Mercado trionfa a Jerez e si riprende la leadership

Mercado trionfa a Jerez e si riprende la leadership

L'argentino approfitta del terzo posto di Lorenzo Savadori ed arriverà a Magny-Cours con 5 punti di vantaggio

Leandro Mercado ha aspettato il momento decisivo della stagione per piazzare la sua seconda vittoria stagionale nella Coppa del Mondo Superstock 1000. Un successo dal peso specifico molto importante quello ottenuto dal ducatista oggi a Jerez de la Frontera, perché gli consentirà di arrivare al round conclusivo, a Magny-Cours, con un margine di 5 lunghezze sul rivale Luca Savadori, oggi solo terzo e quindi scavalcato in classifica.

L'argentino del Barni Racing Team è stato anche un pizzico fortunato, perché alla partenza non era stato troppo brillante, ma la direzione gara è stata costretta ad esporre la bandiera rossa a causa di una doppia caduta che ha avuto per protagonisti Jed Metcher e Balasz Nemeth. Un'interruzione che ha ridotto la distanza di gara a 10 giri, ma che ha restituito la pole position a "Tati".

Il secondo start è stato quello buono per Mercado, che solo per un breve frangente si è fatto scavalcare dalla Kawasaki di Savadori, ma ha anche saputo rispondere prontamente. Una volta al comando poi è stato bravo a prendere il largo, mentre alle sue spalle l'italiano era alle prese con un ottimo Kyle Smith, ancora velocissimo su una pista che gli è sempre andata a genio.

Alla fine l'ha spuntata proprio il portacolori della Honda, favorendo l'allungo in classifica di Mercado e coprendogli le spalle come invece non sono stati in grado di fare gli altri due ducatisti Fabio Massei ed Ondrej Jezek, che si sono dovuti accontentare di completare la top five. Per quanto riguarda gli altri italiani, bisogna registrare i punti portati a casa da Remo Castellarin e Federico Sandi, rispettivamente 14esimo e 15esimo.

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Superstock 1000
Piloti Leandro Mercado , Kyle Smith , Lorenzo Savadori
Articolo di tipo Ultime notizie