Jasmin Preisig: "Un gran feeling con l’auto: voglio crescere di gara in gara”

Obiettivo raggiunto per la giovane lady driver appenzellese, giunta decima al traguardo al Nürburgring. “Avrei potuto anche ottenere di più, ma ci proverò nel finale di stagione a Hockenheim...”.

Jasmin Preisig: "Un gran feeling con l’auto: voglio crescere di gara in gara”
Jasmin Preisig, Lubner Motorsport, Opel Astra TCR
Jasmin Preisig, Lubner Motorsport, Opel Astra TCR
Jasmin Preisig, Lubner Motorsport, Opel Astra TCR
Jasmin Preisig, Lubner Motorsport, Opel Astra TCR
Jasmin Preisig, Lubner Motorsport, Opel Astra TCR
Jasmin Preisig, Lubner Motorsport, Opel Astra TCR
Jasmin Preisig, Lubner Motorsport, Opel Astra TCR
Jasmin Preisig, Lubner Motorsport, Opel Astra TCR
Jasmin Preisig, Lubner Motorsport, Opel Astra TCR
Jasmin Preisig, Lubner Motorsport, Opel Astra TCR
Jasmin Preisig, Lubner Motorsport, Opel Astra TCR
Jasmin Preisig, Lubner Motorsport, Opel Astra TCR
Jasmin Preisig, Lubner Motorsport, Opel Astra TCR
Jasmin Preisig, Lubner Motorsport, Opel Astra TCR
Jasmin Preisig, Lubner Motorsport, Opel Astra TCR
Jasmin Preisig, Lubner Motorsport, Opel Astra TCR
Jasmin Preisig, Lubner Motorsport, Opel Astra TCR
Jasmin Preisig, Lubner Motorsport, Opel Astra TCR
Jasmin Preisig, Lubner Motorsport, Opel Astra TCR
Jasmin Preisig, Lubner Motorsport, Opel Astra TCR
Jasmin Preisig, Lubner Motorsport, Opel Astra TCR
Jasmin Preisig, Lubner Motorsport, Opel Astra TCR

Un anno dopo l’esordio nell’ADAC TCR Germany, Jasmin Preisig può cominciare a raccogliere i primi risultati. Nel corso del decimo appuntamento della stagione al Nürburgring, la lady driver elvetica ha ottenuto il miglior risultato in carriera grazie al decimo posto in Gara 2.

“Sono ovviamente molto soddisfatta. Il mio primo obiettivo è sempre stato quello di cercare di finire tra i migliori 20 per assicurarmi dei punti. Dopodiché mi sarebbe piaciuto alzare l’asticella corsa dopo corsa, fino ad arrivare a provare a inserirmi nella battaglia per la top ten”.

 

La Preisig ha raggiunto un primo sufficiente score già l’11 giugno con il 19esimo posto nella seconda corsa al Red Bull Ring a Spielberg (Austria). Poco meno di due mesi più tardi, Jasmin ha confermato le intenzioni mostrandosi assolutamente in linea con gli obiettivi prefissati, tagliando il traguardo in decima posizione dopo una splendida bagarre con Fabian Danz.

La portacolori del Lubner Motorsport aveva già mostrato l’ottimo feeling con il circuito teutonico nel corso della sessione di qualifica, nella quale ha saputo portare l’Opel Astra TCR, preparata dal padre Walter, in 13esima posizione su 39. 

A onor del vero, la giovane pilota ha approfittato di due ritiri, ma è la giusta ricompensa per la sfortunata manche di Zandvoort, dove è stata coinvolta in un incidente.

Eppure, il bottino di Jasmin Preisig avrebbe potuto essere più corposo, considerando che ha mancato l’ingresso in Q2 per un solo centesimo di secondo. “È vero, avrei potuto anche fare meglio, ma la tredicesima posizione in griglia mi ha ugualmente caricato parecchio in vista della gara”. 

Al termine della corsa del Nürburgring, la pilota del Canton Appenzello ha portato a 31 i punti stagionali, sinonimo del 31esimo rango nella classifica intermedia. 

Jasmin punterà a migliorarsi ulteriormente nelle ultime due tappe stagionali. Il 16 e il 17 settembre sarà attesa al Sachsenring, circuito sul quale non corre da più di cinque anni. La settimana successiva toccherà al Hockenheimring, uno dei circuiti favoriti della svizzera, ospitare l’ultima manche del campionato Turismo teutonico.

 

“Nutro buone speranze”, ammette la Preisig. “Per il Sachsenring mi tengo allenata con il simulatore, mentre l’Hockenheimring lo conosco molto bene, avendoci corso anche la passata stagione con un’Opel Astra TCR. Mi auguro che possa crescere ancora e chiudere le ultime due corse della stagione tra i migliori dieci piloti”. 

Ad Hockenheim saranno presenti numerosi supporter provenienti dalla Svizzera e pronti a tenere incrociate le dita per lei...

condividi
commenti
Antti Buri vince una Gara 2 piena di emozioni al Nürburgring

Articolo precedente

Antti Buri vince una Gara 2 piena di emozioni al Nürburgring

Articolo successivo

Primo successo per Van Der Linde in Gara 1 al Sachsenring

Primo successo per Van Der Linde in Gara 1 al Sachsenring
Carica i commenti