Imola, Libere 2: Jezek porta la Ducati in vetta

Imola, Libere 2: Jezek porta la Ducati in vetta

Dietro la Ducati del ceco ecco ben cinque piloti italiani. Tamburini e Savadori non hanno migliorato i propri tempi

La Superstock 1000 parla italiano anche nel secondo turno di prove libere all'Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola. Dopo la tripletta di piloti italiani nelle Libere 1, questo pomeriggio è stata una moto italiana a chiudere davanti a tutti. 

Ondrej Jezek ha infatti portato la sua Ducati Panigale R in vetta alla lista cumulativa dei tempi, grazie al crono di 1'49"731. Il tempo staccato dal pilota ceco è risultato più rapido di circa quattro decimi di secondo rispetto al riferimento mattutino fatto segnare da Roberto Tamburini in sella alla sua BMW. 

Dietro al pilota della Ducati ecco un plotone di piloti formato da ben cinque nostri connazionali. Il secondo tempo nella cumulativa appartiene infatti a Roberto Tamburini, il quale non è riuscito a migliorare il proprio tempo delle Libere 1 e si è dovuto accontentare del secondo crono odierno. Dietro di lui Lorenzo Savadori in sella alla sua Aprilia RSV4 RF, staccato di oltre mezzo secondo dal crono di Jezek. 

Quarto tempo per Raffaele De Rosa in sella alla seconda Ducati Panigale R. Il nostro portacolori è riuscito a migliorarsi sensibilmente rispetto a questa mattina, dove invece aveva palesato qualche difficoltà di troppo nella messa a punto della sua Rossa di Borgo Panigale. Quinto posto per Fabio Massei con la terza Panigale R nelle prime cinque posizioni, staccato di tre decimi e mezzo dal tempo di De Rosa. 

Florian Marino ha portato al sesto posto la sua Yamaha YZF-R1, interrompendo così l'egemonia firmata dai piloti italiani. Dietro il transalpino ecco la pria Kawasaki, quella di Bryan Staring. Kevin Coghlan (Yamaha) non è riuscito a fare meglio del nono posto assoluto, mentre Christoffer Bergman (Yamaha) ha completato la Top Ten. 

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Superstock 1000
Piloti Lorenzo Savadori , Roberto Tamburini , Ondřej Ježek
Articolo di tipo Ultime notizie