TCR Italy, Gara 2: Buri e Baldan firmano l'1-2 Hyundai-Target

Il finlandese domina, il veneto beffa in volata Young, con Ceccon e Brigliadori in Top5 dopo aspre battaglie. Fuori Kouřil, Girolami, Imberti e Poloni, buttato fuori da Paolino. Tavano e Reduzzi penalizzati, DSG a Babuin.

TCR Italy, Gara 2: Buri e Baldan firmano l'1-2 Hyundai-Target

Antti Buri e Nicola Baldan firmano la doppietta per la Target Competition in una Gara 2 del TCR Italy che a Misano ha regalato brividi ed emozioni fino all'ultimissima curva, con una arrivo in volata e penalità varie che hanno rimescolato la classifica.

I due, entrambi su Hyundai i30 N, hanno vissuto una corsa differente, con il finlandese a prendersi il primato già al primo giro, mentre il veneto ha sfilato di prepotenza la piazza d'onore dalle mani di Jack Young con una staccatona all'ultima variante, transitando sotto alla bandiera a scacchi con appena 0"3 sulla Honda Civic Type R del portacolori di MM/JAS Motorsport.

La griglia invertita del secondo round romagnolo vedeva in Pole Position Dušan Kouřil, ma il ragazzo della K2 Engineering è rientrato ai box per un guasto alla sua Hyundai proprio dopo il giro di ricognizione.

Ciò ha dato modo alla Hyundai di Damiano Reduzzi di prendersi il primo posto allo spegnimento dei semafori, ma anche per il pilota della Trico WRT non era giornata, dato che è arrivato subito un Drive Through da scontare per una infrazione commessa sulla griglia di partenza.

Buri lo ha comunque scavalcato dopo poche curve, allungando il passo. Alle loro spalle, Salvatore Tavano ha capito subito di avere una Cupra Leon Competición inferiore alle macchine rivali causa zavorra, per cui è partito con una difesa strenua nei confronti di Igor Stefanovski, spinto sull'erba prima che questi riuscisse a sopravanzare il siciliano.

La direzione gara ha valutato l'episodio come scorrettezza, recapitando al Campione in carica della Scuderia del Girasole una penalità di 25" aggiunti al tempo finale, con Tavano che avrebbe terminato ai piedi del podio dopo una serie di battaglie serratissime.

Con lui, mastica amarissimo anche Franco Girolami con la seconda Honda della MM Motorsport, ritiratosi nel corso del 10° giro per un problema tecnico. Ciò consente a Kevin Ceccon di chiudere con un buonissimo quarto posto al volante della Hyundai del Team Aggressive Italia, tenendosi dietro l'Audi RS 3 LMS di Eric Brigliadori gravata anch'essa di zavorra ingente, ma che il giovane della BF Motorsport ha saputo con grande maestria far risalire dal 12° posto in griglia.

Bravo anche Ruben Volt, sesto ed unico con la Honda della ALM Motorsport a portare a termine la gara, dato che il suo compagno di squadra Mattias Vahtel ha più volte sportellato avversari beccandosi non solo una penalità di 10", ma anche causato il ritiro della Cupra Leon Competición di Michele Imberti (Elite Motorsport).

Di tutto ciò ringrazia un positivo Riccardo Romagnoli, settimo con la vecchia Cupra del Proteam, seguito dalla Hyundai di Stefanovski (AKK-PMA Motorsport), in avvio di gara mandato largo anche da Buri mentre combatteva per il podio e poi rimasto invischiato nelle lotte di centro gruppo subendo più di un colpo proibito.

Pure Jonathan Giacon ha passato le stesse pene del macedone, ma ottiene a denti stretti il nono posto con la Honda della Tecnodom Sport, precedendo la Cupra di Denis Babuin (Bolza Corse), il quale vince ancora la Classe DSG finendo pure in Top10 assoluta.

Punti per Raffaele Gurrieri con la Cupra di vecchia generazione della Scuderia del Girasole, autore di un bel sorpasso su quella di Sabatino Di Mare (DMP Motors-Scuderia Vesuvio), sul podio DSG assieme alla Volkswagen Golf GTI di Marco Butti (Elite Motorsport).

A punti vanno anche gli altri piloti della Scuderia del Girasole armati delle nuove Cupra Leon Competición: Nicola Guida è 13° sotto la bandiera a scacchi, Tavano prende qualcosa nonostante la penalità, così come il suo collega Federico Paolino.

Purtroppo il piemontese è ancora una volta protagonista di un paio di episodi controversi. Il primo in avvio di gara, con un contatto che ha mandato a muro la Hyundai di Ettore Carminati (CRM Motorsport), ma senza incorrere in sanzioni. Queste sono però arrivate quando al giro 14 ha tamponato l'Audi di Matteo Poloni, causando il ritiro del pilota di Race Lab (già ieri ai ferri corti con Paolino) e l'ingresso della Safety Car.

Infine completano la classifica Omar Fiorucci sull'Audi di BF Motorsport e Giorgio Fantilli con la Cupra di 6ix Engineering, entrambi in Top5 DSG.

