WTCR
G
Salzburgring
11 set
-
13 set
Prossimo evento tra
59 giorni
G
Slovakia Ring
09 ott
-
11 ott
Prossimo evento tra
87 giorni
WSBK
31 lug
-
02 ago
Canceled
31 lug
-
02 ago
Prossimo evento tra
17 giorni
WRC
G
Rally d'Estonia
04 set
-
06 set
Prossimo evento tra
52 giorni
G
Rally di Turchia
24 set
-
27 set
Prossimo evento tra
72 giorni
WEC
13 ago
-
15 ago
Prossimo evento tra
30 giorni
W Series
G
Norisring
10 lug
-
11 lug
Canceled
G
Brands Hatch
22 ago
-
23 ago
Canceled
MotoGP
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
3 giorni
G
GP di Andalusia
24 lug
-
26 lug
Prossimo evento tra
10 giorni
Moto3
G
Kymi Ring
10 lug
-
12 lug
Canceled
G
Jerez
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
3 giorni
Moto2
G
Kymi Ring
10 lug
-
12 lug
Canceled
G
Jerez
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
3 giorni
IndyCar
10 lug
-
12 lug
Canceled
G
16 lug
-
18 lug
Prossimo evento tra
2 giorni
Formula E
G
ePrix di Berlino I
05 ago
-
05 ago
Prossimo evento tra
22 giorni
G
ePrix di Berlino II
06 ago
-
06 ago
Prossimo evento tra
23 giorni
FIA F3
10 lug
-
12 lug
Evento concluso
G
Hungaroring
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
3 giorni
FIA F2
10 lug
-
12 lug
Evento concluso
G
Hungaroring
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
3 giorni
Formula 1
10 lug
-
12 lug
Evento concluso
ELMS
17 lug
-
19 lug
Prossimo evento tra
3 giorni
G
Spa-Francorchamps
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
24 giorni
DTM
G
Spa-Francorchamps
01 ago
-
02 ago
Prossimo evento tra
18 giorni
14 ago
-
16 ago
Prossimo evento tra
31 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
07 ago
-
09 ago
Prossimo evento tra
24 giorni
11 set
-
13 set
Prossimo evento tra
59 giorni
GT World Challenge Europe Endurance
04 set
-
06 set
Prossimo evento tra
52 giorni

TCR DSG Europe: due pit-stop obbligatori, uno da 12 minuti!

condividi
commenti
TCR DSG Europe: due pit-stop obbligatori, uno da 12 minuti!
Di:
27 giu 2020, 09:54

Cambia il regolamento per la serie endurance che vedrà gli equipaggi fermarsi un minimo di due volte, ma allungando la seconda sosta per consentire il cambio pilota e le operazioni da parte di due meccanici.

Ci saranno pit-stop obbligatori più lunghi per la stagione 2020 del TCR DSG Europe Endurance, che si correrà su cinque eventi quest'anno, quattro dei quali con l'omonimo campionato italiano.

Viste le nuove norme anti-Covid, è stato necessario rivedere le procedure delle due fermate ai box che i team dovranno effettuare durante le gare di 120' con le loro auto dotate di cambio di serie (Cupra, Volkswagen e Audi).

Rispetto a quanto visto nel TCR DSG Endurance tricolore nel 2019, rimane una fermata di minimo 4 minuti, mentre la seconda viene allungata ad un minimo di 12', tutto considerando anche l'entrata e l'uscita dalla pit-lane.

Nella prima si potranno effettuare rifornimento, cambio gomme e tutte le operazioni di assistenza generale della macchina, ma tramite due soli meccanici per volta (scelta adottata anche per ridurre i costi sul personale addetto), i quali saranno riconoscibili da una pettorina o un bracciale (come avviene nel WTCR, per intenderci).

Nella seconda sosta, quella più lunga, si effettuerà anche il cambio pilota procedendo con le misure di sicurezza post-pandemia relative al distanziamento sociale.

Ogni operazione extra come sostituzione dei freni, pastiglie, olio o interventi al motore dovranno essere effettuati necessariamente a vettura spenta, che potrà essere anche portata all'interno del box.

Modificate anche le modalità di iscrizione, che potranno avvenire entro il 15 luglio 2020 per chi vuole partecipare a tutta la stagione.

In questo caso il prezzo è di 12.000€ per macchina, mentre per chi desiderasse correre solo gare selezionate (non più di due però) la tariffa è di 3.000€.

Articolo successivo
TCR Italy e TCR DSG Endurance: c'è l'ok dal governo per partire

Articolo precedente

TCR Italy e TCR DSG Endurance: c'è l'ok dal governo per partire

Articolo successivo

TCR Italy-DSG: Guastamacchia e Poloni i più veloci a Misano

TCR Italy-DSG: Guastamacchia e Poloni i più veloci a Misano
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie TCR , TCR DSG Italy Endurance , TCR Europe
Autore Francesco Corghi