Sconto di 10 kg per la Seat Leon TCR dotata di cambio sequenziale

Il Bureau permanente di Aci Sport ha apportato questa modifica al Balance of Performance. Confermati invece i pesi di tutte le vetture di classe TCS.

Sconto di 10 kg per la Seat Leon TCR dotata di cambio sequenziale
Marco Costamagna Seat Leon Racer S.G.-TCR
Partenza Gara 2
Roberto Colciago, AGS, Honda Civic TCR 2015-TCR #5
Daniele Cappellari, Seat Leon Racer-TCR
Alberto Viberti, Seat Leon Racer S.G.-TCR #47
Jonathan Giacon Seat Leon TCR
Roberto Colciago, AGS, Honda Civic TCR 2015-TCR #5
Montalbano-Pisani, BF Racing, Seat Leon Racer-TCR #2

In conformità alla disposizioni regolamentari vigenti per il Campionato Italiano Turismo, il Bureau permanente dell'Aci Sport, in vista del prossimo appuntamento di scena da venerdì a Misano, ha emanato una nuova tabella di pesi attribuiti alle vetture della classe TCR.

Uniformandosi al Balance of Performance adottato dal dipartimento tecnico della TCR International Series, la versione con cambio sequenziale della Seat Leon TCR vede infatti una riduzione del peso minimo di -10 kg passando così da 1.325 a 1.315 kg con pilota a bordo.

Sul peso minimo regolamentare della berlina spagnola scompare poi la previgente differenziazione sull'anno di omologazione (anche le versioni precedenti al 2016 dovranno avere peso minimo pari a 1.315 kg e non più 1.285) andando così ad articolarsi esclusivamente sull'adozione o meno del DSG.

Le Leon dotate del cambio di serie, proprio come nella serie internazionale TCR, continueranno infatti a beneficiare di un peso inferiore, con 1.250 kg, sempre calcolati con pilota a bordo.

Confermata invece la scala di pesi fissata per le vetture TCS con la Honda Civic Type R a 1.300 kg, la Seat Leon Cupra DSG/ST a 1.250, Peugeot 308 GTi a 1.180, Abarth 595 OT a 1.000 ed infine Alfa Romeo Mito QV a 1.050 kg.

Tra gli interventi consentiti dal Bureau per le vetture TVS, il posizionamento della batteria all'interno dell'abitacolo, l'uso di un volano monomassa al posto del bimassa di serie, purché venga mantenuto lo stesso peso e lo stesso diametro del volano originale, l'uso di paratie aggiuntive per gli scambiatori termici presenti in vettura e l'eliminazione dei connettori accessori inutilizzati.

Su quest'ultimo fronte è autorizzata la modifica del cablaggio di origine della vettura eliminando connettori e conduttori relativi ad utilizzatori ed apparecchiature elettriche rimosse (come impianto radio) e modificando il percorso in vettura e la conseguente lunghezza dei conduttori.

Il weekend di Misano si avvia venerdì 10 con le prove libere alle 10.45 ed alle 14.50 e le prove ufficiali alle 19.55, mentre sabato sarà la volta di gara 1 alle 18.55. Domenica gara 2 alle 09.50. Entrambe le gare da 25 minuti + 1 giro saranno in diretta TV su Sportitalia (dgt 60 SKY225) e web su www.acisportitalia.it.

condividi
commenti
Roberto Colciago e Hugo Herman trionfano in Gara 2
Articolo precedente

Roberto Colciago e Hugo Herman trionfano in Gara 2

Articolo successivo

Una pole a testa per Brigliadori e Viberti a Misano

Una pole a testa per Brigliadori e Viberti a Misano
Carica i commenti