Afanasyev: "La TCR è stata una scelta giusta e bella"

condividi
commenti
Afanasyev:
Francesco Corghi
Di: Francesco Corghi
15 giu 2015, 17:35

Il russo della Craft Bamboo Lukoil domenica sarà impegnato sulla pista di Sochi, davanti al proprio pubblico.

Sergey Afanasyev (assieme a Mikhail Grachev) è uno dei due piloti russi che prendono parte all'intera stagione 2015 della TCR International Series.

Il 27enne di Mosca ha già un discreto passato nel mondo delle corse, essendosi formato con le monoposto a livello internazionale (Formula Renault, F3, Formula Master, F2, AutoGP) con eccellenti risultati fra 2004 e 2011, prima di passare alle serie GT, dove nel 2013 ha conquistato il Titolo in FIA GT Pro-Am.

La cetegoria turismo è completamente nuova per lui: "E' la mia prima esperienza a livello internazionale nelle corse turismo e con vetture a trazione anteriore. Non è facile, ma è una sfida davvero eccitante - ha ammesso - Probabilmente sarebbe stata ancor più dura se non fossi in un team come la Craft-Bamboo Lukoil. Si lavora in modo davvero professionale, ho il supporto pieno di tutti e ogni progresso è possibile perché ho due compagni di squadra molto bravi come Pepe Oriola e Jordi Gené, due punti di riferimento per la categoria."

Il passaggio alla TCR lo ha sorpreso, così come questa serie: "La Lukoil mi ha indicato questo campionato mentre cercavamo qualcosa da fare; era l'opzione migliore e debbo dire che è stata anche giusta. E' un mondiale vero e proprio, organizzato bene e con un grande futuro davanti a sé. Ci sono situazioni molto difficili da gestire, come il Balance of Performance, che rendono più complicata la guida delle auto. Sto imparando e prendendo le misure ad uno stile di guida nuovo, dove l'aerodinamica non gioca un ruolo da protagonista e i punti di frenata sono diversi. Anche i contatti ruvidi fanno parte del gioco, sono certo che riuscirò a gestire tutte queste situazioni al meglio in breve tempo."

Afanasyev, che attualmente sta svolgendo un Master in Economia per intraprendere una nuova avventura parallela al motorsport, si sta godendo ogni singolo istante di questo nuovo capitolo della sua carriera e non vede l'ora di correre il prossimo weekend: "Non conosco la pista di Sochi, ma sono davvero eccitato; è l'appuntamento di casa mia e sono impaziente di iniziare."

Prossimo articolo TCR
Grachev: "Ci vuole pazienza per ottenere risultati"

Previous article

Grachev: "Ci vuole pazienza per ottenere risultati"

Next article

Le Honda Civic più pesanti a Sochi

Le Honda Civic più pesanti a Sochi

Su questo articolo

Serie TCR
Piloti Sergey Afanasyev
Autore Francesco Corghi
Tipo di articolo Ultime notizie