Supersport, Buriram: Cluzel vince una gara combattuta

condividi
commenti
Supersport, Buriram: Cluzel vince una gara combattuta
Di:
17 mar 2019, 08:28

Il pilota del team GMT94 Yamaha conquista la sua prima vittoria stagionale davanti a Randy Krummenacher e Federico Caricasulo dopo una bagarre durata fino al traguardo. Quarta posizione per Isaac Viñales, mentre Raffaele De Rosa è quinto e ancora una volta primo pilota non-Yamaha.

La gara della Supersport a Buriram ha regalato spettacolo dal semaforo alla bandiera a scacchi, con tanti piloti in lotta per le prime posizioni. Ad avere la meglio è stato Jules Cluzel, che ha tagliato il traguardo con 9 decimi di vantaggio su Randy Krummenacher, secondo. Può sorridere il team BARDAHL Evan Bros, che vanta entrambi i piloti sul podio, grazie al terzo posto di Federico Caricasulo. I primi tre, tutti equipaggiati di una Yamaha, si sono dati battaglia con sorpassi spettacolari, scambiandosi le posizioni durante tutti i 17 giri.

Il francese del team GMT94 conquista il primo successo stagionale e capitalizza il risultato della Superpole. Batte così Krummenacher, che arrivava in Thailandia forte della vittoria di Phillip Island, ma lascia il Chang International Circuit con un secondo posto dopo una gara difficile. Il pilota del team Evan Bros scattava dalla seconda casella, ma nelle prime fasi di gara è arretrato fino all’ottava posizione. Lo svizzero si è reso protagonista di una rimonta che lo ha portato a lottare per la vittoria fino alle ultime curve.

Federico Caricasulo sale sull’ultimo gradino del podio dopo una gara in cui si è fatto notare, insidiando sia il compagno di squadra che Cluzel. L’italiano è passato al comando in alcune fasi di gara, prendendo parte alla grande bagarre per le prime posizioni. Ha tagliato il traguardo con 1.4 secondi di ritardo dal vincitore e negli ultimi giri si è dovuto guardare le spalle da un arrembante Isaac Viñales. Lo spagnolo del team Kallio è rimasto a 76 millesimi dal podio, dovendosi accontentare della quarta posizione dopo essere stato un altro grande protagonista della lotta. Meno fortunato il suo compagno di squadra Thomas Gradinger, costretto al ritiro per un problema tecnico quando era in terza posizione, in piena bagarre con i primi.

Primo pilota non-Yamaha è ancora una volta Raffaele De Rosa, che è passato sotto la bandiera a scacchi in quinta posizione, a quasi 3 secondi di ritardo da Cluzel. Più in difficoltà il pilota partenopeo della MV Agusta, che non è riuscito ad essere della partita, restando alle spalle del gruppo in lotta per la vittoria. Si tiene però alle spalle Hikari Okubo, grande protagonista nelle fasi iniziali ma arretrato poi nel finale e sesto al traguardo. Stessa sorte per Hector Barbera, che è stato autore di bei sorpassi per le prime posizioni durante i primi giri, ma è riuscito ad essere solo settimo.

Gara opaca per Lucas Mahias, che non è mai stato nel gruppo dei primi e non riesce ad andare oltre l’ottava posizione finale. Il francese, da quest’anno in forza al team Puccetti, riesce comunque a tenersi alle spalle la Yamaha di Loris Cresson, nono. Chiude la top 10 Hans Soomer, unico pilota Honda nelle prime dieci posizioni.

Articolo successivo
Supersport, Buriram: Cluzel conquista una Superpole combattuta

Articolo precedente

Supersport, Buriram: Cluzel conquista una Superpole combattuta

Carica i commenti
Be first to get
breaking news