WTCR
11 set
Evento concluso
G
Slovakia Ring
09 ott
Prossimo evento tra
13 giorni
WSBK
18 set
Evento concluso
G
Magny-Cours
02 ott
Prossimo evento tra
6 giorni
WRC
08 ott
Prossimo evento tra
12 giorni
WEC
12 nov
Prossimo evento tra
47 giorni
W Series
G
04 set
Canceled
G
Austin
23 ott
Canceled
MotoGP
25 set
Prove Libere 3 in
11 Ore
:
46 Minuti
:
08 Secondi
Moto3
18 set
Evento concluso
Moto2
18 set
Evento concluso
IndyCar
G
Laguna Seca
18 set
Canceled
Formula E FIA F3
11 set
Evento concluso
G
Sochi
25 set
Canceled
FIA F2
11 set
Evento concluso
25 set
Gara 1 in
11 Ore
:
06 Minuti
:
08 Secondi
Formula 1
25 set
FP3 in
12 Ore
:
51 Minuti
:
08 Secondi
ELMS
28 ago
Evento concluso
G
Monza
09 ott
Prossimo evento tra
13 giorni
DTM
G
Zolder
09 ott
Prossimo evento tra
13 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
25 set
Evento in corso . . .
GT World Challenge Europe Endurance

Ibérico: Mora va fuori, Abreu è Campione con 2 vittorie su 4 gare a Portimão

condividi
commenti
Ibérico: Mora va fuori, Abreu è Campione con 2 vittorie su 4 gare a Portimão
Di:

Clamoroso epilogo all'Algarve, dove il leader del campionato finisce K.O. nella prima gara e deve rinunciare a tutto il weekend. Festeggia il ragazzo del Team Novadriver, successi anche per Lobato e Florindo, sul podio salgono pure Cunha, Leitão e Cautela.

La stagione 2017 della TCR Ibérico Series si è conclusa a Portimão, dove a sorpresa il titolo se lo è portato a casa Francisco Abreu al volante della sua Volkswagen Golf GTI TCR.

All'Autódromo Algarve, il pilota del Team Novadriver ha approfittato dell'incidente in cui è incappato il suo rivale Francisco Mora in Gara 1, la cui SEAT León è uscita troppo malconcia per proseguire il weekend.

Il ragazzo della Veloso Motorsport si era presentato all'ultimo evento dell'anno con un margine di sicurezza in classifica, ma con grandissima sfortuna si ritrova alle spalle anche dei compagni di squadra Rafael Lobato e Patrick Cunha nella graduatoria generale.

L'appuntamento era valido anche per la TCR Portugal Series, che comunque Mora aveva già chiuso conquistando il titolo per la seconda volta di fila.

Come detto, una collisione al via del primo round ha messo K.O. Mora e la SEAT di Manuel Gião (Speedy Motorsport), mentre Abreu ha mantenuto il comando partendo bene dalla pole position. Dopo 3 giri dietro la safety car per consentire la rimozione delle vetture incidentate, Edgar Florindo (Speedy Motorsport, SEAT) ha superato Abreu, che però gli ha risposto poco dopo iniziando a scappare via. Patrick Cunha (Veloso Motorsport, Audi RS3 LMS) ha invece scavalcato Florindo nella lotta per il secondo posto al giro seguente.

Abreu ha trionfato anche in Gara 2, iniziata con una grande battaglia tra lui e Florindo. Nelle prime fasi alle sue spalle c'era Rafael Lobato (Veloso Motorsport, Audi), mentre Florindo e Ricardo Leitão (Veloso Motorsport, SEAT) erano in lotta per il terzo posto. Lobato ha dovuto scontare un drive-through per partenza anticipata, dunque Florindo e Leitão sono saliti in seconda e terza piazza.

Abreu è partito benissimo anche al via di Gara 3, ma Lobato lo ha sopravanzato al giro 2. Due tornate più tardi la coppia è venuta al contatto, con il ragazzo del Team Novadriver a riprendersi la leadership, fino a quando i giudici non lo hanno punito con un drive-through per l'episodio. Al debutto nella serie con la SEAT, José Cautela (Speedy Motorsport) chiude secondo davanti a Florindo.

Al via di Gara 4 lo spunto del poleman Cunha non è affatto esaltante e questo dà la possibilità a Florindo di balzare in testa seguito da Gião ed Abreu. Al giro 4 questi ultimi due si scambiano le posizioni e Abreu inizia a guadagnare sul leader, ma al nono passaggio ricomincia la bagarre con Gião. Alla fine Florindo vince con un solo decimo di vantaggio su Abreu, mentre Gião completa il podio seguito da Cunha e João Carvalho (Veloso Motorsport, SEAT).

La colonna di Comini: "A Monza con la Subaru e tutti voi per divertirci!"

Articolo precedente

La colonna di Comini: "A Monza con la Subaru e tutti voi per divertirci!"

Articolo successivo

Gordon Shedden sulla Volkswagen della Leopard Racing a Dubai

Gordon Shedden sulla Volkswagen della Leopard Racing a Dubai
Carica i commenti