Terza vittoria consecutiva per Lorenzo Savadori

Terza vittoria consecutiva per Lorenzo Savadori

Podio della Superstock 1000 tutto italiano a Donington: secondo Roberto Tamburini e terzo Raffaele De Rosa

Continua il momento magico per il colori italiani nella Superstock 1000 anche sul tracciato inglese di Donington Park. Anche oltremanica, infatti, tre piloti italiani hanno completamente monopolizzato il podio, proseguendo nel dominio tricolore che dura ormai da inizio stagione. 

A cogliere il successo è stato Lorenzo Savadori. Per il pilota dell'Aprilia si tratta del terzo successo consecutivo in questa stagione, giunta alla quarta gara proprio sul tracciato di Donington. Il romagnolo ha dominato interamente la corsa - lunga 15 tornate - partendo in testa e terminando la corsa al primo posto. 

Alle spalle del vincitore ecco il secondo italiano, Roberto Tamburini. Il poleman di Donington nulla ha potuto e ha dovuto limitarsi a contenere il distacco dal conterraneo in poco più di due secondi sotto la bandiera a scacchi. Molto bene anche Raffaele De Rosa, terzo, che ha portato sul podio la sua Ducati 1199 Panigale R. Il successo italiano non è solo umano, ma anche meccanico: ben due le moto create nel nostro Paese tra le prime tre.

Il francese Jeremy Guarnoni (Team Trasimeno) è riuscito ad avere la meglio, nel finale, sul compagno di marca Kevin Coghlan (Team MRS), dopo l’errore di quest’ultimo al Melbourne Hairpin nel corso dell’ultimo giro. Sesto posto per il ceco Ondrej Jezek (Triple-M by Barni Ducati), a precedere Kevin Calia (Nuova M2 Racing Aprilia) e Fabio Massei (EAB Racing Ducati), con Luca Salvadori (Althea Racing Ducati) e Tony Covena (EAB Racing Ducati) a completare la Top Ten.

L’ungherese Peter Sebestyen (Team Pedercini Kawasaki), il francese Sylvain Barrier e Michele Magnoni (G.M Racing Yamah) sono stati tutti protagonisti di cadute, con l’italiano autore di una spettacolare scivolata alla esse Fogarty (curva 10). Magnoni è stato trasportato al Queens Medical Centre di Nottingham con lussazione della spalla destra e frattura dell'omero. Barrier, suo compegno di squadra, è invece riuscito a tornare in sella, chiudendo al diciannovesimo posto.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Superstock 1000
Piloti Lorenzo Savadori , Roberto Tamburini
Articolo di tipo Ultime notizie