Europe: la Top Run riporta Roberto Russo in pista a Monza. "La Subaru è forte, voglio divertirmi"

condividi
commenti
Europe: la Top Run riporta Roberto Russo in pista a Monza.
Di: Francesco Corghi
17 set 2018, 14:18

La squadra di Castiglione Olona, in collaborazione con Race Republic, schiera la sua WRX STI nel TCR Europe affidandola al veterano lombardo che torna in azione dopo 8 anni di assenza dalle gare.

Subaru WRX STI, Top Run
Subaru WRX STI, Top Run
Roberto Russo, Subaru WRX STI, Top Run
Roberto Russo, Subaru WRX STI, Top Run
Roberto Russo, Subaru WRX STI, Top Run
Stefano Comini, Top Run Motorsport, Subaru STI TCR
Stefano Comini, Subaru ST, Top Run Motorsport
Stefano Comini, Subaru ST, Top Run Motorsport
Subaru WRX STI TCR, Top Run Motorsport
Subaru WRX STI TCR, Top Run Motorsport
Subaru WRX STI TCR, Top Run Motorsport

Saranno due le Subaru WRX STI in pista a Monza per il penultimo round stagionale del TCR Europe che si terrà il prossimo weekend.

La Top Run Motorsport, costruttore della vettura giapponese, dopo aver raggiunto l'accordo con il Team Thunder-B e NOS Racing per affidare un esemplare a Cosimo Barberini, ha scelto di impegnarsi in prima persona ed essere al via dell'evento continentale previsto sul tracciato brianzolo in collaborazione con Race Republic.

A guidare la WRX STI sarà un pilota esperto e di casa Top Run, Roberto Russo, fratello del Team Principal Renato Russo e fra i primissimi ad aver cominciato lo sviluppo della macchina nel 2015 assieme ai ragazzi della squadra capitanata dalla famiglia Agnello.

"E' una scelta da un certo punto di vista coraggiosa, ma anche logica - ha spiegato Renato Russo a Motorsport.com - Sembrerà che lavoriamo per i fatti nostri, ma in realtà mettere in macchina Roberto ha un suo perché. Con tutti i nostri piloti del passato ormai impegnati in altri progetti, si è deciso di affidare l'auto ad uno esperto che l'aveva condotta fin dalla prima messa in moto".

"Questa scelta ricade su un concorrente che nel turismo ha grande esperienza, sapendo che l'età in questa categoria non è affatto un ostacolo dato che corre gente come Tarquini, Giovanardi e Morbidelli ad altissimo livello. Roberto ci segue sempre e addirittura ha come coach un grande Campione come Stefano Comini. Erano entrambi con noi ad Imola quando Rangoni è salito sul podio e sanno tutti e due come prepararsi per Monza".

"Inoltre con Roberto in macchina vogliamo dimostrare che il mezzo è assolutamente competitivo e affidabile anche nelle mani di un 'gentleman driver', proprio come sarebbe il concetto di base della TCR Series. E' una persona in grande sintonia con tutto il team visto che ha corso in Top Run per anni e anni, ed è anche la sua grande occasione per tornare in pista dopo che un bruttissimo incidente in moto lo aveva fermato qualche anno fa".

Roberto Russo ha incominciato la sua carriera nel 1986 prendendo parte al Trofeo Renault Super 5 Turbo (1° esordienti, 10° assoluto e 3° alle finali europee di Jarama), poi l'anno successivo vinto il titolo di serie e aggiunto anche alcune gare dell'Europeo Renault Alpine V6, mentre nel 1990 si è cimentato nel CIVT Gruppo N2 su una Lancia Delta Integrale (secondo posto) partecipando pure alla 24h del Nürburgring portando al 5° posto la sua BMW M3 Gruppo N
. Il 1991 lo ha visto vincere il Gruppo N1 del CIVT con la Nissan Skyline GTR, per poi passare al Campionato Italiano Turismo con Opel Corsa Gsi, Mazda 323F e al Super Turismo con le Alfa 75 Turbo e 155 fino al 1996, anno in cui ha debuttato nel Trofeo Lamborghini Diablo, vinto nel 1997 e chiuso al secondo posto nel 1998. Nel 2007 ha terminato nella medesima posizione il Campionato Europeo Turismo in Divisione Diesel 3.0 sulla BMW 3.0D e infine ha vinto il Trofeo SEAT León Supercopa del 2008 e concluso nel Superstars il biennio 2009-2010 portandosi a casa piazzamenti a punti e il successo al Mugello.

"Avevo fatto il primo Shakedown a Cervesina nel 2015, ma al di là del fatto che ricordo poco di quel breve test, da allora la macchina è cambiata totalmente per via del grande lavoro di sviluppo che l'ha resa affidabile e competitiva - ha dichiarato Roberto Russo a Motorsport.com - Mi sento in forma, ho svolto alcune ore di allenamento al simulatore assieme a Stefano Comini, il mio coach, ma chiaramente è tutto diverso rispetto a guidare l'auto vera e propria perché sensazioni e riferimenti non sono gli stessi. La Subaru oggi è pure bellissima oltre che forte, avremo 30kg in meno rispetto all'ultima gara che ha fatto Luca Rangoni ad Imola, dove salì sul podio del TCR Italy; con questo, spero di essere all'altezza della situazione perché sono 8 anni che non guido una vettura da corsa".

"La trazione anteriore è adatta al mio stile di guida, essendo nato nel Trofeo Renault 5 e avendo concluso conducendo le SEAT. In entrambe le serie ho vinto e mi hanno affiancato ottimi preparatori. Spero di poter fare bene, soprattutto per la Top Run Motorsport, una squadra che mi ha dato tantissimo tra affetto, fiducia e professionalità. Monza è Monza, forse non il massimo del divertimento per via di accelerazioni e frenate continue, ma sono sicuro che sarà un grande divertimento".

Antonio Agnello, direttore tecnico di Top Run Motorsport, ha aggiunto: "Roberto è una persona e un pilota particolare per noi, dato che è da sempre parte di questa squadra. Fin dalle prime uscite al volante delle nostre macchine, è riuscito a dare indicazioni ed informazioni precise e dettagliate che ci hanno consentito di sviluppare, crescere e vincere nei nostri progetti da privati anche contro squadre e auto ufficiali. Dopo che Luca Rangoni ha dimostrato quanto sia riuscito a sviluppare e rendere l'auto competitiva, abbiamo totale fiducia in Roberto e siamo pronti per l'avventura di Monza".

Dopo le gare di Monza del TCR Europe, la Top Run Motorsport dovrebbe concludere la stagione partecipando anche a quelle del TCR Italy che si svolgeranno sullo stesso tracciato il fine settimana del 5-7 ottobre. Successivamente ci si concentrerà a pieno sulla stagione 2019 nella quale finalmente dovremmo avere in pista costantemente la Subaru WRX STI, con i programmi che sono in via di definizione.

Prossimo articolo TCR
Europe: Fabrizio Giovanardi presente a Monza con l'Alfa Romeo del Team Mulsanne

Articolo precedente

Europe: Fabrizio Giovanardi presente a Monza con l'Alfa Romeo del Team Mulsanne

Articolo successivo

Cyan Racing e Geely Group Motorsport svelano le prime forme del nuovo progetto Lynk & Co 03 TCR

Cyan Racing e Geely Group Motorsport svelano le prime forme del nuovo progetto Lynk & Co 03 TCR
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie TCR
Evento TCR Europe: Monza
Location Autodromo Nazionale Monza
Piloti Roberto Russo
Team Top Run Motorsport
Autore Francesco Corghi
Tipo di articolo Ultime notizie