Un'oasi nel paddock: ecco la nuova hospitality di Cupra-Girasole

Il team di Tarcisio Bernasconi ad Imola ha portato il suo nuovo gioiellino: un ambiente molto intimo e accogliente, ideato dal patron della Scuderia del Girasole con oggetti costruiti a mano che danno un piacevole gusto retrò.

Un'oasi nel paddock: ecco la nuova hospitality di Cupra-Girasole

Chi segue le gare di Motorsport in pista, negli anni si è imbattuto in strutture o hospitality incredibili più o meno “grandi”, fino ad arrivare ai “condomini” della Formula 1.

In occasione dell’ultimo appuntamento del TCR Italy ad Imola, ha debuttato il “Cupra Garage” la struttura della Scuderia del Girasole by Cupra Racing che fa capo a Tarcisio Bernasconi.

Un progetto ex-novo, nato dall’idea dello stesso Bernasconi e realizzato in collaborazione con la Maker di Sumirago di Enzo Montalbetti; un pezzo unico in tutti i sensi che ricalca a pieno il marchio, i suoi colori ufficiali - rame e blu petrolio - sobrietà ed eleganza allo stesso tempo.

“Pensavo ormai di portarlo in pista nel 2021, ma alla fine era pronto e non ho resistito”, spiega Bernasconi a Motorsport.com mentre ci mostra questo gioiellino.

Il tutto è stato pensato per accogliere le persone in un ambiente familiare, ogni particolare è stato scelto con cura, molti oggetti hanno un glorioso passato, come ad esempio la cassettiera e la scrivania delle Poste dell’800, restaurate e portate nuovamente in vita per raccontare la propria storia.

I colori che predominano sono ovviamente quelli ufficiali, ma la struttura al momento non è ancora completa perché manca ancora la terrazza: "Sporgerà di circa quattro metri dalla struttura e potrà “ospitare” una vettura", continua Bernasconi.

La rampa di ingresso è già operativa per l’accesso ai portatori di handicap. Nell’ambiente principale, i piedi dei tavoli e delle sedie - rivestite in pelle - sono fatti a mano.

L’illuminazione interna è soffusa il tanto che basta per rendere l’atmosfera calda, con gli accessori disseminati che arricchiscono ancora di più la "familiarità".

Il secondo ambiente è molto “intimo” con un tavolo sospeso attorniato da sgabelli, ottimale per fare i briefing e lavorare, dotato di tutte di tutti gli “accessori” necessari.

Tra le peculiarità possiamo mettere al primo posto l’assenza di fili a vista per l’alimentazione delle varie postazioni interne, ove le casse stereo allietano gli ospiti con la musica.

Due TV a schermo piatto coprono tutta la sala principale, dove capeggia il logo Cupra retroilluminato.

All’esterno le due “ali” richiamano il logo Cupra e l’intera struttura è completata da fari e strisce di led Blu.

Il tutto è operativo nell’arco delle due ore, le strutture interne si ripiegano su se stesse e le “ali” richiudibili ricompattano tutto nella parte centrale.

Ed eccoci pronti per un altro viaggio, un’altra avventura con la sensazione essere in casa propria.

Hospitality Scuderia del Girasole by Cupra Racing
Hospitality Scuderia del Girasole by Cupra Racing
1/19

Foto di: Fabiola Forchini

Hospitality Scuderia del Girasole by Cupra Racing
Hospitality Scuderia del Girasole by Cupra Racing
2/19

Foto di: Fabiola Forchini

Hospitality Scuderia del Girasole by Cupra Racing
Hospitality Scuderia del Girasole by Cupra Racing
3/19

Foto di: Fabiola Forchini

Hospitality Scuderia del Girasole by Cupra Racing
Hospitality Scuderia del Girasole by Cupra Racing
4/19

Foto di: Fabiola Forchini

Hospitality Scuderia del Girasole by Cupra Racing
Hospitality Scuderia del Girasole by Cupra Racing
5/19

Foto di: Fabiola Forchini

Hospitality Scuderia del Girasole by Cupra Racing
Hospitality Scuderia del Girasole by Cupra Racing
6/19

Foto di: Fabiola Forchini

Hospitality Scuderia del Girasole by Cupra Racing
Hospitality Scuderia del Girasole by Cupra Racing
7/19

Foto di: Fabiola Forchini

Hospitality Scuderia del Girasole by Cupra Racing
Hospitality Scuderia del Girasole by Cupra Racing
8/19

Foto di: Fabiola Forchini

Hospitality Scuderia del Girasole by Cupra Racing
Hospitality Scuderia del Girasole by Cupra Racing
9/19

Foto di: Fabiola Forchini

Hospitality Scuderia del Girasole by Cupra Racing
Hospitality Scuderia del Girasole by Cupra Racing
10/19

Foto di: Fabiola Forchini

Hospitality Scuderia del Girasole by Cupra Racing
Hospitality Scuderia del Girasole by Cupra Racing
11/19

Foto di: Fabiola Forchini

Hospitality Scuderia del Girasole by Cupra Racing
Hospitality Scuderia del Girasole by Cupra Racing
12/19

Foto di: Fabiola Forchini

Hospitality Scuderia del Girasole by Cupra Racing
Hospitality Scuderia del Girasole by Cupra Racing
13/19

Foto di: Fabiola Forchini

Hospitality Scuderia del Girasole by Cupra Racing
Hospitality Scuderia del Girasole by Cupra Racing
14/19

Foto di: Fabiola Forchini

Hospitality Scuderia del Girasole by Cupra Racing
Hospitality Scuderia del Girasole by Cupra Racing
15/19

Foto di: Fabiola Forchini

Hospitality Scuderia del Girasole by Cupra Racing
Hospitality Scuderia del Girasole by Cupra Racing
16/19

Foto di: Fabiola Forchini

Hospitality Scuderia del Girasole by Cupra Racing
Hospitality Scuderia del Girasole by Cupra Racing
17/19

Foto di: Fabiola Forchini

Hospitality Scuderia del Girasole by Cupra Racing
Hospitality Scuderia del Girasole by Cupra Racing
18/19

Foto di: Stefano Reali

Hospitality Scuderia del Girasole by Cupra Racing
Hospitality Scuderia del Girasole by Cupra Racing
19/19

Foto di: Stefano Reali

condividi
commenti
Brigliadori, Re in punta di piedi: "E dovevo fare solo 2 gare!"
Articolo precedente

Brigliadori, Re in punta di piedi: "E dovevo fare solo 2 gare!"

Articolo successivo

Imberti, Campione TCR DSG con umiltà: "Mi sono anche trattenuto!"

Imberti, Campione TCR DSG con umiltà: "Mi sono anche trattenuto!"
Carica i commenti