Donington, Libere 1: Tamburini apre la tripletta italiana

condividi
commenti
Donington, Libere 1: Tamburini apre la tripletta italiana
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
22 mag 2015, 11:05

Il pilota italiano porta la sua BMW davanti a tutti. Secondo tempo per Raffaele De Rosa e terzo Savadori

Questa mattina la Superstock 1000 ha aperto il fine settimana di gara sul tracciato di Donington Park e sul tracciato inglese i nostri piloti hanno subito dato spettacolo, lasciando agli altri le briciole. Le prime tre posizioni, infatti, sono state occupate da nostri connazionali e ben due sono le moto italiane nei primi tre posti.

A staccare il miglior tempo della sessione è stato Roberto Tamburini che, in sella alla sua BMW S1000 RR, ha staccato il miglior tempo assoluto in 1'31"594. Entusiasmante la battaglia nei due giri finali tra Tamburini e Raffaele De Rosa. I due si sono scambiati la posozione ben due volte nell'arco di un paio di minuti e, quando il pilota Ducati sembrava esser sicuro del primo tempo, Tamburini ha fatto meglio e con un gran giro ha chiuso davanti.

De Rosa si è dovuto accontentare della seconda posizione, a poco più di due decimi di secondo dal crono di riferimento della sessione. Molto bene anche Lorenzo Savadori. Il centauro dell'Aprilia si era portato in vetta con la sua RSV4 RF sin dai primi minuti della sessione, per poi lasciare la vetta ai suoi connazionali. Il terzo posto è però un buon risultato in vista del secondo turno di prove libere previsto per questo pomeriggio. 

Dietro il terzetto italiano ecco Jeremy Guarnoni in sella alla Yamaha YZF-R1, staccato di cinque decimi dalla vetta. Dietro di lui ecco la seconda Ducati 1199 Panigale R, quella del pilota ceco Ondrej Jezek, a un decimo dalla quinta posizione e a sei da Tamburini. Sesto e settimo tempo per altri due transalpini, Mathieu Gines e Sylvain Barrier, entrambi su Yamaha, i quali hanno occupato le posizioni di vertice nella parte centrale della sessione, per poi cedere il comando delle operazioni ai tre italiani. 

Ottavo posto per Kevin Coghlan (Yamaha), davanti a Bryan Staring (Kawasaki). Buono il decimo posto finale di Luca Marconi, il quale ha portato la sua Yamaha a chiudere la Top Ten delle Libere 1. 

Prossimo articolo Superstock 1000

Su questo articolo

Serie Superstock 1000
Piloti Lorenzo Savadori, Roberto Tamburini
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Ultime notizie