Novità interessanti nella tappa di Imola del CITE

Novità interessanti nella tappa di Imola del CITE

Oltre che sulla battaglia al vertice, occhi puntati sull'Abarth 695 Assetto Corsa e sull'Alfa Giulietta

Il Campionato Italiano Turismo Endurance torna in pista il prossimo weekend nell’autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola per un terzo round acceso da una spettacolare lotta al vertice e tante novità.

Per il primato assoluto è testa a testa tra Seat e BMW. Forte di due vittorie e due secondi posto assoluti, Valentina Albanese e la Leon Racer di Divisione TCR continua a rappresentare il riferimento prestazionale, ma Max Tresoldi e Paolo Meloni sulla BMW M3 3.2 W&D SP e Stefano Valli e Vincenzo Montalbano sulla BMW E90 3.2 SP Zerocinque Motorsport, protagonisti di Prima Divisione, si sono riscattati nella scorsa tappa con due successi autoritari.

Sempre tra i protagonisti BMW, Roberto Del Castello e la figlia Luli sono parsi pronti alla bagarre del gruppo di testa quando gli inconvenienti tecnici risparmiano la M3 E46 della RC Motorsport, mentre ad Imola farà il suo rientro Fabrizio Montali quarto assoluto in gara 2 a Monza sulla BMW 320 1.6 Turbo SP Hexagon Motorsport.

La terza forza in campionato per la Prima Divisione, il “Cinquone” Abarth 500 della Romeo Ferraris, è pronto a rituffarsi nella lotta al vertice con Matteo Milani e Mario Ferraris e dopo una tappa di Magione avara di soddisfazioni, mentre Marcello Gunnella e Max Chini, dopo il debutto nella tappa umbra, vogliono avvicinare i primissimi con la Seat Leon Supercopa.

In Seconda Divisione continua la caccia a Filippo Maria Zanin (BMW 320 Promotorsport), finora a punteggio pieno e con Samuele Piccin e Romy Dall’Antonia (Honda Civic Type-R ASD S2000) in testa agli inseguitori.

Sicuri protagonisti nella lotta al vertice di categoria anche Alberto e Riccardo Fumagalli, padre e figlio sulla BMW 320 Zerocinque Motorsport, Camillo Piccin e Rino De Luca, alla seconda uscita stagionale sulla Honda Integra della ASD S2000, i giornalisti Lorenzo Facchinetti e Giovanni Lopes sulla Citroën C3 “Max” 1.6 Turbo della 2T Course & Reglage, mentre farà il suo rientro in campionato Massimo Zanin, papà di Filippo e con lui Campione Italiano Super 2000 ex aequo nel 2013 con la BMW 320.

Tutti da seguire, infine, i due affascinanti debutti previsti alla tappa di Imola.

Affidata alle sapienti mani di Andrea Bertolini, pilota e collaudatore di Ferrari e Maserati, già Campione Mondiale GT nel 2010 con la Maserati MC12 e recente vincitore a Le Mans sulla Ferrari 458 Italia di classe GTE-Am24, farà il suo esordio la nuova Abarth 695 Assetto Corse Endurance, versione espressamente messa a punto dalla Squadra Corse dello Scorpione per la serie tricolore ACI e derivata dalla Evoluzione 1.4 Turbo da 215 CV già protagonista dei trofei Abarth Selenia Europa e Italia.

La 695 Assetto Corse Endurance andrà ad arricchire il panorama tecnico della Seconda Divisione, mentre nella Prima Divisione farà il suo atteso esordio la Alfa Romeo Giulietta 1750 turbo Quadrifoglio Verde, l’inedita versione da competizione sfornata dalla Scuderia Giudici sulla base della berlina del Biscione e che sarà guidata da Gianni Giudici e dal figlio Claudio.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati TCR Italia
Articolo di tipo Ultime notizie