WTCR
G
Salzburgring
11 set
Prossimo evento tra
36 giorni
G
Slovakia Ring
09 ott
Prossimo evento tra
64 giorni
WSBK
31 lug
Evento concluso
09 ago
SSP300 Gara 2 in
4 giorni
WRC
04 set
Prossimo evento tra
29 giorni
18 set
Prossimo evento tra
43 giorni
WEC
13 ago
Prossimo evento tra
7 giorni
W Series
G
Norisring
10 lug
Canceled
G
Brands Hatch
22 ago
Canceled
MotoGP
06 ago
Prossimo evento tra
15 Ore
:
15 Minuti
:
12 Secondi
Moto3
24 lug
Evento concluso
G
Brno
07 ago
Prossimo evento tra
1 giorno
Moto2
24 lug
Evento concluso
G
Brno
07 ago
Prossimo evento tra
1 giorno
IndyCar
17 lug
Evento concluso
07 ago
Postponed
Formula E
05 ago
Evento concluso
G
ePrix di Berlino II
06 ago
Prossimo evento tra
15 Ore
:
15 Minuti
:
12 Secondi
FIA F3
31 lug
Evento concluso
G
Barcellona
14 ago
Prossimo evento tra
8 giorni
FIA F2
31 lug
Evento concluso
G
Barcellona
14 ago
Prossimo evento tra
8 giorni
Formula 1 ELMS
17 lug
Evento concluso
G
Spa-Francorchamps
07 ago
Prossimo evento tra
1 giorno
DTM
14 ago
Prossimo evento tra
8 giorni
GT World Challenge Europe Sprint
07 ago
Prossimo evento tra
1 giorno
11 set
Prossimo evento tra
36 giorni
GT World Challenge Europe Endurance
04 set
Prossimo evento tra
29 giorni

Misano, Libere 1-2: Rinaldi davanti a tutti. Gli italiani fanno il vuoto

condividi
commenti
Misano, Libere 1-2: Rinaldi davanti a tutti. Gli italiani fanno il vuoto
Di:
16 giu 2017, 15:25

Sei piloti nelle prime posizioni decretano una superiorità netta dei nostri piloti. Il pilota Ducati è il più veloce, il ledaer Razgatlioglu in difficoltà.

Michael Ruben Rinaldi
Roberto Tamburini, Pata Yamaha
Marco Faccani, Althea BMW Racing Team
Luca Vitali, Nuova M2 Racing

Se i dati della prima giornata di prove della SST sono veritieri, il round di Misano della Superstock si avvia ad essere un fatto privato tra i piloti di casa nostra. Sono stati infatti sei i piloti italiani piazzatisi nelle prime sei posizioni, capitanati da Michael Ruben Rinaldi, che ha così dato un bel colpo di spugna alla delusione patita in gara a Donington.

Ma per il portacolori del team Ducati Aruba l’impresa non è stata per nulla facile perché ci ha pensato Federico Sandi a mettergli pressione durante tutta la sessione. Il portacolori della BMW alla fine ha dovuto cedere per soli 15 millesimi ma la questione non è affatto chiusa.

Terzo tempo per Roberto Tamburini, unico dei piloti di testa a non riuscire a migliorarsi nella sessione pomeridiana. Il pilota Yamaha ha dimostrato comunque di essere competitivo e l’assalto alla pole position è sicuramente nelle sue possibilità. L’aria di casa ha fatto decisamente bene a Marco Faccani (BMW), autore della migliore prestazione stagionale, considerato anche che il suo distacco, poco meno di tre decimi, gli apre possibilità in ottica gara, se saprà confermarsi, inaspettate.

Si chiude positivamente la prima giornata anche per Alessandro Andreozzi (Yamaha), quinto tempo a meno di mezzo secondo dal leader di classifica, e per Luca Vitali, primo pilota Aprilia in graduatoria, con l’obiettivo di puntare deciso alla prima fila.

Chi non ha brillato è stato il leader di campionato, Toprak Razgatlioglu. Il giovane talento della Kawasaki è apparso subito in difficoltà al mattino e le cose non sono migliorate nel pomeriggio, visto che non è riuscito ad abbassare il suo crono, 1’38”654, che gli recapita un distacco pesante, 1”3, da Rinaldi, suo rivale principale nella lotta per il titolo. Il pilota turco però ha carattere e determinazione e aspettiamoci una decisa reazione nelle prove decisive per lo schieramento di partenza.

SUperstock 1000 - Misano - Libere 1

Superstock 1000 - Misano - Libere 2

Delusione Rinaldi, Razgatlioglu si prende gara e testa del campionato

Articolo precedente

Delusione Rinaldi, Razgatlioglu si prende gara e testa del campionato

Articolo successivo

Faccani beffa Rinaldi in una gara condizionata dalla bandiera rossa

Faccani beffa Rinaldi in una gara condizionata dalla bandiera rossa
Carica i commenti

Su questo articolo

Serie Superstock 1000
Autore Marcello Pollini