Schweiz, si è giocata in alcune gare del TCR Europa, e tutti i piloti erano eleggibili, indipendentemente dalla loro nazionalità: in effetti, è stato l'ungherese Attila Tassi ad essere stato premiato alla fine della stagione.

Questa volta, lo Swiss TCR Trophy sarà integrato in tutti e sette i round della serie TCR Germany, parte del calendario dell'ADAC GT Masters, con gara di apertura a Oschersleben il 27 e 28 aprile e gran finale al Sachsenring il 28 e 29 settembre.

Un altro cambiamento notevole è il fatto che ora soltanto i conduttori autorizzati dall'Auto Sport Schweiz e i cittadini elvetici con una licenza straniera saranno ammessi a partecipare al Trofeo svizzero TCR. 

Leggi anche:

I regolamenti stabiliscono che sono automaticamente qualificati per il TCR Swiss Trophy coloro la cui iscrizione è stata convalidata tramite l'ADAC TCR Germania e che non sarà necessaria alcuna registrazione aggiuntiva.

Nei sette round del calendario TCR Germania, i primi tre piloti svizzeri segneranno punti, e una classifica finale sarà stabilita alla fine della stagione, con i primi tre del campionato elvetico che si giocheranno il tutto per tutto nell'ultimo round al Sachsenring.

Calendario TCR Swiss Trophy (TCR Germany) 2019:

26-28.04 Oschersleben (D)
18-19.05 Most (CZ)
07-09.06 Red Bull Ring (A)
09-11.08 Zandvoort (NL)
16-18.08 Nürburgring (D)
13-15.09 Hockenheimring (D)
27-29.09 Sachsenring (D)

 
condividi
commenti
Ecco il calendario della TCR Asia Series 2019

Articolo precedente

Ecco il calendario della TCR Asia Series 2019

Articolo successivo

La Eurasia Motorsport si tuffa nel TCR Asia con Miranda e la Hyundai

La Eurasia Motorsport si tuffa nel TCR Asia con Miranda e la Hyundai
Carica i commenti