Portimao, Libere 3: Tamburini precede Savadori

Portimao, Libere 3: Tamburini precede Savadori

Doppietta italiana anche in apertura del secondo giorno in Algarve. Terzo posto per Ondrej Jezek su Ducati

Questa mattina si è aperto il secondo giorno del fine settimana a Portimao, che vede impegnata sul tracciato dell'Algarve la Superstock 1000. Dopo la splendida giornata di ieri, che ha visto molti piloti italiani nelle prime posizioni della lista dei tempi, oggi il copione non è affatto cambiato, con due nostri connazionali a guidare il gruppo nel terzo turno di prove libere.

A cogliere il miglior tempo assoluto del fine settimana iberico è stato Roberto Tamburini. Il pilota in sella alla BMW S1000 RR si è issato in vetta a cinque minuti dal termine della sessione grazie al crono di 1'44"739. Un ottimo tempo per il pilota italiano, che ha staccato subito i principali rivali di parecchi decimi, per poi vedere ridurre il proprio vantaggio nei secondi che hanno preceduto l'ezposizione della bandiera a scacchi.

Secondo tempo per il sempre competitivo Lorenzo Savadori, il quale, in sella alla sua Aprilia RSV4 RF, è riuscito prima a migliorare il proprio tempo dei ieri pomeriggio, poi ad abbassarlo ulteriormente sino a ridurre a 212 i millesimi di secondo di ritardo dal crono del connazionale in sella alla BMW. Ondrej Jezek Ha invece mantenuto la sua Ducati 1199 Panigale R nelle posizioni che contano, grazie a un ottimo terzo crono. Il distacco da Tamburini, però, è significativo: 425 i millesimi di secondo che lo distanziano dal pilota italiano.

A quasi sette decimi dalla vetta ecco Kevin Coghlan, bravo a portare la prima Yamaha YZF-R1 in quarta posizione, davanti al francese Jeremy Guarnoni, in sella a una moto gemella. Ci si poteva attendere di più da Raffaele De Rosa - sesto - ieri spesso tra i primi quattro e oggi solo al sesto posto, con un distacco dai primi due che non potrà certo rassicurarlo in vista delle Qualifiche di questo pomeriggio. 

Buono invece il settimo crono per Luca Marconi (Yamaha), ad appena sei centesimi dal connazionale in sella alla Ducati 1199 Panigale R e davanti a Bryan Staring (Kawasaki) per 23 millesimi. Nona e decima posizione per due piloti francesi. Sylvain Barrier ha chiuso al nono posto, a oltre un secondo dal crono di riferimento, mentre Florian Marino ha completato la Top Ten.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Superstock 1000
Piloti Lorenzo Savadori , Roberto Tamburini , Ondřej Ježek
Articolo di tipo Ultime notizie