Emiliano Malagoli primo amputato su una moto iridata

Emiliano Malagoli primo amputato su una moto iridata

Il presidente della Onlus Di.Di. proverà a Vallelunga la Ducati vincitrice in Stock 1000 con Giugliano

La Onlus Diversamente Disabili sta per tagliare un nuovo, ennesimo traguardo: il toscano Emiliano Malagoli, amputato alla gamba destra, nonché presidente dell’associazione no profit, sarà il primo pilota diversamente abile al mondo a provare in circuito una moto iridata.

Il team della Superbike, Althea Racing, ha infatti deciso di mettere a disposizione di Emiliano la Ducati 1098R vincitrice del campionato mondiale Superstock 1000 nel 2011 con Davide Giugliano. Il pilota amputato guiderà la potente bicilindrica di Borgo Panigale sul tracciato di Vallelunga lunedì 22 settembre alle 13.30.

"Da quando ci siamo costituiti come associazione č trascorso poco piů di un anno e mezzo", ha detto Malagoli, "ma abbiamo infranto moltissime barriere. Stiamo partecipando con i nostri piloti ad un campionato insieme ai normodotati, abbiamo organizzato le prime gare al mondo riservate ai disabili, e ora č arrivata anche questa notizia, che č autentico attestato di stima da parte di un team manager di livello mondiale come Genesio Bevilacqua, che ringrazio per aver deciso di mettere nelle mie mani la moto che gli ha consentito di conseguire il titolo mondiale nel 2011. Un grazie anche al circuito di Vallelunga, che sostiene sempre le nostre iniziative, a partire dal Di.Di.Day, e che in questa occasione mi riserverà la pista in esclusiva per poter scatenare tutta la cavalleria della Ducati Althea".

Scrivi un commento
Mostra commenti
A proposito di questo articolo
Campionati Superstock 1000
Articolo di tipo Ultime notizie