Lorenzo Savadori sbanca Portimao e diventa leader!

Lorenzo Savadori sbanca Portimao e diventa leader!

Seconda vittoria di fila per l'italiano sulla pista umida, mentre per lde Ducati è una giornata nera

La pioggia che ha tormentato la seconda gara del Mondiale Superbike ha lasciato lo spazio al sole nel cielo di Portimao, ma questo non vuol dire che abbia reso le cose più facili ai piloti della Coppa del Mondo Superstock 1000, che si sono dovuti confrontare con una pista bagnata che però andava via asciugando, quindi cambiava le sue condizioni di giro in giro.

Il proverbio dice che "quando il gioco si fa duro, i duri iniziano a giocare" e se è così, allora il più duro della Stock 1000 è senza ombra di dubbio Lorenzo Savadori, che sul saliscendi portoghese è riuscito ad ottenere la seconda vittoria consecutivamente e contemporaneamente ad andare a prendersi la vetta nella classifica del campionato, approfittando anche della giornata nera dei piloti del Barni Racing Team.

La gara di Ondrej Jezek è durata appena poche decine di metri: la sua Ducati 1199 Panigale è rimasta ferma in griglia, venendo fortunatamente evitata da tutti i piloti che seguivano. Leandro Mercado invece non ha mai trovato il passo giusto ed alla fine si è dovuto accontentare del nono posto, vedendosi scavalcare dal portacolori della Kawasaki Pedercini di 4 lunghezze.

Savadori è stato bravissimo ad inserirsi subito nel trenino di testa, andando in fuga insieme a Matthieu Lussiana, David McFadden e Kyle Smith. Lorenzo è rimasto tranquillo per due terzi di gara, poi nel finale ha piazzato la sua zampata e all'11esimo dei 14 giri in programma ha trovato il sorpasso decisivo sul francese Lussiana, involandosi verso una vittoria molto importante.

Lussiana ha provato a rimanergli attaccato, ma poi ha capito che era meglio amministrare la sua seconda posizione, tenendo a distanza McFadden, che ha completato una bella tripletta per la Kawasaki davanti alla Honda di Kyle Smith, che ha preceduto il compagno di squadra Joshua Day. Molto bella poi la rimonta di Fabio Massei, sesto con la sua Ducati dopo essere scivolato nelle retrovie nelle prime fasi della corsa.

Da sottolineare poi la prova di Federico D'Annunzio, settimo con la sua BMW S1000RR e bravo a scavalcare proprio all'ultimo giro Romain Lanusse. Punti anche per Federico Sandi, 13esimo, ed Alberto Butti, 15esimo.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Superstock 1000
Piloti Lorenzo Savadori , David McFadden , Matthieu Lussiana
Articolo di tipo Ultime notizie