Comini: "Che lotta con Colciago, Roberto è proprio un..."

Il Campione in carica è raggiante per aver trionfato in Brianza dopo una battaglia mozzafiato con il rivale della M1RA, con il quale ha scherzato definendolo "porcellino". Soddisfatto anche Vervisch, Vernay mantiene la leadership.

Comini: "Che lotta con Colciago, Roberto è proprio un..."
Roberto Colciago, M1RA, Honda Civic TCR
Conferenza stampa
Azione di gara
Roberto Colciago, M1RA, Honda Civic TCR, testacoda durante le qualifiche
Roberto Colciago, M1RA, Honda Civic TCR, testacoda durante le qualifiche
Jean-Karl Vernay, Leopard Racing Team WRT, Volkswagen Golf GTi TCR
Frédéric Vervisch, Comtoyou Racing, Audi RS3 LMS
Roberto Colciago, M1RA, Honda Civic TCR
Azione di gara
Partenza Gara 2
Partenza Gara 2
Azione di gara
Azione di Gara 2

Al termine di Gara 2 della TCR International Series andata in scena a Monza, alcuni dei protagonisti hanno lasciato dichiarazioni sul round italiano.

Vediamo cosa hanno detto i tre saliti sul podio, ovvero la coppia targata Comtoyou Racing Comini-Vervisch, e Roberto Colciago della M1RA, più il duo Leopard Racing Vernay-Van Lagen.

Stefano Comini: "Sabato è stata una giornataccia per me, al via Valente mi ha tamponato e poi ha continuato ad accelerare facendomi girare. Sapevo che dovevo rifarmi in Gara 2 e infatti è andato tutto alla grande. Il primo giro ho spinto come un matto, poi il Success Ballast ha incominciato a crearmi problemi di stabilità, ma per fortuna ero già in testa; era l'unico modo per non incorrere troppo velocemente in problemi ai freni, stare davanti ti consente di avere aria pulita. Ripeto, tutto questo peso sulla mia auto è molto pericoloso, negli ultimi giri ho potuto difendermi e dare tutto anche in staccata perché ero riuscito a preservare la macchina prima. La battaglia con Colciago è stata divertentissima, sapevo che lui è un po' un... "porcellino", quindi dovevo aspettarmi anche contatti e mosse al limite, che io comunque accetto sempre senza problemi se restano nella legalità".

Roberto Colciago: "Oggi Stefano mi ha stupito parecchio, era velocissimo. In scia non riuscivo a stargli attaccato, nonostante la mia Honda fosse perfetta ad ogni curva. Ho dato il massimo, potevo farlo perché stavolta non avevo la zavorra che a Spa mi ha dato tanti problemi. Sia io che Comini volevamo vincere a Monza, riuscirci è speciale qui, ma oggi era impossibile superarlo".

Frédéric Vervisch: "Faccio i complimenti a Stefano per l'ottimo lavoro, credo che tutto il team debba essere contento di questo risultato fantastico. Fin dal via sono stato veloce, cosa che a Spa non mi era riuscita. L'auto andava meglio rispetto a Gara 1, ma in generale penso che le gare siano state entrambe molto divertenti. Questa serie è come i kart! Debbo abituarmici ancora un po' ma ho un'Audi fantastica e spero di essere al posto del mio compagno di squadra la prossima volta".

Jean-Karl Vernay: "Ho preso punti importanti per il campionato. E' stata una gara lunga e a tratti noiosa, non c'era molto che potessi fare. Ho provato a superare, ma dovevo anche difendermi e con un'auto in difficoltà sulle velocità di punta non era semplice. Comunque è andato tutto benissimo, in questo weekend abbiamo preso più punti di quanto potevamo aspettarci".

Jaap Van Lagen: "Sono partito bene dal fondo della griglia, arrivare 11° dal 19° posto non è mica male. Qui a Monza servivano alte velocità e noi non ne avevamo, ma abbiamo combattuto ugualmente, anche se potevamo aspettarci di più. Ringrazio il team che ha rimesso a posto l'auto dopo i danni di Gara 1, oggi andava benissimo. Spero di poter tornare a correre qui in futuro".

 

condividi
commenti
Comini sconfigge Colciago in una Gara 2 da infarto

Articolo precedente

Comini sconfigge Colciago in una Gara 2 da infarto

Articolo successivo

Asia: a Zhuhai si impongono Kaathir e Kwong fra le sorprese

Asia: a Zhuhai si impongono Kaathir e Kwong fra le sorprese
Carica i commenti