A Monza il "samurai" Comini regala il primo podio a Top Run e sfiora la vittoria

condividi
commenti
A Monza il "samurai" Comini regala il primo podio a Top Run e sfiora la vittoria
Di:
26 ott 2017, 16:23

Come previsto lo spettacolo per l'ultimo appuntamento TCR Italia a Monza non è mancato, purtroppo la vittoria per il bi-campione TCR invece si.

#99 Comini Stefano - Top Run Motorsport
Stefano Comini, Top Run Motorsport, Subaru STI TCR
#99 Comini Stefano - Top Run Motorsport
#99 Comini Stefano - Top Run Motorsport
#99 Stefano Comini - #23 Thellung Alessandro
#99 Comini Stefano - Top Run Motorsport
#99 Comini Stefano - Top Run Motorsport
Podio TCR gara 1, Giacomo Altoè (Target Srl,Audi RS3 LMS TCR #10), Stefano Comini (Top Run Motorsport,Subaru STI TCR #99), Nicola Baldan (Pit Lane,Seat Leon TCR-TCR #8)
Podio TCR gara 1, Giacomo Altoè (Target Srl,Audi RS3 LMS TCR #10), Stefano Comini (Top Run Motorsport,Subaru STI TCR #99), Nicola Baldan (Pit Lane,Seat Leon TCR-TCR #8)
Stefano Comini, Subaru ST, Top Run Motorsport
Stefano Comini, Subaru ST, Top Run Motorsport

Stefano Comini si è mostrato subito competitivo in tutto il weekend sul circuito per lui di casa, Monza, a bordo di "Sakura", la Subaru WRX STI TCR preparata dal team Top Run di Castiglione Olona, cosi battezzata a inizio del weekend della TCR Italy.

Comini si ritiene davvero soddisfatto delle potenzialità e delle prestazioni della vettura, tuttavia diverse variabili in entrambe le gare non gli hanno permesso di raggiungere la vittoria tanto attesa e meritata, in qualifiche qualche ostacolo e problema di gestione gomme, vedono sfumare la pole position e cosi il campione parte in gara 1 dalla prima fila, ma in seconda posizione e in gara 2 dalla terza piazza.

Gara 1 scatta in regime di safety car a causa di pista ancora bagnata e nebbia, nota caratteristica del clima brianzolo in autunno. Dopo pochi giri, al rientro della safety, la competizione entra subito nel vivo con una serratissima bagarre tra Comini e Altoè che più volte si scambiano posizione. Gara entusiasmante che ha visto qualche taglio di chicane; proprio per questo motivo Comini taglia il traguardo al secondo posto, ma i 5 secondi di penalità inflitti allo svizzero lo fanno scivolare al terzo per questo primo podio dell'anno per Top Run.

Nel paddock continua la gran festa all'insegna dell'#oppacoministyle, musica, merchandising, sfide al simulatore e tutto ciò che caratterizza lo stile del campione TCR al #oppacominisvillage riproposto nel paddock per la seconda volta dopo lo scorso maggio.

Nel tardo pomeriggio, al tramonto scattano i semafori verdi per gara 2, in cui la fortuna non assiste un Comini sempre battagliero. Dopo una partenza rocambolesca per jump start degli avversari, Comini si porta al secondo posto dietro Altoè; si ripropone così il duello di gara 1 con il talentuoso portacolori Target, che nella bagarre taglia la chicane e avrà per questo una penalty che però non agevolerà Comini, in quanto a pochi giri dal termine la rottura del braccetto dello sterzo lo costringe al ritiro prima di cogliere un primo posto alla portata di mano. Grande dispiacere per pilota e team, ma consapevolezza che la vettura è divertente e performante.

Il driver ticinese sottolinea infatti come note positive le grandi potenzialità della Subaru preparata dalla Top Run Motorsport e l'importanza di un "allenamento extra" in vista dell'ultimo appuntamento della serie internazionale del TCR che si svolgerà il prossimo 17-18 novembre a Dubai.

Un weekend appassionante in cui molti sono stati i fan e amici accorsi nel paddock a dare supporto al bi-campione TCR proprio nel circuito di Monza che lui identifica come quello di casa, la loro vicinanza ha di fatto addolcito l'amaro lasciato dalla mancata vittoria.

Articolo successivo
Ecco (quasi) tutti i partecipanti al TCR Europe Trophy di Adria

Articolo precedente

Ecco (quasi) tutti i partecipanti al TCR Europe Trophy di Adria

Articolo successivo

Europe Trophy, test: volano Files e Tarquini nei primi giri ad Adria

Europe Trophy, test: volano Files e Tarquini nei primi giri ad Adria
Carica i commenti
Sii il primo a ricevere le
ultime notizie