Cluzel all'ultimo respiro: è pole ad Aragon

condividi
commenti
Cluzel all'ultimo respiro: è pole ad Aragon
Giacomo Rauli
Di: Giacomo Rauli
11 apr 2015, 17:16

Il francese porta la MV Agusta davanti dopo un bel duello con la Kawasaki di Kenan Sofuoglu. 3° PJ Jacobsen

Stando a quanto delineato dai tre turni di prove libere, le Qualifiche dell'appuntamento di Aragon avrebbero dovuto mettere in scena una lotta a tre per la pole position. Invece, nemmeno tanto a sorpresa, il circuito spagnolo ha regalato un duello tra i due principali protagonisti di inizio stagione della categoria durato sino all'ultimo giro.

A spuntarla è stato Jules Cluzel che in sella alla sua MV Agusta F3 675 ha dato l'ultimo colpo di reni, quello fondamentale, per andare a cogliere la pole position del terzo appuntamento della stagione della Supersport. Il transalpino - 1'53"138 il suo crono - non ha mai primeggiato nel corso di questo fine settimana: i tre turni di libere sono state affare esclusivo delle Kawasaki ZX-R6 di Kenan Sofuoglu e Patrick Jacobsen ma, nel primo turno "fondamentale", ha cambiato marcia e domani scatterà davanti a tutti. 

Alle spalle di Cluzel ecco l'acerrimo rivale: Kenan Sofuoglu. Il rider della Kawasaki ha duellato per tutto il turno con la MV Agusta, ma ha dovuto arrendersi all'ultimo tentativo del collega, non riuscendo a replicare a dovere al suo grande tempo. Sofuoglu ha accumulato un ritardo di 366 millesimi.  

Patrick Jacobsen, come detto, ha concluso le Qualifiche al terzo posto, ma da metà del turno non è riuscito a replicare ai tempi dei suoi principali avversari. Allo sventolare della bandiera a scacchi il pilota statunitense si è trovato quasi sette decimi in ritardo rispetto al tempo firmato da Cluzel. Kyle Smith è il primo pilota in sella a una Honda CBR600RR, quarto, a oltre otto decimi dal leader. Alle sue spalle, il resto dei piloti classificati hanno un ritardo che supera il secondo. 

Lucas Mathias ha colto il quinto tempo assoluto, davanti alla seconda MV Agusta ufficiale del primo dei piloti italiani: Lorenzo Zanetti. Gino Rea ha portato la sua CBR600RR davanti a quella di Ratthapark Wilairot, non così competitivo come a Buriram, pista di casa su cui ha colto un clamoroso successo. Marco Faccani (Kawasaki) è invece riuscito a stare davanti al connazionale Fabio Menghi (Yamaha). 

Prossimo articolo Supersport
Doppietta Kawasaki ad Aragon. Out Cluzel

Previous article

Doppietta Kawasaki ad Aragon. Out Cluzel

Next article

Aragon, Libere 3: Sofuoglu torna davanti a tutti

Aragon, Libere 3: Sofuoglu torna davanti a tutti

Su questo articolo

Serie Supersport
Piloti Kenan Sofuoglu , Patrick Jacobsen , Jules Cluzel
Autore Giacomo Rauli
Tipo di articolo Ultime notizie