Middle East, Luca Engstler domina le prime libere a Dubai

Il giovane pilota tedesco ha piazzato in entrambe le sessioni la sua Golf davanti a quella di Homola e alla Subaru di un ottimo Ferrara. Migliora la Cerruti, bene Gdovic, soffre Sládecka, primi giri per l'Audi con Kaye.

Middle East, Luca Engstler domina le prime libere a Dubai

Luca Engstler si è imposto in entrambe le sessioni di prove libere della TCR Middle East Series andate in scena a Dubai in mattinata.

Una strana nebbia ha accolto i piloti all'autodromo medio-orientale, dove il ragazzino del Liqui Moly Team Engstler ha completato il miglior giro delle Libere 1 in 2'09"941 a bordo della sua Volkswagen Golf GTi TCR, precedendo il compagno di squadra Mat’o Homola (2'11"137).

Il terzo crono lo ha realizzato Luigi Ferrara con la Subaru WRX della Top Run in 2'11"344, seguito dalle altre tre vetture del Team Engstler affidate a Brandon Gdovic (2'11"812), Stefan Goede (2'11"991) e Filip Sládecka (2'12"524).

La Alfa Romeo Giulietta TCR della Mulsanne Racing condotta da Michela Cerruti si piazza al settimo posto in 2'12"708, mentre James Kaye ha completato solamente un paio di giri a bordo della nuovissima Audi RS 3 LMS TCR preparata dalla CadSpeed Racing, con il britannico che è stato molto prudente cercando di capire come si comporta la vettura.

Non è scesa in pista la SEAT di Rik Breukers (Red Camel-Jordans.nl).

Nella seconda sessione il giovane Engstler ha continuato a volare. Questa volta il tedesco ha fermato il cronometro sul 2'10"568, tempo che però è stato di 0"6 più lento rispetto a quello realizzato in precedenza.

Ancora una volta al secondo posto troviamo Homola (2'11"197) davanti a Ferrara (2'11"298), con Gdovic (2'11"372) a chiudere quarto. Quest'ultimo ha invece migliorato il proprio tempo delle FP1.

Anche Michela Cerruti ha fatto meglio con la sua Alfa Romeo; la ragazza della Mulsanne Racing termina quinta in 2'11"426.

Bene anche James Kaye con l'Audi, sesto con il tempo di 2'11"678.

Luca Engstler: "E' andata bene, ma nelle Libere 1 c'è stato un problema all'albero motore, in frenata mi sono girato. Sono stato fortunato a non colpire le barriere, comunque ho portato a termine la sessione".

Luigi Ferrara: "La nebbia è stata un bel problema per me che dovevo imparare la pista. Sembrava di guidare in una speciale di rally. Col sole le cose sono andate molto meglio. L'auto sembra buona e con poca benzina sono riuscito ad abbassare i tempi. Penso di poter girare comodamente in 2'10" ".

James Kaye: "Ho fatto solo un paio di giri come shakedown della vettura, dopo invece ho iniziato a spongere".

Mat’o Homola: "Sono stato molto prudente, dobbiamo ancora mettere a punto l'auto, non sono affatto contento del set-up".

Brandon Gdovic: "Sono contento perché mi sono trovato molto bene con l'auto".

Michela Cerruti: "L'auto finalmente è migliorata. Sono molto contenta della guidabilità, anche se ci sono stati alcuni problemi al pedale del freno. Aveva la corsa troppo lunga, non mi era mai successo".

Filip Sládecka: "Sto soffrendo, debbo lavorare ancora molto sull'assetto dell'auto, ma anche trovare la giusta sintonia con essa. L'unica volta che ho corso con una vettura TCR è stato quando ho provato per 15 giri la SEAT di Petr Fulín, chiaramente troppo poco..."

Le qualifiche saranno alle ore 12;40 italiane.

 

condividi
commenti
Middle East, a Dubai il debutto dell'Audi RS 3 con James Kaye
Articolo precedente

Middle East, a Dubai il debutto dell'Audi RS 3 con James Kaye

Articolo successivo

Middle East, Luca Engstler centra la pole position a Dubai

Middle East, Luca Engstler centra la pole position a Dubai
Carica i commenti