La nuova Citroen C3 Max migliora di gara in gara

La nuova Citroen C3 Max migliora di gara in gara

La vettura preparata dalla 2T Course & Reglage ha mostrato ancora dei progressi nella tappa di Imola

Dopo il positivo debutto all’Autodromo di Magione continuano i progressi in pista per la Citroën C3 Max, il nuovo progetto voluto dalla 2T Course & Reglage nato per conferire un’inedita anima racing alla city-car francese. All’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola è andato in scena il terzo round del Campionato Italiano Turismo Endurance e per questo appuntamento a scendere in pista sono stati i giornalisti Lorenzo Facchinetti, direttore del mensile Auto, nonché ottimo pilota, e Giovanni Lopes, giornalista del mensile Al Volante.

Durante le positive sessioni di test svolte dopo la gara di Magione si è lavorato ulteriormente per affinare le prestazioni dell’inedita Citroën C3 Max, concentrandosi in particolare sul motore e sul bilanciamento della turbina al fine di migliorarne la coppia pur mantenendo gli stessi cavalli, ora saliti a 250. Modificato ulteriormente anche l’assetto della vettura con un nuovo ponte posteriore, nuove molle e l’utilizzo di nuove barre al fine di trovare il giusto set-up anche grazie agli ammortizzatori Ohlins ttx a 4 vie. Grazie a tutti i miglioramenti apportati alla vettura il risultato è che i tempi in gara della Citroën C3 Max sono risultati uguali a quelli della Peugeot RCZ Evoluzione dello scorso anno.

In Gara 1 per la seconda volta consecutiva la piccola city-car francese sale sul terzo gradino del podio della Seconda Divisione e ottiene un 8° assoluto, mentre in Gara 2 la gara è stata purtroppo compromessa da un errore di uno dei due piloti che ha penalizzato la prestazione assoluta, pur vincendo il primato di classe.

Nelle prove libere, in qualifica e in gara sono state testate due nuove misure di pneumatici Avon e anche grazie alla scelta di una delle due, la vettura è risultata essere più performante e adatta alle esigenze della 2T Course & Reglage.

Massimo Arduini, Team Principal di 2T Course & Reglage, ha così commentato il weekend di gare: "Sono estremamente soddisfatto dei progressi fatti dalla nostra vettura. Ciò vale a dire che tutte le ore di test che abbiamo svolto ci hanno dato i risultati sperati. Un sentito grazie a Walter Maganza della Avon che ci ha assistito tecnicamente fornendoci un’inedita misura di pneumatici, per noi determinante ai fini prestazionali. Sono inoltre convinto che entro l’appuntamento di Misano riusciremo a conquistare il gradino più alto della Seconda Divisione. Voglio ringraziare per l’ottimo lavoro svolto Lorenzo Facchinetti e Giovanni Lopes, che hanno sacrificato le prove libere e le qualifiche per cercare di ottenere il massimo delle performance in gara".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati TCR Italia
Articolo di tipo Ultime notizie