Monza, Libere 1: Vernay comincia fortissimo precedendo Potty e l'Alfa Romeo di Giovanardi

condividi
commenti
Monza, Libere 1: Vernay comincia fortissimo precedendo Potty e l'Alfa Romeo di Giovanardi
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
21 set 2018, 12:14

Il francese piazza l'Audi in testa seguito del belga e dal portacolori del Team Mulsanne-Romeo Ferraris, mentre Azcona è quarto davanti all'ottimo Tavano e a Borković. Bene Taylor e Paulsen, Barberini a ridosso della Top10, indietro Comini e Baldan, problemi per Files e Terting.

Jean-Karl Vernay comincia alla grande il weekend del TCR Europe a Monza, dove il pilota del Leopard Lukoil Team WRT ha firmato un tempone nelle Libere 1 staccando nettamente gli avversari.

Sotto un bel sole caldo, al volante della sua Audi RS 3 LMS, il francese è stato autore di un bell'1'58"783 che gli ha consentito di precedere per oltre mezzo secondo la Volkswagen Golf GTI di Maxime Potty (Comtoyou Racing) e l'Alfa Romeo Giulietta TCR di Fabrizio Giovanardi, stella del WTCR portata dal Team Mulsanne-Romeo Ferraris in Brianza per prepararsi al meglio in vista dei round cinesi della Coppa del Mondo FIA.

Bene anche Salvatore Tavano con la Cupra della Scuderia del Girasole/SEAT Motorsport Italia, piazzatosi in Top5 fra i duellanti per il titolo continentale, Mikel Azcona e Dušan Borković. Lo spagnolo della PCR Sport termine quarto con la sua Cupra, mentre la Hyundai i30 N del serbo griffato Target Competition è sesta e davanti a quella di Dániel Nagy (M1RA).

Buona ottava prestazione per il debuttante nella serie Ollie Taylor, arrivato dal TCR UK con la Honda Civic Type R FK7 della Pyro Sport. L'inglese si tiene dietro le Cupra di Stian Paulsen e Danny Kroes (PCR Sport), che completano la Top10 dalla quale resta fuori per un soffio Cosimo Barberini al volante della Subaru WRX STI della Race Republic-Top Run. L'altra auto costruita dall'azienda di Castiglione Olona è 22a con il rientrante Roberto Russo che ne sta prendendo le misure dopo anni di assenza dai circuiti.

Per quanto riguarda gli altri protagonisti, Stefano Comini è quindicesimo sulla Honda Civic Type R FK7 dell'Autodis Racing by THX, mentre il suo nuovo compagno di squadra Benjamin Lessennes si ferma penultimo. La Peugeot 308 TCR di Francisco Abreu (Sports&You) è 17a, proprio davanti alla Hyundai i30 N di Nicola Baldan (M1RA).

Il neo-Campione italiano DSG, Giovanni Altoè, è 23° sulla Audi RS 3 LMS dotata di cambio di serie preparata dalla Pit Lane Competizioni.

Non è riuscito ad entrare in pista in tempo Daniele Cappellari, ancora impegnato nei check amministrativo-tecnici con la Volkswagen Golf GTI della quale si occupa personalmente.

Qualche problemino lo hanno avuto Josh Files e Peter Terting: il pilota dell'Hell Energy Racing with KCMG è incappato nel malfunzionamento di un sensore del motore sulla sua Honda, mentre la rottura di un dado sulla sua Hyundai ha costretto il tedesco della Target Competition a tornare ai box per rimettere a posto la ruota.

Prossimo articolo TCR
TCR Swiss Trophy, Tassi e Azcona alla resa dei conti a Monza

Articolo precedente

TCR Swiss Trophy, Tassi e Azcona alla resa dei conti a Monza

Articolo successivo

Monza, Libere 2: Files beffa Vernay per 0"003

Monza, Libere 2: Files beffa Vernay per 0"003
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie TCR
Evento TCR Europe: Monza
Sotto-evento Venerdì, prove libere
Autore Francesco Corghi
Tipo di articolo Prove libere