Portimao, Libere 1: subito tripletta italiana

condividi
commenti
Portimao, Libere 1: subito tripletta italiana
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
05 giu 2015, 10:18

Lorenzo Savadori ha messo alle proprie spalle per pochi millesimi Roberto Tamburini e Raffaele De Rosa

Questa mattina si è aperto il fine settimana di gara della Superstock 1000 sul tracciato portoghese di Portimao con il primo turno di prove libere, che ha subito conferito ai colori italiani una grande soddisfazione. Nelle prime tre posizioni, infatti, troviamo altrettanti nostri connazionali, con ben due moto su tre costruite nel nostro Paese.

A cogliere il miglior tempo assoluto della mattinata è stato il solito Lorenzo Savadori, subito a proprio agio in sella alla sua Aprilia RSV4 RF sin dai primi minuti delle libere portoghesi. Savadori ha infatti segnato subito il miglior tempo assoluto nei primi minuti, per poi ritoccare il proprio crono più volte sino ad arrivare a un già ottimo 1'46"044, rimasto imbattutto sino alla fine.

Alle spalle di Savadori per appena trentasette millesimi ecco Roberto Tamburini che, ancora una volta, sembra essere l'unico a poter impensierire realmente il centauro dell'Aprilia grazie al suo talento e alla BMW S1000 RR. Tamburini potrà così cercare di avvicinare il connazionale e batterlo poi nelle sessioni decisive di questo fine settimana per poi ridurre il gap che lo separa da Savadori nella classifica generale piloti.

Terza posizione per Raffaele De Rosa. Il pilota della Ducati ha portato la sua 1199 Panigale R alle spalle della BMW di Tamburini, staccato di oltre due decimi dal miglior tempo di Savadori. Bryan Staring ha interrotto l'egemonia italiana nella Top Five chiudendo quarto con la prima Kawasaki nella lista dei tempi. Ondrej Jezek ha invece conquistato il quinto posto, dopo aver occupato a lungo la seconda posizione nel corso del primo turno di libere.

Jeremy Guarnoni è stato il primo pilota francese nella Top Ten, avendo colto il sesto posto, mentre il connazionale Sylvain Barrier non ha fatto meglio del nono tempo assoluto con la sua Yamaha YZF-R1. Kevin Coghlan ha chiuso alle spalle di Guarnoni, mentre Luca Marconi ha chiuso le Libere 1 con un buon ottavo tempo. Ha chiuso i i primi dieci della classifica un altro italiano: Fabio Massei su un'altra Ducati 1199 Panigale R. 

Prossimo articolo Superstock 1000
Portimao, Libere 2: Jezek risponde agli italiani

Previous article

Portimao, Libere 2: Jezek risponde agli italiani

Next article

Savadori: "Daremo il massimo anche a Portimao"

Savadori: "Daremo il massimo anche a Portimao"

Su questo articolo

Serie Superstock 1000
Piloti Lorenzo Savadori , Roberto Tamburini
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Ultime notizie