A Magione secondo appuntamento 2015 del CITE

A Magione secondo appuntamento 2015 del CITE

Nel primo appuntamento Valentina Albanese ha colto una grande doppietta: ora vuole difendere il primato

A sole due settimane dall’appassionante tappa inaugurale di Monza, il Campionato Italiano Turismo Endurance torna in pista nell’autodromo di Magione per un secondo round altrettanto avvincente.

Ad ispirare l’approccio competitivo dei protagonisti è innanzitutto un forte desiderio di rivincita dopo un primo round dominato da Valentina Albanese e dalla Seat Leon Racer di Divisione TCR.

Se infatti i campioni in carica e leader di Prima Divisione, Max Tresoldi e Paolo Meloni (BMW M3 3.2 SP W&D) potrebbero già sentirsi appagati dal primato di categoria, in realtà l’obiettivo comune è sempre dato dal primato assoluto, per ora tutto rosa grazie alla pilota di Seat Motorsport Italia.

Un primato alla portata anche di Matteo Milani e Mario Ferraris che a Monza hanno assaporato le emozioni di una possibile vittoria prima di capitolare agli attacchi di una irresistibile Albanese ed ai problemi di gomme, prima e di accensione poi, sul “Cinquone” Abarth 500 della Romeo Ferraris.

Ambiscono a più del solo terzo posto di gara 2 ottenuto a Monza anche Stefano Valli e Vincenzo Montalbano che sperano di aver lasciato ormai alle spalle gli inconvenienti tecnici sofferti nella prima tappa sulla BMW E90 motorizzata M3 e schierata dalla Zerocinque Motorsport.

Discorso analogo per Fabrizio Montali che solo in gara 2 è riuscito a superare problemi tecnici sulla BMW 320 1.6 Turbo SP schierata dalla Hexagon Motorsport cogliendo il terzo posto assoluto o per Roberto Del Castello, il forte pilota di Roccaraso che si è rituffato nelle gare Turismo affiancando la giovane figlia Luli e che aveva lasciato Monza anzitempo per problemi al motore della BMW M3 E46 della RC Motorsport.

Un altro grande protagonista della scena Turismo nazionale, il ternano Marcello Gunnella, al rientro sulla pista di casa con una Seat Leon Supercopa, completa infine lo schieramento di Prima Divisione.

A tener banco nella Seconda Divisione è invece un duello al vertice emozionante e che già alla tappa inaugurale ha dato spettacolo con Filippo Maria Zanin, due volte Campione di Super 2000 con la BMW 320 Promotorsport e due volte vincitore a Monza, alle prese soprattutto con Samuele Piccin e Romy Dall'Antonia al volante della Honda Civic Typ-R FN2 schierata dalla ASD Super 2000.

Pronti ad inserirsi prepotentemente nel gruppo di testa anche Alberto e Riccardo Fumagalli, padre e figlio, già due volte sul podio di Monza sulla BMW 320 Zerocinque Motorsport e Camillo Piccin e Rino De Luca alla prima uscita stagionale sulla fedele Honda Integra della ASD S2000.

Farà il suo atteso debutto in pista, rinviato per un inconveniente di natura elettronica poco prima della dalla tappa inaugurale, anche la inedita Citroën C3 “Max” 1.6 Turbo voluta dalla 2T Course & Reglage ed affidata per l’occasione al pilota e team principal Massimo Arduini ed al giornalista Gianluca Mauriello.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati TCR Italia
Piloti Paolo Meloni , Massimiliano Tresoldi , Valentina Albanese
Articolo di tipo Ultime notizie