W Series
G
Le Castellet
25 giu
Prossimo evento tra
71 giorni
G
Spielberg
02 lug
Prossimo evento tra
78 giorni
WTCR
G
Slovakia Ring
21 mag
Canceled
G
Nurburgring
03 giu
Prossimo evento tra
49 giorni
Moto3
G
Termas de Rio Hondo
09 apr
Postponed
G
Austin
16 apr
Postponed
Moto2
G
Termas De Rio Hondo
09 apr
Postponed
G
Algarve
18 apr
Prove Libere 1 in
1 giorno
Formula E
G
Paris E-Prix
24 apr
Canceled
WSBK
G
Estoril
07 mag
Postponed
G
Aragon
21 mag
Prossimo evento tra
36 giorni
Formula 1 IndyCar
G
GP di Indianapolis Gara 1
14 mag
Prossimo evento tra
29 giorni
28 mag
Prossimo evento tra
43 giorni
MotoGP
G
GP d'Argentina
08 apr
Postponed
G
GP delle Americhe
15 apr
Postponed
WRC
26 feb
Evento concluso
22 feb
Prossimo evento tra
7 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
07 mag
Prossimo evento tra
22 giorni
GT World Challenge Europe Endurance
28 mag
Prossimo evento tra
43 giorni

TCR Italy: Jelmini vola in Pole per Gara 1 di Imola

Il pilota della PMA Motorsport beffa in extremis Guidetti, con Reduzzi e Tavano in seconda fila, ma più lontani. Ottimo Imberti in Top5 e in Pole DSG davanti a Poloni e Scalvini, in Gara 2 partirà davanti Pellegrini. Male i ragazzi di BF.

TCR Italy: Jelmini vola in Pole per Gara 1 di Imola

Seconda Pole Position consecutiva per Felice Jelmini nel TCR Italy, con il portacolori della PMA Motorsport che beffa nelle Qualifiche di Imola all'ultimo secondo Jacopo Guidetti.

Il lombardo è riuscito proprio in extremis a piazzare la sua Hyundai i30 N davanti alla Honda Civic Type R del giovane pilota di JAS Motorsport, che in questo weekend debutta con la MM Motosport.

L'1'52"523 di Jelmini è arrivato proprio in tempo utile prima che venisse esposta la bandiera rossa a causa dell'uscita di pista alla "Villeneuve" della Hyundai di Mauro Guastamacchia (Team Aggresssive Italia). Essendoci solamente 1'51" sul cronometro, nessuno è quindi riuscito a rientrare in pista per migliorare prima dell'esposizione della bandiera a scacchi.

"Un po' di fortuna ci vuole ogni tanto!  - ha detto Jelmini a Motorsport.com appena sceso dalla macchina - Ho ottenuto il tempo 3" prima della bandiera rossa, nonostante il giro non mi fosse piaciuto per niente. E' la prima volta che corro qui con la TCR e non è una pista semplice, molto vecchio stile. Ora cerchiamo di concretizzare il tutto in gara, dove bisognerà fare attenzione al caldo".

In questo modo, Guidetti deve accontentarsi della piazza d'onore (che vale pur sempre la prima fila di Gara 1) per 0"199, mentre la seconda fila vedrà appaiate la Hyundai i30 N del rientrante Damiano Reduzzi (Trico WRT) - assente a Misano causa un fastidioso mal di schiena - e la Cupra Leon Competicion di Salvatore Tavano (Scuderia del Girasole by Cupra Racing), entrambi molto più staccati dai primi due.

Una grande prova è invece quella di Michele Imberti, in Top5 assoluta e in Pole fra i concorrenti della Classe DSG. La Cupra del ragazzo di Elite Motorsport precede la Hyundai del macedone Igor Stefanovski, alla prima uscita stagionale nella serie tricolore, e l'Audi RS 3 LMS del rivale di categoria DSG, Matteo Poloni.

Il pilota della Race Lab avrà la grande occasione di scattare dalla prima fila della Top8 invertita di Gara 2, al fianco del poleman Marco Pellegrini; il leader del campionato non ha brillato con la Hyundai della Target Competition, arrivando ad 1"2 dalla vetta.

In Top10 troviamo anche la seconda Cupra Leon Competicion della Scuderia del Girasole by Cupra Racing affidata a Simone Pellegrinelli, e Guastamacchia.

Terzo DSG si piazza Eric Scalvini (Scuderia del Girasole by Cupra Racing), undicesimo assoluto seguito dall'Audi RS 3 LMS DSG di Francesco Savoia (Xeo Group).

Prove complicate invece per i due ragazzi della BF Motorsport: Eric Brigliadori, vincitore di Gara 2 a Misano, conclude solamente 13°, mentre peggio va a Francesca Raffaele, 20a su un tracciato che ha ammesso di non digerire.

La sessione è stata anche brevemente rallentata due volte dal Full Course Yellow per uscite di pista alla "Rivazza": la prima è toccata a Raffaele Gurrieri, col pilota della Scuderia del Girasole by Cupra Racing rimasto insabbiato, riuscendo poi a ripartire per concludere al 21° posto sulla Cupra DSG, mentre la seconda è toccato alla Hyundai i30 N di Ettore Carminati (CMR Motorsport), relegato in 16a posizione.

TCR Italy - Imola: Qualifiche

condividi
commenti
TCR Italy: Giardelli passa alla Honda della MM Motorsport

Articolo precedente

TCR Italy: Giardelli passa alla Honda della MM Motorsport

Articolo successivo

TCR Italy: assolo di Jelmini con la Hyundai in Gara 1 ad Imola

TCR Italy: assolo di Jelmini con la Hyundai in Gara 1 ad Imola
Carica i commenti