TCR ITALY - Misano: Gara 2

Nicola Baldan, Target Competition, Hyundai i30 N TCR, Jack Young, MM Motorsport, Honda Civic Type R TCR
Nicola Baldan, Target Competition, Hyundai i30 N TCR, Jack Young, MM Motorsport, Honda Civic Type R TCR
1/29

Foto di: ACI Sport

Piero Necchi, TecniEngines, Audi RS 3 LMS TCR
Piero Necchi, TecniEngines, Audi RS 3 LMS TCR
2/29

Foto di: ACI Sport

Nicola Baldan, Target Competition, Hyundai i30 N TCR
Nicola Baldan, Target Competition, Hyundai i30 N TCR
3/29

Foto di: ACI Sport

Nicola Baldan, Target Competition, Hyundai i30 N TCR
Nicola Baldan, Target Competition, Hyundai i30 N TCR
4/29

Foto di: ACI Sport

Igor Sefanovski, Stefanovski Racing Team-PMA Motorsport, Hyundai i30 N TCR
 Igor Sefanovski, Stefanovski Racing Team-PMA Motorsport, Hyundai i30 N TCR
5/29

Foto di: ACI Sport

Sandro Pelatti, BF Motorsport, Audi RS 3 LMS TCR (#7)
Sandro Pelatti, BF Motorsport, Audi RS 3 LMS TCR (#7)
6/29

Foto di: ACI Sport

Franco Girolami, MM Motorsport, Honda Civic Type R TCR
Franco Girolami, MM Motorsport, Honda Civic Type R TCR
7/29

Foto di: ACI Sport

Franco Girolami, MM Motorsport, Honda Civic Type R TCR
Franco Girolami, MM Motorsport, Honda Civic Type R TCR
8/29

Foto di: ACI Sport

Damiano Reduzzi, Trico WRT, Hyundai i30 N TCR
Damiano Reduzzi, Trico WRT, Hyundai i30 N TCR
9/29

Foto di: ACI Sport

Jack Young, MM Motorsport, Honda Civic Type R TCR
Jack Young, MM Motorsport, Honda Civic Type R TCR
10/29

Foto di: ACI Sport

Matteo Poloni, Race Lab, Audi RS 3 LMS TCR
Matteo Poloni, Race Lab, Audi RS 3 LMS TCR
11/29

Foto di: ACI Sport

Nicola Baldan, Target Competition, Hyundai i30 N TCR
Nicola Baldan, Target Competition, Hyundai i30 N TCR
12/29

Foto di: ACI Sport

Sabatino Di Mare, DMP Motors, Cupra TCR
Sabatino Di Mare, DMP Motors, Cupra TCR
13/29

Foto di: ACI Sport

Riccardo Romagnoli, Proteam Racing, Cupra TCR
Riccardo Romagnoli, Proteam Racing, Cupra TCR
14/29

Foto di: ACI Sport

Matteo Poloni, Race Lab, Audi RS 3 LMS TCR
Matteo Poloni, Race Lab, Audi RS 3 LMS TCR
15/29

Foto di: Race Lab

Azione di gara
Azione di gara
16/29

Foto di: ACI Sport

Franco Girolami, MM Motorsport, Honda Civic Type R TCR
Franco Girolami, MM Motorsport, Honda Civic Type R TCR
17/29

Foto di: ACI Sport

Franco Girolami, MM Motorsport, Honda Civic Type R TCR
Franco Girolami, MM Motorsport, Honda Civic Type R TCR
18/29

Foto di: ACI Sport

Salvatore Tavano, Scuderia del Girasole by Cupra Racing, Cupra Leon Competición TCR
Salvatore Tavano, Scuderia del Girasole by Cupra Racing, Cupra Leon Competición TCR
19/29

Foto di: ACI Sport

Partenza di Gara 1
Partenza di Gara 1
20/29

Foto di: ACI Sport

Denis Babuin, Bolza Corse, Cupra TCR DSG
Denis Babuin, Bolza Corse, Cupra TCR DSG
21/29

Foto di: ACI Sport

Antti Buri e Nicola Baldan, Target Competition, Hyundai i30 N TCR
Antti Buri e Nicola Baldan, Target Competition, Hyundai i30 N TCR
22/29

Foto di: ACI Sport

Partenza di Gara 1
Partenza di Gara 1
23/29

Foto di: ACI Sport

Raffaele Gurrieri, Scuderia del Girasole by Cupra Racing, Cupra Leon Competición TCR
Raffaele Gurrieri, Scuderia del Girasole by Cupra Racing, Cupra Leon Competición TCR
24/29

Foto di: ACI Sport

Partenza di Gara 1
Partenza di Gara 1
25/29

Foto di: ACI Sport

Dušan Kouril, K2 Engineering, Hyundai i30 N TCR
Dušan Kouril, K2 Engineering, Hyundai i30 N TCR
26/29

Foto di: ACI Sport

Partenza di Gara 1
Partenza di Gara 1
27/29

Foto di: ACI Sport

Sabatino Di Mare, DMP Motors, Cupra TCR
Sabatino Di Mare, DMP Motors, Cupra TCR
28/29

Foto di: ACI Sport

Sabatino Di Mare, DMP Motors, Cupra TCR
Sabatino Di Mare, DMP Motors, Cupra TCR
29/29

Foto di: ACI Sport

condividi
commenti
TCR Italy: Girolami domina Gara 1 di Misano con la Honda
Articolo precedente

TCR Italy: Girolami domina Gara 1 di Misano con la Honda

Articolo successivo

TCR Italy: BF torna da Misano con Brigliadori leader

TCR Italy: BF torna da Misano con Brigliadori leader
Carica i commenti